Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 11 dicembre 2019 | aggiornato alle 05:04| 62496 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
HOME     BEVANDE     TENDENZE e MERCATO
di Mariella Morosi
Mariella Morosi
Mariella Morosi
di Mariella Morosi

Il Bloody Mary compie 80 anni
e festeggia nei St Regis di tutto il mondo

Il Bloody Mary compie 80 anni 
e festeggia nei St Regis di tutto il mondo
Il Bloody Mary compie 80 anni e festeggia nei St Regis di tutto il mondo
Pubblicato il 10 ottobre 2014 | 15:19

Nato nel 1934 al King Cole Bar del St Regis Hotel di New York, oggi il Bloody Mary festeggia i suoi 80 anni in tutti i St Regis del mondo; a Roma è stato presentato in versione “mediterranea” con un concerto jazz

Il Bloody Mary è un cocktail entrato nella storia e, a 80 anni compiuti, raccoglie i suoi allori. Rosso acceso per il succo di pomodoro e aromatico, fu inventato dal barman francese Fernand Petiot e poi importato nel 1934 al King Cole Bar del St Regis di New York, tempio del jazz. Chiamato anche Red Snapper (quel nome che richiamava il sangue era ritenuto volgare) divenne il breve tra i drink più richiesti in tutto il mondo.

Ma negli States il suo successo ebbe anche un'altra ragione: celebrò la fine del proibizionismo, dopo gli anni oscuri in cui la gente beveva lo stesso, di nascosto e a caro prezzo, miscele improbabili e micidiali. Quella legge che metteva al bando l'alcol privò molti americani del piacere del buon bere ma in compenso fece la fortuna della criminalità. Oggi, 80 anni dopo, il Bloody Mary viene celebrato nei St Regis Hotel di tutto il mondo.



In quello di Roma la festa è stata grande e lo scarlatto cocktail è stato offerto agli appassionati romani nella versione “mediterranea”, con sapori ed erbe del sole, accompagnato dai finger food creati dal resident chef Francesco Locatelli. L'evento è stato accompagnato da un concerto jazz del Tiziano Ruggeri Quartet, in collaborazione con il Gregory’s jazz club di Omar Ghoneim. Quel Fernand Petiot, miscelando negli anni Trenta dietro il suo bancone l’intrigante succo di pomodoro e vodka, certamente non immaginava di creare una pietra miliare del buon bere.

Sembra che si fosse ispirato ad una creazione di altro barman, George Jessel, che lo faceva forse un po’ forte e meno aromatico (solo metà pomodoro e metà vodka) , ma fu lui a renderlo famoso aggiungendovi salsa Worcester sale, pepe di Cajenna, lime e un gambo di sedano. Infinite poi le variazioni degli ingredienti a seconda della fantasia dei barman. Già il nome, Bloody Mary, ovvero Maria La Sanguinaria, era piuttosto impegnativo perché il rosso del pomodoro evocava la crudeltà di questa Regina d’Inghilterra che nel Cinquecento sacrificò alla sua ambizione qualche centinaio di oppositori.

E chissà, forse neppure questa granitica Tudor avrebbe immaginato di passare alla storia più per un drink che per il suo regno. Nei 30 hotel e resort St Regis di tutto il mondo sono partite le celebrazioni per questo anniversario del cocktail con molti appuntamenti, sempre legati al jazz, e in quello newyorchese famosi barman per tutto ottobre ne presenteranno ben 80 varianti.

Al “Bloody Mary in jazz”, la festa romana nello stellatissimo e storico albergo della capitale, ha riscosso successo il drink “alla mediterranea” e nella sua composizione sono stati coinvolti gli ospiti che ne hanno potuto gustare un'edizione unica e personalizzata. Questo cocktail può essere infatti considerato, per i suoi ingredienti, precursore della “liquid kitchen”, che porta nel mondo dei mixologist componenti e tecniche propri del mondo della cucina. Tommaso Cecca, barman del Trussardi di Milano, ne presenterà una versione particolare al Salone del Gusto.

L’evento al St Regis ha visto Tiziano Ruggeri alla tromba, Stefano Angeli al piano, Stefani Nunzi al contrabbasso e Andrea Nunzi alla batteria. La band ha proposto pezzi della tradizione americana del ‘900, con pezzi da Louis Armstrong a Cole Porter, da George Gershwin a Duke Ellington. Previsti altri due appuntamenti musicali, sempre sullo stesso tema: il 23 ottobre e il 6 novembre. «È stata una buona occasione - ha detto Vincenzo Falcone, hotel manager del St Regis di Roma - per festeggiare la nascita di questo cocktail così simbolico accostandolo alla musica, un altro simbolo del nostro marchio» .

Gli appassionati di Instagram e twitter potranno postare e seguire i festeggiamenti dell’80° anniversario del Bloody Mary attraverso #stregisrituals #stregisrome @StRegisHotels e visitare www.stregis.com/bloodymary; www.stregisrome.com/en/bloody-mary

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


Bloody Mary St Regis Roma New York cocktail

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).