Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 01 aprile 2020 | aggiornato alle 07:30| 64490 articoli in archivio
 
Rational
HOME     BIRRA    
di Roberto Vitali
Roberto Vitali
Roberto Vitali
di Roberto Vitali

Gionk, la nuova birra artigianale
al fieno, al timo e ambrata rossa

Gionk, la nuova birra artigianale 
al fieno, al timo e ambrata rossa
Gionk, la nuova birra artigianale al fieno, al timo e ambrata rossa
Pubblicato il 31 ottobre 2014 | 11:02

Dalla passione e dalla buona volontà di tre amici, Livio Gotti, Pierfranco Bosatelli e Matteo Morandi, nasce il nuovo marchio di birra artigianale “Gionk”, al momento disponibile in tre versioni, con ricette esclusive

Continua il trend positivo per la produzione di birra artigianale in provincia di Bergamo. In pochi anni questa tendenza ha portato a contare oggi oltre una dozzina di marchi, per un totale di etichette che si avvicinano al centinaio. L’ultimo nato è il marchio “Gionk”, che prende il nome dal torrente Giongo che nasce dal Canto Alto e si getta nel Brembo. Siamo al confine del Parco dei Colli di Bergamo. In questo contesto nasce il progetto BruntinoSì per valorizzare il patrimonio di natura, cultura e lavoro che caratterizza la fascia collinare di Villa d’Almè, un Comune a pochi chilometri dal capoluogo.

da sinistra: Pierfranco Bosatelli e Matteo Morandi
Nella foto, da sinistra: Pierfranco Bosatelli e Matteo Morandi

L’iniziativa della birra Gionk si deve alla passione e alla buona volontà di tre amici residenti a Villa d’Almè (Bg): Livio Gotti (esperto di birre, titolare del Beertop, da anni homebrewer, oggi promosso a mastro birraio), Pierfranco Bosatelli, laureato in economia e commercio, e Matteo Morandi, dirigente industriale. I tre hanno dato vita alla Bogom Srl che sta cominciando a commercializzare le prime tre birre prodotte.

«Per ora non abbiamo impianti nostri di produzione - afferma Morandi - e perciò ci avvaliamo in service di quelli del birrificio Elav di Comun Nuovo, uno dei più attrezzati della provincia. Le ricette e le disposizioni per la lavorazione sono esclusive del nostro socio Gotti, grande esperto, che si avvale - e questo è il valore aggiunto che ci distingue - anche di fieno e timo, prodotti della incontaminata valle del Giongo, in particolare dei terreni del nostro amico agricoltore Franco Giuliani. Una vera e propria struttura di vendita ce la daremo a partire dal gennaio 2015. Puntiamo a vendere al mondo della ristorazione e delle birrerie».

La meno alcolica è la Gionk “al fieno”, 4,5 gradi, chiara, leggera: durante la lavorazione a caldo del mosto viene aggiunta una generosa quantità di fieno dei Colli, naturale e aromatico, che conferisce gusto e profumo. La Gionk “al timo”, 5,2 gradi, anch’essa non pastorizzata e non filtrata, viene impreziosita da una calibrata quantità di timo (la pianta medicinale aromatica dal nome scientifico thymus vulgaris), sempre raccolto nella valle del Giongo, birra anche questa molto piacevole e ottima in ogni stagione.

Infine l’ultima nata, la Gionk Ambrata Rossa, presentata nei giorni scorsi con brindisi generali e musica folk dei MisMountain Boys alla trattoria Cà dell’Orto di Bruntino, la panoramica frazione alta di Villa d’Almè. La “Rossa” ha 6,5 gradi alcolici, si ispira alla migliore cultura birraria anglosassone. Per ricchezza e complessità di gusto è destinata a consumatori esperti ed esigenti. Bere alla temperatura ottimale di 5 gradi. Tutte e tre le birre sono prodotte in formati da 33 e 75 cl.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


Gionk birra artigianale Bergamo Livio Gotti Pierfranco Bosatelli Matteo Morandi

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®