Allegrini
Molino Quaglia
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 03 agosto 2020 | aggiornato alle 14:14| 67046 articoli in archivio
Allegrini
Ros Forniture Alberghiere

Primo maggio in campagna
Oltre 300mila in agriturismo

Primo maggio in campagna Oltre 300mila in agriturismo
Primo maggio in campagna Oltre 300mila in agriturismo
Primo Piano del 30 aprile 2012 | 10:08

Secondo le stime di Turismo Verde-Cia, gli agriturismi confermano il loro successo. Merito dei prezzi invariati, delle offerte “last minute” e dei pacchetti sempre più personalizzati, nonostante si tema l’arrivo dell’Imu. Chi ne è più attirato? Ecco l'identikit dell'agriturista-tipo

Il lungo Ponte del primo maggio consolida i segnali di ripresa dell'agriturismo. Dopo le performance positive registrate con Pasqua e Pasquetta, si preannuncia un nuovo riscatto della vacanza in campagna. Complici i prezzi rimasti invariati, la possibilità di 'last minute” e di pacchetti sempre più personalizzati (offerte coppia, offerte famiglia, percorsi benessere), le previsioni sono di oltre 300mila presenze in agriturismo, con una durata media del soggiorno di 2 giorni e un giro d'affari intorno ai 120 milioni di euro. Lo afferma Turismo Verde, l'associazione nazionale agrituristica della Cia-Confederazione italiana agricoltori.



Le famiglie italiane non rinunciano ai viaggi ma, a causa della crisi economica ampliata dal 'caro-trasporti”, cercano soluzioni che consentano di ridurre i costi. In questo senso gli agriturismi rappresentano l'alternativa ideale alla vacanza tradizionale: sono più 'cheap”, più 'green” e uniscono la voglia di benessere e movimento all'aperto con la conoscenza della campagna, dei suoi mestieri e delle sue tradizioni enogastronomiche.

In particolare dei 300mila ospiti attesi in campagna in questo lungo weekend, tre su quattro sono i cosiddetti 'buongustai”, cioè coloro che si recheranno nelle aziende agricole a pranzo o a cena. Più 'ristretti” i pernottamenti, ma per l'agriturismo si tratta comunque di un incremento del 3-4%, che va a rafforzare le performance positive di Pasqua. E a contribuire al successo del comparto, soprattutto per le località vicino al mare, c'è sicuramente il meteo con l'anticiclone africano 'Hannibal” che sta portando a temperature anche di 15 gradi più alte con un vero e proprio primo assaggio d'estate.

Purtroppo però non è tutto 'rose e fiori” per il settore: se da un lato le aziende agricole cominciano a riprendersi presenze e fette di mercato dopo due anni di cali più o meno pesanti, il futuro si preannuncia cupo per colpa dell'Imu. La manovra del governo infatti, attraverso la tassazione degli edifici rurali taglierà fino al 20% il reddito degli agriturismi, con un ulteriore aggravio di costi al settore agricolo.

L'identikit dell'agriturista
Ha un'età media compresa fra i 30 e i 50 anni, nella metà dei casi svolge un lavoro d'ufficio, si sposta sempre con la famiglia (composta di 3-4 persone) o in coppia, ha un reddito medio-alto e un buon livello culturale. Ama la natura e ha a cuore le tematiche ambientali e sociali, ma è anche un buongustaio sempre alla ricerca di piatti tipici locali e con una propensione forte verso il biologico. Questo l'identikit dell'agriturista italiano che emerge da un'indagine condotta da Turismo Verde-Cia.



L'ospite dell'agriturismo parte preferibilmente ad agosto (54%), ma salgono anche giugno (18%) e settembre (20%). Fa week-end lunghi in campagna e coglie l'occasione delle feste di Pasqua o di Natale (40,4%) e dei Ponti per visitare qualche nuova struttura. Trova l'agriturismo con il passaparola (32,5%) o su internet (37%).

La scelta di fare le vacanze in agriturismo è dettata principalmente dal desiderio di stare a contatto con la natura (48%), di riposarsi in assoluto relax e tranquillità (23%), di gustare la cucina tradizionale e le specialità enogastronomiche locali (19%), di avere vicino luoghi che hanno attrattive culturali o religiose (10%).

In più, dall'indagine si rivela che la scelta agrituristica ha un altro dei suoi punti di forza nell'accoglienza familiare dell'azienda, che è preferita al rapporto impersonale degli alberghi.

Infine, tra i requisiti fondamentali per la scelta della struttura un dato curioso: il 65% dei potenziali ospiti chiede se c'è copertura per i cellulari. Anche i servizi relativi all'area benessere hanno fatto rilevare un 38% di pareri positivi contro circa un 25% di opinioni contrarie. I primi sono stati espressi soprattutto dalle donne e dai soggetti più giovani.


Articoli correlati:
Stranieri in vacanza in agriturismo In cinque anni aumentano del 25%
L'eco-turismo batte la crisi 11 miliardi per le vacanze green
Gli italiani tengono all'ambiente 75% a favore delle vacanze green

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


agriturismo crisi ponte italia natura enogastronomia Italia a Tavola aggiornamenti agriturismo

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®