Rotari
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 04 aprile 2020 | aggiornato alle 16:45| 64620 articoli in archivio
Rotari
Rational
HOME     TURISMO     TERRITORIO
di Sabrina Merolla
Sabrina Merolla
Sabrina Merolla
di Sabrina Merolla

Dormire nel blu
e volare nel sogno di Polignano a Mare

Dormire nel blu
e volare nel sogno di Polignano a Mare
Dormire nel blu e volare nel sogno di Polignano a Mare
Pubblicato il 04 marzo 2013 | 10:06

Sulla costa pugliese, 30 km a sud di Bari, Polignano a Mare sorge su uno sperone roccioso a strapiombo sul mare. Per la sua bellezza, detiene da 5 anni la Bandiera Blu della Fee (Foundation for Environmental Education



Un dedalo di viuzze tra case imbiancate a calce, e la vista si spalanca sull’Adriatico. Questa è Polignano a Mare (Ba), borgo marino arroccato sulla roccia, dove lo sguardo affonda nel blu. La leggenda racconta che questa città ebbe origine da un pezzo di costa greca che, andato alla deriva, attraversò il mediterraneo fino a fondersi con la costa pugliese. E il mitico tonfo risuona nell’etimo greco polis nea, città nuova, che anticamente fu un punto strategico per la navigazione marittima. Il mio viaggio è rapito dall’intensa cromia cerulea esaltata dal bianco acceso nei vicoli e dal ruvido candore delle falesie. Il bagliore marittimo si stempera nel tufo soleggiato delle antiche dimore.

Dal ponte romano mi staglio imponente sulla Lama Monachile, letto di un torrente ormai asciutto che echeggia risacca marina sui ciottoli bianchi. Da qui domino l’alto frastaglio roccioso sulla profonda insenatura di Cala Porto avvolta dalle falesie. La mente si libra nei suoni. Un fluttuante senso di scoperta mi reimmette nel percorso e, dall’Arco Marchesale, il passaggio nel centro storico sembra evocare un tempo lento e lontano.



Al mattino la vita del borgo pulsa silente e seguo gli aromi, sparsi nel giorno. Il vago coacervo si addensa tra panna e amaretto nel solenne Caffè Speciale: doppio strato cremoso che è schiuma al palato, e poi fluido dolce e acre, come la scorza di limone nascosta in questa tipica invenzione. Al posto appartiene anche il gusto del celebre gelato di Polignano, emblema della più autentica artigianalità pugliese, ambasciato con orgoglio nel mondo. Fra vicoli stretti e archi rampanti, arrivo alle logge, terrazze a picco sul mare da cui dominare con lo sguardo inattese solcate di gozzi e caicchi.

Il paesaggio costiero di Polignano a Mare è un susseguirsi di cale profonde, scogliere imponenti e grotte tenebrose, dove solo ardite remate condurrebbero alle porte d’accesso per scoprire i segreti di un mondo sospeso sui flutti indomabili.

Tra i panni stesi al vento sugli usci, le edicole votive ricordano che ogni vicolo è protetto da un santo e da quel santo prende il nome. Non sfugge a questa usanza neanche la dimora che mi accoglie, intitolata a Santo Stefano. Riduttivo pensare di andarci solo a dormire. Così m’inoltro sull’antica scalinata scavata nel tufo e sfocio sul terrazzo incantato tra l’azzurro del cielo e il cobalto del mare. Il paesaggio sfuma dentro un sogno che potrà ripetersi, anziché non ritornare mai più.

Questo blu è fiaba e mito. È la poesia di un verso che echeggia nel cielo infinito. È il colore di un mondo pittorico, come quello inventato da Chagall che dipinse persino il sogno notturno di Franco Migliacci quando scrisse la canzone italiana più famosa del mondo e ne affidò a Domenico Modugno, il più celebre figlio di questo borgo, le note per farla “volare”.
Buon vento.


DIMORA SANTO STEFANO

Nel centro storico di Polignano a Mare, la Dimora Santo Stefano prende il nome dal vicolo in cui si trova. Quest’antica casa-torre in tufo, finemente restaurata, nel rispetto dell’essenza architettonica del luogo, conserva ancora la pietra calcarea tipica del borgo. Dispone di 9 camere con accessi indipendenti, curate nei minimi particolari, che armonizzano il fascino tradizionale pugliese con l’eleganza contemporanea. A darvi il benvenuto, Rosa Stramaglia e sua figlia Monica che suggellano la convivialità degli incontri con la prima colazione a base di tipicità locali dolci e salate, sul terrazzo vista mare. L’atmosfera calda e informale e gli incontri propulsivi di cultura fanno di questa dimora un ritrovo ideale per viaggiatori internazionali.

Referenze eccellenti premiano costantemente accoglienza e servizi, ponendo questa struttura ricettiva al 1° posto assoluto tra i b&b di Polignano a Mare, come certificato da Trip Advisor.

Dimora Santo Stefano
vico Santo Stefano, 9/13 - Polignano a Mare (Ba)
Tel 080 4249563
Cell 331 6784312

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


Sabrina Merolla Polignano a Mare Dimora Santo Stefano

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

06/11/2017 10:39:18
1)
Ho avuto la fortuna e la gioia di conoscere questo incantesimo luogo nel 2016, in occasione del mio passaggio a piedi da Roma a Brindisi sulla via Francigena del sud. Devo ammettere di non aver mai visto una bellezza tale e tanta gentilezza da parte degli abitanti. GRAZIE POLIGNANO
Antonio Pedonesi
pensionato

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®