Allegrini
Molino Quaglia
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 13 luglio 2020 | aggiornato alle 11:24| 66682 articoli in archivio
Allegrini
Rational
HOME     TURISMO     TENDENZE e SERVIZI

Anche il "ponte" diventa un privilegio
Per il 25 aprile parte l'8,1% degli italiani

Anche il
Anche il "ponte" diventa un privilegio Per il 25 aprile parte l'8,1% degli italiani
Pubblicato il 24 aprile 2012 | 15:23

Solo l'8,1% degli italiani pernotterà almeno una notte fuoricasa per il ponte del 25 aprile, e di questi il 92% resterà in Italia, quasi la metà nelle località di mare. I dati sembrano nel complesso rispecchiare la situazione economica italiana, nonstante una spesa media di 326 euro a testa

Quello del 25 aprile sarà un ponte per pochi, come confermano dati relativi ad una indagine realizzata in esclusiva dall'Istituto Acs marketing solutions dal 16 al 20 aprile, intervistando con il sistema Cati (interviste telefoniche) 3mila persone maggiorenni. Come sottolinea il presidente di Federalberghi, Bernabò Bocca «il ponte del 25 aprile è destinato a vedere appena l'8,1% di italiani in viaggio, approfittando dell'opportunità offerta dal calendario».

Il campione è stato costruito in modo da rispecchiare fedelmente la popolazione di riferimento, tale da includere anche i minorenni (per un totale di oltre 60 milioni di italiani), mediante l'assegnazione di precise quote in funzione di sesso, età, grandi ripartizioni geografiche, ampiezza centri ed istruzione. Questo campione ha dunque rivelato che, dell'8,1% di italiani che pernotteranno almeno una notte fuori casa, il 92% rimarrà in Italia, pari a circa 4,5 milioni di persone, mentre un 7% andrà all'estero, pari a circa 324 mila persone, prediligendo nel 66% dei casi le grandi capitali europee.

Per chi sceglierà l'Italia il mare sarà la scelta privilegiata (48% delle preferenze), seguito dalla montagna al 21%, dalle località d'arte maggiori e minori che si attesteranno sul 19% della domanda, mentre le terme registreranno quasi il 4% e le località lacuali il 2%.

L'albergo mantiene la testa della classifica con circa il 34% delle preferenze, seguito dalla casa di parenti o amici che sarà prescelta dal 20% degli italiani e dalla casa di proprietà che raccoglierà il 17% della domanda.

La spesa media pro-capite (comprensiva di trasporti, cibo, alloggio e divertimenti) si attesterà sui 326 euro (317 euro per chi resta in Italia e 455 Euro per chi andrà all'estero), generando un giro d'affari pari a 1,6 miliardi di euro per una durata media della vacanza che si attesterà sulle 2,8 notti.

«Risultati complessivamente deludenti, che rappresentano, in modo lampante, l'ennesimo segnale - conclude Bocca - della gravità della situazione nella quale si trova l'economia mondiale in generale e quella italiana in particolare, per la quale auspichiamo a breve misure di rilancio da parte del Governo».


Articoli correlati:
Turismo alberghiero in recessione Calo del 3,5% di italiani a inizio 2012
La Consulta boccia la Brambilla Salta la riforma del Turismo
Turismo italiano stabile nel 2011 Gli stranieri crescono del 9,9%
I viaggi di lusso sfidano la crisi Ma in Italia il settore è in calo
Turismo in crescita anche con la crisi Gli stranieri spendono di più in Italia
Il turismo europeo cresce nel 2011 In negativo solo l'Italia: -1,5%
Turismo italiano nel 2011 Competitivo contro la crisi

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


vacanze ponte bocca federalberghi Italia a Tavola turismo Tendenze servizi

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Sofidel Papernet
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®