Sofidel Papernet
Ros Forniture Alberghiere
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
venerdì 03 luglio 2020 | aggiornato alle 22:41| 66544 articoli in archivio
Allegrini
Ros Forniture Alberghiere
HOME     SALUTE     STILE DI VITA

Pubalgia, quale la terapia migliore?
In acqua il recupero è rapido e “soft”

Pubalgia, quale la terapia migliore? 
In acqua il recupero è rapido e “soft”
Pubalgia, quale la terapia migliore? In acqua il recupero è rapido e “soft”
Pubblicato il 15 agosto 2014 | 10:49

La pubalgia, malattia degli sportivi, può avere una lunga durata se non è curata in modo attento e continuo. Quando è sufficiente la fisioterapia, molto efficace è l’uso dell’acqua, che consente un recupero più soft

Un dolore acuto tra inguine e coscia, difficoltà a fare i più banali movimenti: salire e scendere dall’auto, fare le scale. La pubalgia è un “osso duro” per gli sportivi, con degli strascichi lunghi se viene sottovalutata. Anche perché, dopo una diagnosi precisa, le strade che si aprono per la cura sono tante: «Il trattamento della pubalgia per le forme che non interessano alterazioni della parete addominale - spiega a Humanitas Salute il professor Piero Volpi, responsabile di Ortopedia del Ginocchio e Traumatologia dello Sport di Humanitas - è principalmente fisioterapico».



Cure per la pubalgia: riposo e terapie fisiche
Prima di tutto riposo, indispensabile sia per gli atleti professionisti sia per chi fa sport a livello amatoriale. «Il riposo deve durare un numero di settimane sufficiente al recupero funzionale del movimento senza provare dolore», avverte il medico. Ma in questo periodo non è consigliabile stare con le mani in mano e aspettare. Oltre all’uso del ghiaccio e degli antinfiammatori, quando servono e sotto indicazione del medico, «ci sono diverse tipologie di terapie fisiche che comprendono le onde d’urto, la tecarterapia, la laserterapia e l’elettroterapia, ciascuna con le sue caratteristiche e i suoi benefici», spiega ancora Volpi.

La fisioterapia in acqua
Senza dimenticare l’acqua. «L’idroterapia, vale a dire la fisioterapia eseguita in acqua, è da anni un valido aiuto per il recupero di patologie e disfunzioni di natura ortopedica. È eccezionale, ad esempio, dopo la chirurgia del ginocchio - dice Volpi - ma è molto utile anche nella terapia della pubalgia». I benefici dell’acqua vanno a vantaggio di un recupero “soft”: «I vantaggi sono due: il paziente che lavora in acqua viene facilitato dalla riduzione del peso corporeo. Basti pensare che lavorando nell’acqua all’altezza della cintura il peso si riduce del 50%». Ad esempio, se una persona pesa 80 chili lavorerà come una di 40 chili. E questo aiuta a gravare meno sugli arti inferiori. «L’altro vantaggio è dato dall’azione dinamica: la resistenza dell’acqua ai movimenti permette alle articolazioni di recuperare la funzionalità più rapidamente».

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


pubalgia terapia fisioterapia in acqua sport

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Sofidel Papernet
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®