Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
giovedì 12 dicembre 2019 | aggiornato alle 07:52| 62518 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
HOME     BEVANDE     TENDENZE e MERCATO

Horeca Distech: tutto pronto per festeggiare 10 anni di formazione nella distribuzione bevande fuori casa

Horeca Distech: tutto pronto per festeggiare 10 anni di formazione nella distribuzione bevande fuori casa
Horeca Distech: tutto pronto per festeggiare 10 anni di formazione nella distribuzione bevande fuori casa
Pubblicato il 12 maggio 2008 | 00:00
Dieci candeline per l'Horeca Distech, l'esclusivo corso di perfezionamento post laurea proposto con successo dall'Università di Parma in collaborazione con Italgrob e alcuni dei maggiori marchi italiani ed internazionali del settore del beverage. Esperienza senza precedenti nel panorama universitario italiano e soprattutto unico corso di riferimento per il settore della distribuzione di bevande, l'Horeca Distech è un progetto di successo, che in dieci anni di attività ha contribuito alla formazione di oltre 180 giovani imprenditori, manager e tecnici ad alto profilo, fortemente specializzati, in grado di inserirsi immediatamente nelle funzioni trade, marketing e vendite delle maggiori aziende italiane della distribuzione e produzione di bevande.

Nato da un'idea di Italgrob e AFDB – Associazione per la formazione nella distribuzione beverage – di cui fanno parte marchi prestigiosi come Campari, Heineken, Sanpellegrino, San Benedetto, Pepsico, Peroni, Ferrarelle, Biscaldi, Gruppo Italiano Vini, Pago, Iri Infoscan e ConserveItalia - l'Horeca Distech punta fortemente al ringiovanimento delle risorse manageriali di un settore storico dell'economia italiana, come quello della distribuzione di bevande, fatto di oltre 2.000 aziende di piccole medie dimensioni, fortemente radicate sul territorio nazionale, in grado di dare lavoro ad oltre 20.000 persone, che ogni giorno servono gli oltre 170.000 locali pubblici presenti in Italia e al fianco della quali operano numerosissime aziende nazionali e multinazionali di produzione.

« Il nostro settore ha bisogno di nuovi talenti - sottolinea Giuseppe Cuzziol (nella foto), presidente Italgrob – e oggi come non mai siamo alla ricerca di giovani intraprendenti, dinamici e fortemente specializzati, che sappiano ridare slancio ad un settore storico come il nostro. La distribuzione di bevande si basa da sempre sulle persone, sui rapporti, sulla capacità di mettersi in ascolto del consumatore: dobbiamo farci forti della tradizione che abbiamo alle spalle e della nostra storica capacità di innovare anche attraverso questo progetto di formazione».
Grazie ad uno strettissimo legame con il mondo delle imprese, che finanziano direttamente ed interamente il corso, il Distech offre realmente l'opportunità di 'imparare una professione”, offrendo agli studenti gli strumenti per diventare un buon imprenditore nella distribuzione. Dalle conoscenze relative al settore e alla filiera, al mercato, alle tendenze, agli attori aziendali e ai loro bisogni, alle logiche più evolute di gestione di tutte le funzioni aziendali, fino alle conoscenze merceologiche sui prodotti, ma soprattutto offre la possibilità di entrare in un network di persone costituito da tutti i principali attori del settore: dai responsabili di aziende leader nel settore, ai direttori dei consorzi, ai principali concorrenti, a tutti i manager delle aziende industriali, ai referenti di Italgrob, ai futuri e attuali colleghi di lavoro.

La proposta formativa, promossa dalla Facoltà di Economia dell'Università di Parma, si avvale inoltre del supporto accademico dell'Institut Commercial de Nancy – il primo istituto universitario ad aver introdotto il Distech – ed è di altissimo livello: 800 ore di lezione ripartite per aree tematiche intercalate da altrettante ore di stage – per un totale circa 5 mesi da effettuare in tre momenti differenti della preparazione – e visite formative presso le principali aziende sostenitrici dell'iniziativa, per imparare 'sul campo” il linguaggio del beverage.

 La decima edizione dell'Horeca Distech si rivolge ad un massimo di 25 giovani laureati (laurea triennale o specialistica), laureandi o diplomati (con esperienza lavorativa almeno biennale nel food & beverage) che desiderino implementare le proprie competenze. Il corso, che rilascia un certificato di «licence d'etat» riconosciuto a livello internazionale e il diploma di frequenza all'Università di Parma, ha una durata di 11 mesi effettivi – da ottobre 2008 a settembre 2009 – ed è interamente sponsorizzato dai membri AFDB: a carico dei partecipanti rimane la tassa di iscrizione all'università, pari a 200 euro.

La presentazione ufficiale di questa decima edizione dell'Horeca Distech è in programma per il prossimo 23 maggio, presso l'Università degli Studi di Parma, nel corso di una lezione aperta condotta dal professor Davide Pellegrini, Direttore Scientifico del corso e docente dell'ateneo parmense. L'incontro vedrà inoltre salire in cattedra tre ospiti d'eccezione: Paolo Giacca, Direttore Commerciale di Ferrarelle Spa, e Paolo Lanzarotti, Direttore Vendite di Peroni Spa che, insieme a Giuseppe Cuzziol, Presidente Italgrob, delineeranno la situazione del mercato italiano del beverage.

Per prendere parte alle selezioni è necessario inviare un curriculum dettagliato a «Corso Horeca Distech, Università degli Studi di Parma – Dipartimento di Economia Area Marketing, Via Kennedy, 6 - 43100 PARMA» o all'indirizzo e-mail: horeca@unipr.it entro l'11 luglio 2008.

Maggiori informazioni sono disponibili anche on-line sul sito www.corsohoreca.com, sul sito ufficiale dell'Università degli studi di Parma www.unipr.it, nella sezione dedicata ai corsi di perfezionamento attivati presso la Facoltà di Economia o telefonando allo 0521-032015 (dalle 9 alle 13).

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


talia a Tavola alimenti food bevande caffè birra distillati vino salute diete ristorazione aziende attrezzature ristoranti pizzerie bar enoteche hotel SPA agriturismi appuntamenti fiere turismo circoli libri stampa ricette oroscopo enogastronomia territorio ospitalità  horeca

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).