Ros Forniture Alberghiere
Rotari
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 09 dicembre 2019 | aggiornato alle 21:08| 62477 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
HOME     LOCALI     ENOTECHE
di Roberto Vitali
Roberto Vitali
Roberto Vitali
di Roberto Vitali

Il tonno di Favignana a Gazzaniga
Protagonista in tavola all'Enoteca Leone

Il tonno di Favignana a Gazzaniga
Protagonista in tavola all'Enoteca Leone
Il tonno di Favignana a Gazzaniga Protagonista in tavola all'Enoteca Leone
Pubblicato il 09 dicembre 2013 | 18:02

All'Enoteca Leone di Gazzaniga (Bg), isola felice del mangiare e bere bene, in una delle cene a tema spesso organizzate è stato servito il tonno rosso di Favignana (Tp). Ospite d’onore della serata, Gioacchino Cataldo

La serata si preannunciava interessante e, infatti, non ha tradito le aspettative. Per me - lo confesso - è stata la prima volta che mettevo piede nella storica Enoteca Leone, (sì, storica perché è lì dal 1921, accanto alla grande chiesa parrocchiale di Gazzaniga), mentre era la seconda volta che incontravo l’ospite d’onore, Gioacchino Cataldo, l’ultimo “Rais” della tonnara di Favignana, un personaggio maestoso nel fisico (altezza 1,93 metri, 120 chili di peso, 72 anni ben portati) e dalla poliedrica personalità.

da sinistra: Simone Cornacchia, Gioacchino Cataldo e Stefania Martinelli
Nella foto, da sinistra: Simone Cornacchia, Gioacchino Cataldo e Stefania Martinelli

Per non dilungarmi molto, vi invito a cliccare il suo nome e cognome su Google, così capite subito di che personaggio si tratta. Era una delle periodiche cene a tema organizzate da Stefania Martinelli e Simone Cornacchia, l’affiatatissima coppia che conduce nel centro di Gazzaniga (Bg) questa isola felice del mangiare e bere bene, con qualità e stile.

Aperitivo nella antica cantina con un primo assaggio di carpaccio di tonno e altre stuzzicanti proposte. Quindi a tavola, per degustare sì il menu preparato da Simone, ma anche per ascoltare le testimonianze di Gioacchino, il custode dell’antica arte della tonnara, l’uomo che ha lavorato in tonnara per 33 anni e per 11 anni l’ha guidata come Rais, il capo assoluto della mattanza, l’ultimo rimasto in vita, visto che la tonnara fissa di Favignana è ormai in disuso da alcuni anni.

Con l’aiuto di un filmato preparato dallo stesso Simone e poi grazie alla testimonianza diretta di Gioacchino, gli intervenuti hanno potuto percepire le emozioni che può dare una mattanza, dove sangue e morte non vogliono essere spettacolo ma hanno rappresentato un mezzo di sussistenza per gli abitanti di Favignana.

Oggi che la tonnara è ferma, cresce per fortuna il turismo, ma Gioacchino ha lanciato anche un allarme: «Se resta ferma ancora la pesca del tonno, tra un paio d’anni saranno in difficoltà i pescatori di pesce azzurro. I tonni stanno enormemente aumentando di numero nel Mediterraneo e si nutrono di pesce azzurro, che rischia di scomparire se non si riprogramma da subito la pesca al tonno». Gioacchino è depositario di particolari conoscenze e abilità, trasmesse di generazione in generazione. Per questo motivo è iscritto nel registro delle eredità immateriali della Sicilia (Libro dei Tesori Umani Viventi), attribuito dall’Unesco.

Quello di Favignana è il pregiato tonno rosso che Gioacchino porta in giro per l’Italia: d’inverno il Rais diventa il conteso cuoco in serate di società, ingaggiato per preparare succulenti polpette di tonno e inimitabili crudi, oppure per impartire lezioni ai giovani allievi nelle scuole alberghiere, parlando della sua grande passione: la mattanza. Ne ha parlato recentemente, impressionando molto positivamente il numeroso pubblico, anche in un altro ristorante bergamasco, il “Quarti” di Petosino.

Ne è rimasto affascinato anche Simone Cornacchia, che ha potuto mettere in mostra la sua abilità in cucina grazie anche ad alcuni suggerimenti di Gioacchino. Si è cominciato con carpaccio di spada e tonno affumicato, per poi passare a un “primo” tutto padano, i tagliolini al tartufo nero bergamasco, in onore di Giuseppe Ciocchetti, presidente della associazione Tartufai Bergamaschi e grande amico del Rais. Un prodotto, il tartufo nero pregiato, che in Bergamasca si trova sempre più spesso e sempre più spesso viene apprezzato da ristoratori e buongustai.

È seguito il piatto da tutti atteso: medaglione di tonno preparato secondo il Rais, cioè scottato alla piastra e bagnato con il salmoriglio, la tradizionale salsa siciliana (olio, succo limone, aglio, origano, peperoncino, prezzemolo). Un successo. Per finire, una delicata crostatina di limoni naturali. In abbinamento ai cibi (l’Enoteca Leone ha in carta oltre 300 etichette) sono stati serviti prima un Sicilia Doc 2012 di Cottanera e sul medaglione di tonno un Barbera d’Alba 2011 Principiano.


Enoteca Leone
Piazza XXV Aprile, 10 - 24025 Gazzaniga (Bg)
Tel 035 711225
info@enotecaleone.com

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


Enoteca Leone ristorante tonno di Favignana Gioacchino Cataldo

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

10/12/2013 17:04:18
1) Bravo Simone
Complimenti, sei un grande. Ottimo menù' accompagnato da un bere ancora migliore, il nord si sposa con il sud. Fortuna che stai lontano altrimenti saresti la causa della mia dipartita. Continua così' .... Anzi no', migliora sempre, sii curioso, prova e sperimenta, alla grande. Milvan ;)
Arie milvan Battistini
Operaio

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).