Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 01 aprile 2020 | aggiornato alle 11:12| 64496 articoli in archivio
 
Rational
HOME     BIRRA    
di Andrea Lupini
Andrea Lupini
Andrea Lupini
di Andrea Lupini

Tongerlo Blonde, la bionda speziata
incoronata “migliore birra del mondo”

Tongerlo Blonde, la bionda speziata 
incoronata “migliore birra del mondo”
Tongerlo Blonde, la bionda speziata incoronata “migliore birra del mondo”
Pubblicato il 12 novembre 2014 | 10:20

La Tongerlo Blonde è una delle 4 birre prodotte dall'abbazia di Tongerlo, con una complessità aromatica che va dalla frutta matura al delicato erbaceo, riconosciuta “migliore birra del mondo” dal World Beer Awards 2014

L’abbazia di Tongerlo ha iniziato a produrre birra fin dal XII secolo. Nel 1989 l'abbazia ha accordato alla Birreria Haacht la possibilità di produrre le proprie birre utilizzando le ricette dei monaci Norbertini che ancora oggi sono coinvolti nella produzione. L’abbazia si trova Westerloo, nella provincia di Anversa ed è stata fondata nel 1133. Le birre di “Abbazia” sono ad alta fermentazione, molto spesso ne subiscono una seconda, a volte una terza.

Giampietro Rota
Nella foto: Giampietro Rota

Generalmente sono birre alcoliche, strutturate e corpose, ricche di profumi e con un gusto complesso, con variazioni cromatiche che vanno dal giallo al rosso scuro “tonaca di frate”. Sono maltate, fruttate e pastose. La Tongerlo Blonde è una delle quattro birre prodotte. Al naso la sua complessità aromatica si rivela sprigionando un susseguirsi di sensazioni che vanno dalla frutta matura al delicato erbaceo, passando per nette sfumature speziate (chiodo di garofano, pepe e liquirizia) per terminare con leggerissime note affumicate e di miele.

La schiuma è fine e compatta, persistente e aderente. L’aspetto velato si esprime con un colore ambra scarico con delicati riflessi aranciati. In bocca il gioco di spezie è ben presente dove la predominanza della liquirizia lascia spazio ad un amaro delicatissimo che si avverte sul lungo finale. Di una decisa frizzantezza, il corpo è sì strutturato, ma non invadente per la presenza del mais che ne alleggerisce la struttura. La percettibile nota amara rende il gusto ben equilibrato.

Durante il “World Beer Awards 2014”, Tongerlo Blonde è stata incoronata la “migliore birra del mondo” in tutte le otto categorie, battendo circa 700 altre birre. Inoltre, Tongerlo Bionda ha vinto anche la medaglia d'oro quale miglior birra nella categoria World Best Pale Beer. The World Beer Awards è uno dei più rinomati concorsi internazionali di birra.

Per ogni continente e tipo di birra, una giuria di professionisti seleziona le tre migliori birre, che poi competono una contro l'altra a livello internazionale. Queste “migliori birre del mondo” nelle rispettive categorie lottano per il titolo finale di “Migliore Birra del mondo”, e oggi, da vincitore finale, Tongerlo Blonde porta con orgoglio il suo titolo. Disponibile in bottiglia da 33 cl e in fusto da 20 l. Importata e distribuita dai fratelli Rota della 4R di Torre dè Roveri (Bg).

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


birra Tongerlo Blonde abbazia di Tongerlo fermentazione World Beer Awards

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®