Rotari
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
martedì 28 gennaio 2020 | aggiornato alle 06:02| 63158 articoli in archivio
HOME     EVENTI     GOURMET
di Roberto Vitali
Roberto Vitali
Roberto Vitali
di Roberto Vitali

L'Accademia Italiana della Cucina
premia a Bergamo Pierangelo Cornaro

L'Accademia Italiana della Cucina
premia a Bergamo Pierangelo Cornaro
L'Accademia Italiana della Cucina premia a Bergamo Pierangelo Cornaro
Pubblicato il 29 ottobre 2013 | 14:16

Bergamo ha ospitato la riunione della consulta dell'Accademia italiana della cucina. I delegati hanno cenato al ristorante Taverna del Colleoni-Dell’Angelo di Bergamo Alta. Premiato il titolare Pierangelo Cornaro

Si è tenuta a Bergamo la riunione della consulta della Accademia italiana della cucina, riconosciuta dalla presidenza della Repubblica come istituzione culturale italiana. Sono giunti a Bergamo diverse decine di delegati da ogni parte d’Italia e anche dall’estero in rappresentanza dei circa 8mila soci della Accademia. Attualmente l'Accademia conta 212 delegazioni in Italia e 77 all'estero. In Italia sono presenti in ogni provincia, anche più di una nella stessa provincia, in funzione dell'ampiezza del territorio e dell'attività svolta.

da sinistra: Lucio Piombi, Pierangelo Cornaro e Giovanni Ballarini
Nella foto, da sinistra: Lucio Piombi, Pierangelo Cornaro e Giovanni Ballarini

Come veicolo di promozione culturale, le delegazioni dell'Accademia sono presenti sul territorio partecipando alle più importanti manifestazioni gastronomiche ed indirizzando la propria attività sociale verso iniziative - convegni, pubblicazioni, ricerche storiche, istituzione di premi e borse di studio - volte alla divulgazione dei principi e dei valori fondamentali dell'Accademia stessa.

Nel corso del loro soggiorno a Bergamo, i componenti della consulta hanno avuto occasione di cenare al ristorante Taverna del Colleoni-Dell’Angelo, il noto locale di Piazza Vecchia a Bergamo Alta condotto con grande professionalità da Pierangelo Cornaro e dal figlio Nevio.

Proprio in considerazione dell’alta qualità della cena servita e del grande livello di servizio, il presidente nazionale dell’Accademia, Giovanni Ballarini, ha donato a Pierangelo Cornaro la medaglia del sodalizio, con la quale si riconosce la qualità della buona cucina italiana proposta da Cornaro.

L'Accademia italiana della cucina è nata - naturalmente a tavola, come accade spesso per le cose importanti - quando un gruppo di amici, riuniti a cena il 29 luglio del 1953, ascoltarono e condivisero l'idea che Orio Vergani perseguiva da tempo: quella di fondare un'Accademia col compito di salvaguardare, insieme alle tradizioni della cucina italiana, la cultura della civiltà della tavola, espressione viva e attiva dell'intero Paese.

I personaggi raccolti attorno ad una tavola dell'Hotel Diana di Milano - qualificati esponenti della cultura, dell'industria e del giornalismo - credevano tutti che la cucina non fosse cosa di poco conto, ma degna delle migliori cure da parte di ogni uomo intelligente e colto. In 60 anni di attività l’Accademia - che a Bergamo ha come delegato l’avvocato Lucio Piombi - ha sempre operato nell’interesse e valorizzazione della cultura enogastronomica italiana.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


Accademia della cucina italiana Bergamo Taverna del Colleoni Pierangelo Cornaro

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

02/03/2015 14:38:23
1) Come posso far parte dell'Accademia Italiana della Cucina?
Buongiorno, chiedo se è possibile e come fare per far parte dell'Accademia Italiana della Cucina. Ringrazio
massimo majocchi


ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).