Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
venerdì 30 luglio 2021 | aggiornato alle 15:30 | 76882 articoli in archivio

Vigne di Cà Nova, Masciarelli e Sandre gli ori italiani del Mondial du Merlot

Il Riverbero Langhe Doc Rosso 2005 di Le Vigne di Cà Nova, il Marina Cvetic Colli Aprutini Igt 2009 di Masciarelli e il Merlot Piave Doc 2011 di Sandre hanno conquistato la medaglia d’oro al Mondial du Merlot 2013. Ottimi risultati per i vini italiani, che hanno portato a casa anche 7 medaglie d’argento e un premio speciale

di Lucio Tordini
17 settembre 2013 | 10:05
Vigne di Cà Nova, Masciarelli e Sandre
gli ori italiani del Mondial du Merlot
Vigne di Cà Nova, Masciarelli e Sandre
gli ori italiani del Mondial du Merlot

Vigne di Cà Nova, Masciarelli e Sandre gli ori italiani del Mondial du Merlot

Il Riverbero Langhe Doc Rosso 2005 di Le Vigne di Cà Nova, il Marina Cvetic Colli Aprutini Igt 2009 di Masciarelli e il Merlot Piave Doc 2011 di Sandre hanno conquistato la medaglia d’oro al Mondial du Merlot 2013. Ottimi risultati per i vini italiani, che hanno portato a casa anche 7 medaglie d’argento e un premio speciale

di Lucio Tordini
17 settembre 2013 | 10:05

Con la ripresa delle attività dopo la stagione estiva e l’avvio della vendemmia in tutta Italia, c’è fermento nel mondo del Merlot, che festeggia i riconoscimenti ottenuti quest’anno al concorso enologico “Mondial du Merlot”, svoltosi a Sierre, in Svizzera. I Merlot italiani hanno infatti ricevuto 3 medaglie d’oro e 7 d’argento. E non è tutto: il Langhe Rosso Doc “Riverbero” 2005 di Le Vigne di Cà Nova, oltre alla medaglia d’oro, ha anche ricevuto un premio speciale come Miglior Merlot da vecchie annate. Nel complesso un ottimo risultato, soprattutto se confrontato con l’edizione del concorso dello scorso anno, in cui all’Italia andarono solo 6 medaglie d’argento e nessun premio speciale.

Ecco le 10 medaglie italiane del Mondial du Merlot 2013:

Medaglia d’oro


Medaglia d’argento
  • Sante Rosso Merlot Igt delle Venezie 2010 - Az. agr. Cecchetto Giorgio
  • Mammolo Toscana Igt 2008 - Az. agr. Cennatoio
  • Clos Roareti Rosso Veronese Igp 2009 - Guerrieri Rizzardi
  • Merlot Riserva “Siebeneich” Alto Adige Doc 2010 - Kellerei St. Magdalena
  • Nubes Montenetto di Brescia Igt Merlot 2011 - San Michele Società La Maddalena ss
  • Riverbero Langhe Doc Rosso 2006 - Le Vigne di Cà Nova
  • Crovèllo Umbria Igp 2007 - Soc. agr. Poggio Bertaio ss

Questi i premi speciali:

Miglior Merlot da vecchie annate
Langhe Rosso Doc “Riverbero” 2005 di Le Vigne di Cà Nova (Italia)

Miglior Merlot del concorso e Miglior Merlot svizzero
Ticino Doc “Comano” 2011 di Tamborini Carlo Eredi sa (Svizzera)

Campione mondiale dei produttori di Merlot
Pierre-Maurice Carruzzo et fils (Svizzera)

Miglior assemblaggio Merlot
Côtes de Thongue Igp Cabernet Merlot 2011 di Domaine de l’Arjolle (Francia)

Miglior Merlot straniero
Côtes de Thongue Igp “Synthèse” 2011 di Domaine de l’Arjolle (Francia)

Premio Vinea
Vin Rouge Suisse Merlot Barrique 2011 di Domaine Angelrath (Svizzera)



Il Mondial du Merlot, organizzato per la terza volta dall’Associazione Vinea, ha visto in concorso più di 320 vini presentati da 160 produttori provenienti da 17 Paesi, il che testimonia come la partecipazione sia sempre in aumento. Ben 34 le medaglie d’oro e 66 quelle d’argento; i vini ticinesi l’hanno fatta da padrone con 16 ori e 20 argenti. Va segnalato in particolare che il premio speciale al Miglior Merlot del concorso e quello al Miglior Merlot svizzero in purezza sono andati alla Cantina Tamborini di Lamone per il “Comano” 2011. Il titolo di Campione del mondo dei produttori di Merlot - attribuito al produttore di vino che ha ottenuto il punteggio più alto per tre annate consecutive - è stato invece assegnato all’azienda Pierre-Maurice Carruzzo e figli di Chamoson (Vallese, Svizzera).

Per assaggiare e votare i migliori Merlot del mondo, in giuria c’erano 19 assaggiatori internazionali tra sommelier ed esperti provenienti dal mondo dell’enologia e del giornalismo specializzato. Ecco quindi il loro responso: delle 34 medaglie d’oro, ben 24 sono state attribuite ai produttori svizzeri, 3 all’Italia, 3 alla Francia, 1 all’Australia, 1 alla Nuova Zelanda, 1 alla Romania e 1 alla Turchia.

Il Mondial du Merlot e il Mondial des Pinots, organizzati da Vinea, sono gli unici due concorsi di questo livello, in Svizzera, a beneficiare del patrocinio dell’Oiv (Organizzazione internazionale della vigna e del vino) e dell’Usoe (Unione svizzera dei produttori di vino), oltre a essere membri della Vinofed, la Federazione mondiale dei grandi concorsi enologici.

Per Yann Juban, membro della direzione dell’Oiv, «questa sesta edizione del Mondial du Merlot ha permesso ai membri della giuria provenienti dalla Svizzera e dall’estero di provare un gran numero di campioni di alta qualità, rendendo la selezione ancora più rigorosa, così da premiare solo le espressioni più interessanti di questo vitigno».

© Riproduzione riservata

 
Voglio ricevere le newsletter settimanali