Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
giovedì 12 dicembre 2019 | aggiornato alle 07:54| 62518 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli

Ricostruire la food valley emiliana
Agronomi in prima linea dopo il sisma

Ricostruire la £$food valley$£ emiliana Agronomi in prima linea dopo il sisma
Ricostruire la £$food valley$£ emiliana Agronomi in prima linea dopo il sisma
Pubblicato il 27 giugno 2012 | 18:52

Fin dal primo giorno del terremoto gli agronomi delle zone colpite si sono messi a disposizione delle istituzioni locali e della Protezione civile per la valutazione dei danni alle strutture e alle aree rurali. Il Conaf è in campo per aiutare a ridare il lavoro alle aziende agricole danneggiate

Non si piange addosso l'agricoltura emiliana. Colpita, duramente, dal terremoto del 20 e 29 maggio, ma con la voglia, fin da subito di rimboccarsi le maniche e continuare a lavorare, a produrre, a far ripartire un settore agroalimentare che rappresenta il made in Italy nel mondo. Un viaggio nel terremoto in Emilia e in provincia di Rovigo per il Conaf, Consiglio dell'ordine nazionale dei dottori agronomi e dei dottori forestali, con la vicepresidente Rosanna Zari, e il consigliere con delega alla protezione civile Fabio Palmeri.

«Fin dal primo giorno gli agronomi delle zone colpite si sono messi a disposizione delle istituzioni locali e della Protezione civile per la valutazione dei danni alle strutture e alle aree rurali,- sottolinea Rosanna Zari - abbiamo individuato i professionisti che operano e che hanno esperienza in questo settore (elenco disponibile su www.conaf.it). Oggi abbiamo incontrato aziende agricole che hanno subìto danni ingenti a causa del sisma, soprattutto strutture rurali, cascine, magazzini agricoli, fienili crollati. Quello che è emerso è la gran voglia e forza di volontà degli agricoltori di ripartire subito, di sopperire con una grande passione per il proprio lavoro ai danni ingenti del sisma. Gli agronomi sono a fianco delle aziende agricole e a disposizione delle istituzioni». Aziende frutticole, vitivinicole, cooperative di servizio, aziende con estensioni a seminativo di foraggiere e cereali, fra Cavezzo (Mo), Crevalcore (Bo), Mirabello (Fe).

La delegazione del Conaf ha visto la presenza come guida del dottore agronomo Alfredo Posteraro, volontario della Protezione Civile. Fra le visite istituzionali quella al comune di Crevalcore, con il sindaco Claudio Broglia, che ha ricordato la priorità di «recuperare le strutture funzionali all'economia e al tessuto sociale». A Rovigo il Conaf, con il presidente dell'Ordine provinciale Gianluca Carraro, è stato ricevuto dal prefetto Romilda Tafuri che ha preso atto della disponibilità dei dottori agronomi e dottori forestali di rilevare i danni ai territori rurali, «in un'ottica di prevenzione», a prescindere dall'evento sismico. Agronomi anche al Consorzio di bonifica Adige Po, dove il presidente Giuliano Ganzerla, ha illustrato le problematiche del territorio (123mila ettari di superficie fra Adige e Po) e dell'agricoltura che rappresenta una voce primaria dell'economia locale.


Articoli correlati:
I danni del sisma all'agricoltura A rischio 8mila posti di lavoro
Terremoto in Emilia Romagna Si specula sul prezzo del latte
Sciacalli su Grana e Parmigiano Danni da 220 milioni di euro
Pasti caldi ai terremotati I cuochi della Fic in Emilia
Food valley italiana in ginocchio 500 milioni i danni del sisma

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


sisma conaf forestali agronomi garna padano parmigiano regginao

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).