Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
martedì 04 ottobre 2022 | aggiornato alle 14:48| 88338 articoli in archivio

Alla bottega I’Licchio i sapori dimenticati delle eccellenze alimentari locali

I'Licchio è un bistrot, a Montespertoli (Fi), ricco di eccellenze alimentari provenienti da non più di 100 km di distanza dalla bottega, dove i clienti vengono aggiornati sugli arrivi settimanali dei prodotti

di Claudio Zeni
 
16 dicembre 2014 | 11:51

Alla bottega I’Licchio i sapori dimenticati delle eccellenze alimentari locali

I'Licchio è un bistrot, a Montespertoli (Fi), ricco di eccellenze alimentari provenienti da non più di 100 km di distanza dalla bottega, dove i clienti vengono aggiornati sugli arrivi settimanali dei prodotti

di Claudio Zeni
16 dicembre 2014 | 11:51
 

La bottega del Licchio prende il nome dalla vecchia bottega che aprì nonno Lino, detto appunto “Licchio”, in piazza del Popolo a Montespertoli (Fi) negli anni '30. All’inizio, la bottega, oltre a fornire il servizio per la manutenzione di biciclette, motorini e macchine, era anche un luogo di ritrovo e di “chiacchiera” per la gente del paese. Leitmotiv quest’ultimo che si riscontra ancora oggi nel nuovo negozio, un bistrot di eccellenze alimentari provenienti da non più di 100 km di distanza dalla bottega.



Lo staff de I’Licchio, come usano chiamarlo i residenti, è costituito da Valentina Canuti (enologa), dal suo compagno Daniele Bellesi (grafico), Sara Canuti (sorella di Valentina, tecnologa alimentare) e Alessandro Bigi (marito di Sara, architetto), appassionati di buon cibo e di buon bere, che dal maggio 2013 hanno sfruttato le loro conoscenze acquisite negli anni per passione trasferendole poi nella realizzazione di questa nuova iniziativa imprenditoriale.

«I’Licchio ha il calendario del fresco, ovvero informiamo i clienti sugli arrivi settimanali dei prodotti - esordisce Valentina - molti prodotti li portiamo addirittura solo su prenotazione, al fine di garantire la massima freschezza». La promozione dei prodotti passa anche dall’incontro tra clientela e produttori, un contatto che crea reciproca fiducia.

«I prodotti, oltre ad essere in vendita nella Bottega, possono anche essere degustati a tavolino, visto che sono la base delle pietanze del nostro menu - continua Valentina - piatto forte è il “Licchio”, che racchiude una selezione di formaggi, salumi, sott’oli tutti locali e sempre diversi. Sono disponibili anche piatti a base di pesce povero quali aringa, baccalà, acciughe tutti forniti da una ditta locale di altissima qualità. Sapori dimenticati che oggi cerchiamo di riscoprire anche per le loro importanti caratteristiche nutrizionali. In abbinamento vini di prevalenza biologici, con un occhio a bottiglie di giovani coltivatori, oltre che birre artigianali locali».


Nella foto, da sinistra: Alessandro Bigi, Daniele Bellesi, Valentina e Sara Canuti

Non mancano, infine, serate a tema nelle quali vengono presentati dei prodotti in particolare e organizzati corsi di avvicinamento al vino con tematiche di approfondimento. «Dallo scorso inverno - conclude Valentina - è nato il CircoLicchio, serate di approfondimento culturale a sfondo enogastronomico tenute anche in inglese, presentazione di libri e seminari sulla produzione alimentare in modo da educare il consumatore e renderlo più consapevole del mangiare, nutrimento per l’anima e il corpo».


I’Licchio
via Roma 5 - 50025 Montespertoli (Fi)
Tel 0571 608099
www.ilicchio.it
info@ilicchio.it
Chiuso lunedì e mercoledì

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Hotel - Fiera Bolzano 2022

Menu
RCR