Rotari
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 08 aprile 2020 | aggiornato alle 18:13| 64729 articoli in archivio

A scuola di Cucina italiana
con il nuovo corso superiore di Alma

A scuola di Cucina italiana 
con il nuovo corso superiore di Alma
A scuola di Cucina italiana con il nuovo corso superiore di Alma
Pubblicato il 29 febbraio 2012 | 14:42

Sono 115, con gli uomini che prevalgono nettamente sulle donne, i nuovi studenti che hanno deciso di maturare una professionalità specifica nell’ambito della Cucina italiana affidandosi alla scuola Alma. Presenti anche quattro studenti stranieri provenienti da Croazia, Germania, Polonia e Venezuela

COLORNO (PR) - Si è aperta ieri, 28 febbraio, la 17ª edizione del Corso superiore di Cucina italiana. Promosso da Alma, la Scuola internazionale di Cucina italiana, il corso rappresenta un iter formativo d'eccellenza per chi aspira a diventare un cuoco professionista.

Il successo del corso è confermato dal numero degli iscritti: 115 studenti, con gli uomini che prevalgono nettamente sulle donne. Sono 57 gli studenti che hanno frequentato una delle precedenti edizioni del Corso tecniche di base di Alma. Gli altri 58 iscritti provengono invece da istituti alberghieri o possono vantare almeno due anni di esperienza nel campo della ristorazione, come cuoco o aiuto-cuoco. A conferma della vocazione internazionale della scuola, sono presenti quattro studenti stranieri, provenienti da Croazia, Germania, Polonia e Venezuela.

«Vi attendono 10 mesi estremamente impegnativi, durante i quali avrete l'opportunità di venire a contatto con alcuni dei più grandi chef italiani», ha dichiarato il presidente di Alma, Albino Ivardi Ganapini nel salutare gli studenti. «Il Corso superiore di Cucina italiana rappresenta per voi una grande sfida: in Alma, in un milieu internazionale fatto non soltanto di maestri di Cucina ma anche di pasticceri, sommelier e manager della ristorazione, avrete l'opportunità di maturare una professionalità specifica, che faciliterà il vostro inserimento nel mondo del lavoro».

«Vi invito a considerare il corso come un'esperienza di vita unica anche sotto il profilo umano. Dovete credere in voi stessi e dimostrare di essere animati da una forte tensione al miglioramento professionale, da uno spirito di gruppo e da una sincera passione per il lavoro in cucina», ha aggiunto l'amministratore delegato di Alma, Riccardo Carelli.

Il Corso ha una durata di 10 mesi. Il programma didattico si articola in due fasi: la prima consiste in mesi a Colorno presso la sede di Alma, per 800 ore complessive tra lezioni, esercitazioni pratiche e uscite didattiche. La seconda è rappresentata dal periodo di stage: cinque mesi presso un ristorante appartenente al network di eccellenza della scuola. Previo superamento dell'esame finale, agli studenti viene rilasciato l'attestato di Cuoco professionista di Cucina italiana.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


alma colorno parma gualtiero marchesi corso cucina gastronomia Italia a Tavola aggiornamenti cuoco chef

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®