Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 20 gennaio 2020 | aggiornato alle 17:06| 63020 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
HOME     VINO     CONSORZI

L'Amarone apre il ciclo delle Anteprime
Un vino che muove 340 milioni di euro

L'Amarone apre il ciclo delle Anteprime
Un vino che muove 340 milioni di euro
L'Amarone apre il ciclo delle Anteprime Un vino che muove 340 milioni di euro
Primo Piano del 27 gennaio 2013 | 07:30

55 cantine della Valpolicella presentano l'annata 2009. Per il 10° appuntamento allestimento nel palazzo della Gran Guardia. 820mila quintali la produzione del 2012. Un prodotto che rappresenta il Veneto ma è anche un portabandiera dell'enologia italiana. La metà della produzione dalle cooperative

Grande successo per l'Anteprima Amarone 2009 che vede presenti 55 cantine della Valpolicella. Nell'appuntamento che ha richiamato molti 200 giornalisti, la maggioranza di testate internazionali, si è celebrato come è ormai tradizione celebra un vino che muove un giro d'affari di 340 milioni euro per l'intera denominazione. Un evento che apre fra l'altro il ciclo delle anteprime dei grandi vini italiani con appuntamenti che da febbraio toccheranno la Toscana.



La vendemmia protagonista è quella del 2009, che promette di dare nuove soddisfazioni ai produttori. Nuovo allestimento ma stessa prestigiosa location del 2012, nello storico Palazzo della Gran Guardia, in una delle più belle piazze europee di fronte all'Arena di Verona.

Un vino che è «patrimonio del Veneto e una bandiera del Made in Italy nel mondo», come afferma il ministro delle Politiche agricole, Mario Catania, presente all'inaugurazione della 10ª Anteprima promossa da un Consorzio che rappresenta circa l’80% della filiera (escluse le 22 cantine associate alle Famiglie Storiche dell'Amarone). Anche il sindaco di Verona Flavio Tosi non è voluto mancare ad Anteprima Amarone, in occasione del decennale della kermesse. Nel degustare i vini dell'annata 2009, Tosi ha affermato che «bisogna fare i complimenti al Consorzio di tutela e alle aziende per l'impegno profuso nell'ultimo decennio per fare diventare l'Amarone un'eccellenza del territorio conosciuta a livello mondiale».

da sinistra: Christian Marchesini, presidente Consorzio Valpolicella; Olga Bussinello, direttore Consorzio Valpolicella; Matteo Bragantini, deputato della Lega Nord; Flavio Tosi, sindaco di VeronaLa denominazione produce in totale circa 60 milioni di bottiglie, di queste circa un quarto sono di Amarone mentre è i resto è Valpolicella e Ripasso. L’export rappresenta per l’Amarone circa l’80% delle vendite. I principali Paesi importatori sono quelli del Nord Europa e del Nord America, Germania e Svizzera, ma si stanno aprendo Russia, Cina, Singapore e altri Paesi dell'estremo Oriente.
La produzione di uva 2012 supera gli 820 mila quintali totali, dei quali circa 300 mila avviati all'appassimento per la produzione di Amarone e Recioto della Valpolicella. Gli ettari vitati attuali sono quasi 7.000, ma dall’agosto 2010 è in vigore il divieto di nuovi impianti, i cui effetti si vedranno nei prossimi anni, permettendo così di mantenere la remuneratività della produzione.

Il valore fondiario del terreno a vigneto Valpolicella nelle zone più vocate di collina ha raggiunto i 50 euro/mq e le aziende viticole del comprensorio sono circa 4.000, per la maggior parte a conduzione familiare. Circa il 30% dei produttori di uva conferisce a privati, mentre il 40% è socia delle 7 cooperative esistenti sul territorio. Le cooperative trasformano il 50% delle uve; il 25% viene trasformato dalle aziende che le producono, il resto viene venduto sul mercato. Le imprese imbottigliatrici sono 272. I fruttai per l'appassimento sono circa 400.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


Verona Catania Amarone Gran Guardia Christian Marchesini Consorzio Valpolicella Olga Bussinello Matteo Bragantini Flavio Tosi

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).