Allegrini
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
giovedì 09 luglio 2020 | aggiornato alle 08:03| 66616 articoli in archivio
Sofidel Papernet
Ros Forniture Alberghiere
HOME     TURISMO     TENDENZE e SERVIZI

Turismo alberghiero in calo
In sei mesi -2,2% di presenze

Turismo alberghiero in calo In sei mesi -2,2% di presenze
Turismo alberghiero in calo In sei mesi -2,2% di presenze
Primo Piano del 17 luglio 2012 | 12:50

Il marcato calo delle presenze alberghiere degli italiani registrate nei primi sei mesi dell’anno (-5,4%) è parzialmente compensato da una lieve crescita degli stranieri (+1,3%). Particolarmente nero il mese di giugno, che ha visto una caduta complessiva del 7,6% di pernottamenti alberghieri

Bernabò Bocca«Rischia di aggravarsi in modo fortemente preoccupante la crisi del turismo italiano». è questo il commento a caldo di Bernabò Bocca (nella foto), presidente di Federalberghi, alla lettura dei risultati del pre-consuntivo alberghiero elaborato dalla Federazione e relativo al primo semestre 2012 rispetto all'identico periodo del 2011.

«L'elemento che maggiormente spaventa - prosegue il presidente degli albergatori - pur non impedendo alle imprese turistiche italiane di mantenere alto il livello qualitativo delle strutture e competitive le tariffe, è l'improvvisa e significativa débacle della clientela estera che nel solo mese di giugno è arretrata dell'8,2% rispetto al giugno 2011, facendo suonare il principale campanello d'allarme».

«Che infatti gli italiani abbiano difficoltà economiche diffuse è cosa nota - aggiunge Bocca - mentre una perdita così importante di stranieri nel mese di giugno, abitualmente preferito da tedeschi e francesi, nord europei e inglesi per trascorrere una consueta settimana in qualche località turistica del Belpaese, rappresenta un ulteriore segnale che la crisi si stia allargando a vista d'occhio e il contagio finanziario stia investendo in pieno anche i consumi turistici europei».

«Per capire dunque l'evoluzione congiunturale - conclude Bocca - la Federalberghi ha attivato in queste ore una capillare ricerca sui consumi turistici degli italiani per i mesi di luglio e agosto, che nei prossimi giorni diffonderemo, per cercare di capire se almeno durante i canonici mesi di vacanza i consumi delle famiglie potranno dare un sospirato segnale di recupero, aiutati dal fatto che come sostiene uno dei più noti comparatori online nei mesi estivi le tariffe alberghiere delle principali località balneari italiane subiranno un calo mediamente del 5%, o segnare un'ulteriore battuta d'arresto che potrebbe preludere alla chiusura di centinaia di imprese ricettive, martoriate ormai da fatturati sotto il livello di equilibrio gestionale».

I risultati dell'indagine
I primi sei mesi dell'anno registrano una variazione del -2,2% di presenze alberghiere tra italiani e stranieri. I dati sono relativi al consueto monitoraggio mensile effettuato dalla Federazione (l'inchiesta è stata svolta dal 2 al 7 luglio, intervistando con metodologia internet 1.209 imprese, distribuite a campione sul territorio nazionale). Il marcato calo delle presenze alberghiere degli italiani registrate nei primi sei mesi dell'anno (rispetto allo stesso periodo del 2011), pari ad un -5,4%, è parzialmente compensato da una risicata crescita degli stranieri, pari ad un +1,3% di pernottamenti.

In evidenza il mese di giugno, che da solo ha visto (rispetto al giugno 2011) una caduta complessiva del 7,6% di pernottamenti alberghieri, composta dal -7,1% di italiani e addirittura dal -8,2% di stranieri. Sul fronte dei collaboratori alberghieri si evidenzia purtroppo anche per loro un calo generalizzato del -2,5%, con una flessione del 2,4% per i lavoratori a tempo indeterminato e un parallelo decremento del 2,8% per i lavoratori a tempo determinato.



Di seguito i dati in dettaglio.

GENNAIO
+0,3% di presenze: -4,1% italiani, +9,2% stranieri
-2,5% di lavoratori occupati: -1,1% indeterminato e -5,2% determinato

FEBBRAIO
-1,1% di presenze: -7,8% italiani, +9,7% stranieri
-3,9% di lavoratori occupati: -4,1% indeterminato e -3,6% determinato

MARZO
+3,8% di presenze: 0% italiani, +8,6% stranieri
-1,3% di lavoratori occupati: -2,1% indeterminato e 0% determinato

APRILE
-3,5% di presenze: -3,6% italiani e -3,5% stranieri
-3,3% di lavoratori occupati: -3,2% indeterminato e -3,4% determinato

MAGGIO
-0,1% di presenze: -8,5% italiani e +5,5% stranieri
-2,2% di lavoratori occupati: -1,2% indeterminato e -3,5% determinato

GIUGNO
-7,6% di presenze: -7,1% italiani e -8,2% stranieri
-2,5% di lavoratori occupati: -3,1% indeterminato e -1,8% determinato

TOTALE
-2,2% di presenze: -5,4% italiani, +1,3% stranieri
-2,5% di lavoratori occupati: -2,4% indeterminato e -2,8% determinato


Articoli correlati:
Turismo, estate di luci e ombre Ma l'Italia piace agli stranieri
Le vacanze in tempo di crisi Puglia la meta preferita in Italia
Vacanze estive con la retromarcia Il 34% degli italiani resta a casa
Cala il budget delle famiglie Ma alla vacanza non si rinuncia
L'agriturismo affronta la crisi ricorrendo ai portali d'intermediazione
Allarme rosso per il turismo italiano Crollati i pernottamenti in 5 mesi

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


federalberghi presenze alberghiere ospitalità turismo crisi economia recessione stranieri vacanze estate Italia a Tavola turismo Tendenze servizi

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Sofidel Papernet
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®