Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 20 gennaio 2020 | aggiornato alle 00:07| 63004 articoli in archivio
HOME     VINO     CONSORZI
di Cinzia Dal Brolo
Cinzia Dal Brolo
Cinzia Dal Brolo
di Cinzia Dal Brolo

Vino e territorio trionfano a Soave Versus
40 aziende e 150 etichette in assaggio

Vino e territorio trionfano a Soave Versus
40 aziende e 150 etichette in assaggio
Vino e territorio trionfano a Soave Versus 40 aziende e 150 etichette in assaggio
Pubblicato il 09 settembre 2013 | 18:47

Soave Versus 2013, è stato un un successo. Nella storica location medievale di Palazzo del Capitano di Soave (Vr), si è decretato il successo del vino e delle eccellenze gastronomiche del territorio

Voluto dalla Strada del Vino Soave e dall’associazione Soave Versus, in collaborazione con il consorzio del Soave, Soave Versus si è svolto nel cortile del prestigioso Palazzo del Capitano di Soave (Vr), presenti più di 40 aziende e oltre 150 Soave in assaggio, abbinati alle eccellenze gastronomiche del territorio, come il prosciutto crudo di Soave, il pane e i dolci artigianali, e l’olio extravergine di oliva.

Binomio perfetto, quello di vino-cibo e territorio, a sottolineare lo stretto legame che i prodotti di qualità e le bellezze artistico-naturali rappresentano. In termini di trend questo significa che si possono intercettare e orientare i gusti e i percorsi enogastronomici dei turisti. In termini di valore significa che Soave Versus è orientato a conquistare il maggior numero di consumatori e operatori possibile.

Spettacolare il tour Soave Versus Historic Cars che ha visto sfilare splendide macchine d’epoca, immortalate dagli scatti dei fotografi, da Piazza san Zeno a Verona, fino a Soave, percorrendo tratti di colline ricoperte di vigneti di garganega. Ammiratissime dal pubblico, sono state festeggiate al suon dei calici di Soave.

Temperature estive, eleganza dei vini e soprattutto cornice incantevole, il borgo di Soave, hanno saputo creare una atmosfera magica, quasi da “Dolce Vita”, che il pubblico numeroso ha gradito molto. E nel tardo pomeriggio di sabato 30 agosto gli appassionati hanno potuto degustare decine di etichette e assaggiare le specialità del territorio, con piatti preparati dagli chef delle tavole del Soave.

Tuttavia sono i numeri che attestano il trend positivo per il Soave nel 2013: i dati emersi dall’osservatorio economico del consorzio (primi sei mesi del 20913) confermano una tendenza in crescita per l’imbottigliato sia nel Soave Doc che nel Soave Classico.

Nello specifico la proiezione su base annua del Soave Doc supera i 320mila ettolitri, mentre il Soave Classico ha già raggiunto i 60mila ettolitri di imbottigliato, facendo prevedere il “tutto esaurito” entro il mese di dicembre. Si confermano anche i dati storici per le due Docg che entro fine anno dovrebbero toccare le 400mila bottiglie per il Soave Superiore e le 200mila bottiglie per il Recioto di Soave.

Il dato più interessante, però, viene dall’export, con segno “+” per mercati come la Germania e il Regno Unito, mentre si aprono allettanti prospettive su mercati nuovi come il Giappone e la Russia, con iniziative promozionali di grande spessore. Chi si ferma è perduto, e il consorzio del Soave inanella una serie di successi, frutto dell’incessante attività promozionale e della capacità dei suoi produttori.



Il presidente del consorzio del Soave, Arturo Stocchetti non nasconde la sua soddisfazione, dichiarando «E’ un buon momento per il Soave, e anche la situazione in vigna fa prevedere una vendemmia posticipata ma di grande qualità. Ci attendiamo circa 450mila ettolitri di Soave in linea con le produzioni degli ultimi anni. Inoltre, a partire dal 1 gennaio 2014 tutte le tipologie della denominazione utilizzeranno la fascetta di Stato, strumento strategico per completare il processo di certificazione bottiglia per bottiglia».

Come ha sottolineato Aldo Lorenzoni, vulcanico direttore del consorzio di Tutela vini Soave, «Soave è piccola, ma ha grandi potenzialità. Ricordiamo che nel 1931 la prima zona di vinificazione italiana è stata quella del Soave Classico. Attualmente i 2 comuni leader per la produzione sono Soave e Monteforte d’Alpone, e la garganega è presente al 92%. I vigneti hanno un’età molto elevata (oltre il 60% dei vigneti ha oltre 30 anni). Il valore in vigna corrisponde a 1.300 ha, con prezzi dell’uva un ripresa (+20% negli ultimi due anni). Un dato interessante è che crescono le piccole imprese che imbottigliano. Grazie ad una politica di tutela che ha preservato in maniera assoluta il territorio, vincolo essenziale per il piano regolatore».

Infine è stata presentata la nuova App, realizzata dalla Strada del vino Soave, per Smarthphone e Android, che permette di ricevere su tablet e telefonini tutte le informazioni (eventi, piste ciclabili, indirizzi di cantine, ristoranti e agriturismi) riguardo la Pedemontana dell’est veronese.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


Soave Versus vino territorio degustazione

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).