Rotari
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 04 aprile 2020 | aggiornato alle 17:09| 64620 articoli in archivio
Rotari
Rational
HOME     BIRRA    

Pilsner Urquell, una bionda originale
Regina delle birre Pils

Pilsner Urquell, una bionda originale Regina delle birre Pils
Pilsner Urquell, una bionda originale Regina delle birre Pils
Pubblicato il 08 marzo 2012 | 09:59

Protagonista di una giornata al ristorante Erba Brusca di Milano, la birra Pilsner Urquell con il suo gusto autentico e il caratteristico colore biondo dorato. Connubio perfetto tra luogo e racconto, una storia di passione e dedizione iniziata nel 1842 a Praga e diventata leggenda in tutto il mondo

Il tipico ristorante Erba Brusca di Milano ha fatto da sfondo all'incontro con i giornalisti in occasione della presentazione del nuovo Business unit director Pilsner Urquell Italia. Protagonista indiscussa della giornata, la birra Pilsner Urquell con il suo gusto autentico e il caratteristico colore biondo dorato, che attendeva gli ospiti. Un connubio perfetto tra luogo e racconto, una storia di passione e dedizione iniziata nel 1842 a Praga e diventata leggenda in tutto il mondo.

Letteralmente il nome Pilsner Urquell (in ceco Plzensky Prazdroj) significa 'l'originale di Pilsen”. E se da un lato definisce che questa birra è l'antesignana delle Pils, dall'altro identifica ancora oggi una birra unica per gusto e aroma. Il merito? Va senza dubbio alle straordinarie materie prime utilizzate dall'omonima birreria: l'orzo della Moravia, il luppolo Saaz e l'acqua purisssima (senza un briciolo di calcare), proveniente dalle sorgenti locali.

Pilsner Urquell è conosciuta dagli intenditori come la birra che ha cambiato il modo in cui il mondo vede la birra. «In Italia, negli ultimi anni sono stati conseguiti buoni risultati - ha affermato Luca Beretta, il nuovo Business unit director Pilsner Urquell Italia - grazie ad un lavoro attento e meticoloso che sta portando i consumatori italiani a riconoscere in questa birra ceca uno status superiore, con una grande storia alle spalle fatta di dedizione, cura, successi e prestigio. La distribuzione in Italia è ancora molto selettiva e gli operatori che trattano Pilsner Urquell sono innamorati del marchio e sono i più forti supporter. Siamo convinti della grande opportunità che Pilsner Urquell può avere in Italia. I primi dati sulle performance ci confermano queste sensazioni ed anche a livello globale il Gruppo SABMiller pone molta attenzione al mercato italiano».

Per capire il valore aggiunto di Pilsner Urquell è opportuno fare un passo indietro e ricordare le sue origini. Il 4 ottobre 1842 ha rappresentato una vera e propria rivoluzione, segnando la nascita della prima birra dorata al mondo, stabilendo gli standard per tutte le birre chiare che verranno prodotte da allora. Fino al diciannovesimo secolo la qualità della birra era abbastanza scadente ovunque, un liquido scuro e torbido i cui standard variavano senza controllo. L'inventore dell'inimitabile Pilsner Urquell è Josef Groll, un giovane mastro birraio bavarese. è da questo momento che la birra viene servita in bicchieri di vetro così da esaltarne la purezza e non più in boccali di latta, coccio o di altri materiali non trasparenti e quindi non puri.

è importante sottolineare che la vera patria della birra è la Repubblica Ceca e che il termine Pilsner deriva infatti dal luogo in cui Pilsner Urquell nacque, la città di Pilsen in Boemia, a circa 100 km da Praga, tanto che il significato letterale del suo nome è 'Pilsner dalla fonte originale”. Il successo e l'innovazione che questa nuova birra ceca ha rappresentato e le numerose imitazioni di cui è stata oggetto hanno fatto sì che i termini 'pilsner” o 'pils” vengano tuttora usati in tutto il mondo per indicare un'intera categoria: la birra chiara a bassa fermentazione. Tuttavia Pilsner Urquell è la sola legittimata a chiamarsi Pilsner. L'autenticità di ogni bottiglia è garantita dal sigillo rosso sul quale sono rappresentati i cancelli della fabbrica di Pilsen, in cui nacque e dove ancora oggi è prodotta con gli ingredienti locali più raffinati e con un processo di fermentazione unico.

Inoltre, dal 2008 la 'Ceské pivo” (birra ceca) fa parte dell'elenco di prodotti alimentari tutelati dal marchio Ue, ottenendo l'Indicazione geografica protetta (solo le 3 birre ceche ad aver ottenuto tale certificazione). Il marchio Igp garantisce che il prodotto sia parzialmente o totalmente realizzato in una determinata zona geografica. Il principio della tutela consiste nel fatto che la birra ceca si distingue per la procedura tecnologica specifica. Questo significa che sul mercato europeo non possono presentarsi prodotti con il nome 'Ceské pivo” che non rispondano ai requisiti delle procedure tecnologiche tradizionali.

Appena versata si presenta di un bel colore dorato brillante, perlage fine, schiuma fresca, compatta ma discreta. Già queste caratteristiche visive riassumono la quintessenza della Pilsner. Portandola al naso si coglie l'aroma del malto, accompagnato da note floreali, ma soprattutto dal profumo erbaceo del luppolo di Saaz. Assaporandola si percepisce il suo gusto unico: un mix di amaro e di dolce (per il malto), con finale fresco e leggermente astringente. Il retrogusto è leggero ma complesso. Sapori che permangono a lungo in bocca e che si rinnovano in modo meraviglioso a ogni nuovo sorso.

Una birra per tutte le occasioni, la Pilsner Urquell è particolarmente apprezzabile come aperitivo, in cucina, si sposa bene con piatti delicati a base di pesce, pollo o carne affumicata di maiale. Il mio suggerimento è di gustarla da sola, possibilmente in silenzio per non distrarre alcun senso dall'esperienza di assaporare la prima pils al mondo.

La Urquell è una birra leggera, che fa poco più di 4 gradi e va servita alla temperatura di 7°C nel calice piccolo a tulipano. Grazie al suo gusto unico e alle sue qualità Pilsner Urquell, la birra più imitata al mondo, ha collezionato un gran numero di importanti premi internazionali e continua ad essere annoverata dai critici tra le migliori birre del mondo. Molte sono le conferme del successo di Pilsner Urquell, una su tutte: la nomina come marca di birra straniera più venduta in Germania nel 2010, secondo un sondaggio condotto dalla rivista Getranke (il più importante magazine che copre il mercato delle bevande in Germania) con riferimento alle catene di grandi dimensioni. Quest'anno è la quarta volta consecutiva dal 2007 che Pilsner Urquell ottiene questo primato.

Pilsner Urquell è ancora oggi prodotta esclusivamente a Pilsen, in Repubblica Ceca, dalla Plezensky Prazdroj, con la stessa ricetta e gli stessi ingredienti del 1842, questo rappresenta un grande valore aggiunto di purezza.

Pilsner Urquell è importata e distribuita in Italia dalla Birra Peroni Srl, che nasce a Vigevano (Pv) nel 1846 ed è attualmente considerata l'azienda di riferimento nel panorama birraio nazionale. Può contare su un consistente portafoglio di marche prestigiose spesso premiate a livello internazionale per la loro qualità e comunicazione, quali: Peroni, Nastro Azzurro, Peroni Gran Riserva, Raffo, Wuhrer, Peroncino e – da quando l'azienda è entrata a far parte di SABMiller plc - Miller Genuine Draft e Pilsner Urquell, la regina delle birre.

Un orto con cucina nel verde della periferia sud
Prendete un'antica locanda del ‘600 sulla sponda del Naviglio Pavese. Aggiungete una sala al piano terra dalle pareti color verde bottiglia e un arredamento minimal chic dal sapore semplice e genuino ma curato con déhor pieno di tavolini colorati. Condite il tutto con un piccolo orto urbano. Mescolate bene et voilà, ecco a voi Erba Brusca - orto con cucina (Alzaia Naviglio Pavese, 286 Milano).



A pieno contatto con la natura, il ristorante bio e stagionale è stato inaugurato il 9 giugno. La cucina di Erba Brusca è tutta nelle mani di Alice Delcourt.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


luppolo birra erbabrusca milano Pilsner Urquell Italia a Tavola beverage birra

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®