Sofidel Papernet
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 13 luglio 2020 | aggiornato alle 11:18| 66681 articoli in archivio
Allegrini
Ros Forniture Alberghiere
HOME     TURISMO     TENDENZE e SERVIZI

Turismo, un settore decisivo per l'Italia
con il 63% di giovani tra i dipendenti

Turismo, un settore decisivo per l'Italia
con il 63% di giovani tra i dipendenti
Turismo, un settore decisivo per l'Italia con il 63% di giovani tra i dipendenti
Pubblicato il 14 febbraio 2014 | 14:09

Il settore del turismo rappresenta il 5% dell’occupazione in Italia, con donne e giovani al primo posto. La Lombardia è la prima tra le cinque regioni italiane che hanno impegnato più lavoratori dipendenti

Dai dati estratti dagli archivi dell’Inps ed elaborati in esclusiva da Federalberghi e Fipe, in partnership con l’Ebnt (Ente bilaterale nazionale del turismo), emerge come quasi il 5% dell’occupazione dipendente del Paese sia impiegata nel settore turismo. Decisivo il contributo delle donne che rappresentano circa il 60% dell’occupazione dipendente e dei giovani a cui va una quota del 63%.

Il quarto osservatorio sul mercato del lavoro del turismo in Italia conferma il settore tra quelli trainanti dell’economia del Paese. I lavoratori dipendenti occupati in Italia nelle aziende legate al turismo sono stati 954.850 (media annua), di cui il 43% uomini e il 57% donne per un’età media di 36 anni.



Il settore si conferma punto di riferimento per l’occupazione giovanile con 602mila dipendenti (il 63% del totale) under 40 anni e 342 mila under 30. In un momento in cui l’accesso al mercato da parte dei giovani risulta particolarmente difficile. Nel settore turismo il numero delle lavoratrici supera di gran lunga quello dei lavoratori. Dai dati risultano, infatti, 544.393 donne rispetto a 410.457 uomini.

«Da notare anche - sottolinea Lucia Anile, vice presidente Ebnt - come sono molte le donne che, nel nostro paese, lavorano nel turismo. Rappresentano il 60% degli addetti, e questo è un fatto positivo. E poi c'è la Lombardia, tra le prime cinque regioni italiane che hanno impegnato più lavoratori dipendenti proprio nel turismo: sono 170.107 su un totale nazionale di 954.850 occupati».

La seconda regione con il più alto numero dei dipendenti nel settore turismo è risultata l’Emilia Romagna che conta 100.295 dipendenti. A seguire la regione Veneto, terza con 96.733 lavoratori, il Lazio con 94.076 lavoratori e la Toscana che ne registra 73.297. La provincia con più occupati è risultata Milano con 93.703 lavoratori dipendenti, al secondo posto si è classificata Roma con 76.398 dipendenti e al terzo Napoli con 31.706 lavoratori. A seguire Venezia e Bolzano. Tutte le città hanno registrato un aumento rispetto agli occupati degli anni precedenti.

«Segnali che fanno ben sperare - dichiara Alfredo Zini, presidente Ebnt - per i due anni che dovrebbero segnare la ripresa economica del paese, il 2014 e il 2015, anno di Expo. E proprio su questo biennio occorre puntare sia in termini di occupazione che dal punto di vista dei risultati economici. Non c’è dubbio che, benché Expo rappresenti un’occasione per l’intero paese, a Milano e in Lombardia si concentrerà un numero rilevantissimo di turisti ai quali occorrerà dare una risposta di qualità dentro e fuori Expo. E il semestre europeo a guida italiana, coi tanti eventi organizzati a Milano, può diventare il banco di prova».

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


Ebnt turismo occupazione Lucia Anile Alfredo Zini

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Sofidel Papernet
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®