Ros Forniture Alberghiere
Rotari
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 20 gennaio 2020 | aggiornato alle 17:01| 63020 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Rotari
HOME     ALIMENTI     SALSE e CONDIMENTI
di Matteo Scibilia
Responsabile scientifico
Matteo Scibilia
Matteo Scibilia
di Matteo Scibilia

Il Pesto di Pra’, tra storia e tradizione
In tavola l'oro verde più pregiato

Il Pesto di Pra’, tra storia e tradizione 
In tavola l'oro verde più pregiato
Il Pesto di Pra’, tra storia e tradizione In tavola l'oro verde più pregiato
Pubblicato il 30 ottobre 2014 | 16:20

L’azienda Il Pesto di Pra’ di Bruzzone e Ferrari coltiva un basilico particolare dalle foglie piccole, lungo 5 ettari, e produce un pesto di alta qualità, fondendo l’esperienza contadina con le tecnologie più moderne

Pra’ è una frazione di Genova, verso Pegli, oggi famosa anche perché dalle sue spiagge e dalle colline di Prà si staglia la famosa Concordia, ma personalmente questo articolo è anche un omaggio alla fatica e alle difficoltà che qui si sono dovute sopportare dopo l’ultima alluvione. Abbiamo visitato l’azienda Il Pesto di Pra’ di Bruzzone e Ferrari, che coltivano su queste colline, fin dal 1827 il basilico, oggi arricchito dalla Dop, un basilico particolare dalle foglie piccole che l’azienda, coltiva per ben 5 ettari su schienali, nelle serre della collina di Prà, con una visuale spettacolare sul mare di Genova, un mare protetto che ormai è la casa di balene e cetacei.



Le famiglie Bruzzone e Ferrari titolari, da molte generazioni, hanno dedicato a giornalisti e operatori del settore una giornata, aprendo le porte della loro azienda per divulgare la filosofia del Pesto di Prà, un prodotto che testimonia una cultura contadina e un territorio ancora oggi ricco di storia e tradizione. L’oro verde, il più pregiato, il Basilico di Prà, coltivato da secoli su queste colline, con un microclima e un habitat che hanno permesso la coltivazione di un basilico con un profumo e un aroma unico, riconosciuto in tutto il mondo.

Ma, per ottenere un pesto verde che riflette il colore del basilico è stato necessario fondere la cultura e l’esperienza contadina con le tecnologie più moderne. È chiaro che già il basilico è una pianta molto delicata, ed ecco allora serre riscaldate con pannelli fotovoltaici, tesi anche ridurre l’emissione di CO2, pavimenti riscaldati da caldaie a gas a condensazione, sistemi innovativi di semina e raccolta, il tutto gestito da computer che calcolano, la temperatura, l’umidità e anche il vento all’interno delle serre.

Vero gioiello sono invece i laboratori di produzione del pesto vero e proprio, sicurezza e controllo dell’igiene sono a livelli molto alti, dalla raccolta al lavaggio, permettono insieme a ingredienti selezionati solo italiani, solo Dop, Parmigiano Reggiano, Olio ligure, Pecorino Romano, pinoli nazionali, sale e aglio, sono il segreto per la produzione di un Pesto Fresco, riconosciuto e all’interno del Consorzio Pesto Genovese.



Le famiglie Ferrari e Bruzzone sono alla 4ª generazione, nella produzione non solo di pesto (anche senza aglio) ma anche di un’altra nicchia della gastronomia genovese, la salsa di noci, venduti entrambi, nei migliori negozi e supermercati, e anche nel settore della ristorazione di qualità con vasi da 500 g, che l’azienda è in grado di spedire in tutta Italia. Tra le novità, la produzione del pesto rosso al basilico, condimento di matrice siciliana, ma che si ritiene nato dall’incontro delle due culture, favorito dai commerci nel Mediterraneo.


Il Pestodi Prà
Salita R. Ascherio, 3a - Genova Pra'
Tel 010 6980069 - Fax 0108601808
www.ilpestodipra.com
comunicazione@ilpestodipra.com

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


Il Pesto di Pra basilico Genova

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).