Allegrini
Ros Forniture Alberghiere
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 06 luglio 2020 | aggiornato alle 19:16| 66574 articoli in archivio
Allegrini
Rational
HOME     TURISMO     TENDENZE e SERVIZI

Nuova tassa sui rifiuti, Silb non cederà
«Cifre spropositate per i locali»

Nuova tassa sui rifiuti, Silb non cederà
«Cifre spropositate per i locali»
Nuova tassa sui rifiuti, Silb non cederà «Cifre spropositate per i locali»
Pubblicato il 13 novembre 2013 | 17:26

Stando alla nuova legge sui rifiuti, secondo un calcolo ipotetico effettuato dal Silb, un locale di 600 m² andrebbe a pagare fino a 17mila euro. Il presidente Maurizio Pasca dichiara il dissenso del sindacato dei locali

Maurizio PascaMaurizio Pasca (nella foto), presidente del Silb, l’associazione che riunisce gestori e proprietari di discoteche e locali serali aderente a Fipe-Confcommercio, interviene in merito alla nuova regolamentazione relativa al valore della Tari, la nuova tassa sui rifiuti. La protesta esplosa a Rimini non si ferma certo nella riviera romagnola, ma rimbalza a Roma per essere rilanciata a livello nazionale.

«Attenzione - commenta Pasca - a scherzare con il fuoco. E la Tari, nuova tassa sui rifiuti, è un argomento assai scottante per le imprese di intrattenimento da ballo e di spettacolo. Già in passato abbiamo fatto ricorso al Tar del Lazio contro l’imposta sui rifiuti applicata a Roma e abbiamo avuto ragione. Se non saranno modificati i parametri, non ci faremo certo pregare per contestare nelle sedi opportune anche questa nuova disposizione».

In base alle nuove disposizioni, secondo un calcolo a spanne effettuato dal Silb, un locale di 600 m² andrebbe a pagare fino a 17mila euro. La cifra è considerata spropositata soprattutto se viene messa in relazione con la produzione ridotta di spazzatura, infrangendo anche il principio ispiratore del Governo di far pagare di più a chi sporca di più. Nel divertimento serale, infatti, non c’è produzione di umido, né di plastica e ancor meno di carta.

Il materiale, per così dire, più inquinante è il vetro che però è riciclabile. Anche per quanto riguarda l’indifferenziata, i volumi di produzione sono ridotti al minimo rispetto ad altre tipologie di attività economiche commerciali e industriali. «Non vorremmo ritrovarci - ricorda Pasca - come nel paradosso di Roma, dove una discoteca si era vista recapitare da parte della municipalizzata un bollettino con un importo superiore a quello pagato per l’affitto».

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


Maurizio Pasca Silb Fipe Tari tassa sui rifiuti

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Sofidel Papernet
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®