Sofidel Papernet
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 06 luglio 2020 | aggiornato alle 08:28| 66554 articoli in archivio
HOME     SALUTE     STILE DI VITA

Clima instabile, attenti alla salute!
Raffreddore e tosse anche in estate

Clima instabile, attenti alla salute! 
Raffreddore e tosse anche in estate
Clima instabile, attenti alla salute! Raffreddore e tosse anche in estate
Primo Piano del 17 agosto 2014 | 13:45

Siamo in piena estate ma al posto di aprire gli ombrelloni... siamo costretti ad aprire gli ombrelli! Gli sbalzi termici di questa stagione estiva possono provocare l’esplosione di tracheiti, rinofaringiti e raffreddori. Ma anche vertigini e nausea per i più anziani e riacutizzarsi dell’asma per chi ne è soggetto

Raffreddore, tosse, starnuti. Tutta colpa delle piogge e delle basse temperature. Nulla di strano se non fosse che ci troviamo in piena estate e al posto di aprire gli ombrelloni siamo costretti ad aprire gli ombrelli. Umidità e repentini cambi di temperatura hanno fatto esplodere tracheiti, rinofaringiti e raffreddori (rinosinusiti virali). E fra i più anziani in molti hanno accusato cervicalgia con instabilità posturale, cinetosi e sintomatologia neurovegetativa (nausea e vomito) legati allo sbalzo termico e a contratture della muscolatura di collo e tronco.



Simona Camarda di Humanitas Salute ha intervistato il dottor Michele Ciccarelli, responsabile dell’Unità operativa di Pneumologia di Humanitas, e il dottor Luca Malvezzi, otorinolaringoiatra di Humanitas. Riportiamo di seguito l'intervista.

Clima instabile. Quali rischi per la salute?
Si tratta di situazioni ambientali che hanno interferenza su alcuni meccanismi di difesa dell’apparato respiratorio dalle infezioni. Più sono basse le temperature, maggiore è la capacità di killing cellulare, ovvero la capacità di difesa nei confronti di microrganismi esterni. Questa condizione predispone il soggetto a nuovi eventi infettivi, il più delle volte virali, nei soggetti a rischio con possibile evoluzione batterica e che interessano le alte vie aeree fino ad estendersi alle basse vie aeree manifestandosi con rinosinusiti virali (prevalentemente caratterizzate da ostruzione respiratoria nasale, rinorrea e starnutazione), rinofaringiti, tracheiti, bronchiti (prevalentemente caratterizzate da tosse e senso di costrizione faringea), fino ad arrivare a vere e proprie polmoniti. Questo a maggior ragione se le condizioni climatiche favoriscono anche un aumento della concentrazione dei polluttanti atmosferici.

I temporali possono complicare le cose?
Durante i temporali si verifica uno shock osmotico a carico dei granuli pollinici solitamente rilasciati dalle piante durante le giornate soleggiate. Quando, invece, arriva il temporale, grosse concentrazioni di pollini si spaccano e vengono liberate nell’aria causando nei soggetti con asma bronchiale allergico, una possibile riacutizzazione anche grave dell’asma. I pazienti con sindromi rinobronchiali, ovvero con associazione di patologie delle alte vie aeree e delle basse vie aeree, in concomitanza con la riacutizzazione dell’asma, possono manifestare riacutizzazioni di rinosinusiti, che spesso precedono i sintomi a carico delle basse vie aeree.

E durante il troppo caldo?
Quando durante l’estate le temperature si innalzano e aumenta anche l’umidità, i pazienti che già riscontrano malattie croniche e cardiocircolatorie possono andare in contro a fenomeni non solo di riacutizzazione delle malattie respiratorie ma anche a un peggioramento dell’equilibrio emodinamico.



Quali accorgimenti da seguire in caso di escursioni termiche?
Durante fasi di grande calura è consigliabile evitare le ampie escursioni termiche fra gli ambienti caldi e quelli freddi con aria condizionata, facendo in modo di avere un effetto deumidificante sull’aria più che un abbassamento della temperatura dell’ambiente. Ridurre quindi l’escursione termica fra l’ambiente esterno e quello interno può essere un importante passo. Due consigli: correggere l’apporto idrico fondamentale in particolare per i bambini e per gli anziani; evitare sbalzi termici repentini come tipicamente avviene da un’automobile climatizzata alle minime temperature, all’ambiente esterno in cui è presente un’alta temperatura. È consigliabile abbassare i finestrini e modulare la temperatura ambientale prima di uscire dall’auto.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


salute estate maltempo raffreddore tosse asma

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Sofidel Papernet
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®