Allegrini
Molino Quaglia
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 06 luglio 2020 | aggiornato alle 02:15| 66554 articoli in archivio
HOME     SALUTE     STILE DI VITA

Allarme a Rimini Wellness: ora c'è il rischio della "vigoressia"

Allarme a Rimini Wellness: ora c'è il rischio della
Allarme a Rimini Wellness: ora c'è il rischio della "vigoressia"
Pubblicato il 18 maggio 2008 | 11:38

Non solo anoressia e bulimia. All' orizzonte fra i disturbi alimentari c'è anche la 'vigoressia'. Lancia l'allarme il professor Emilio Franzoni. Il direttore del reparto di Neuropsichiatria infantile e del centro per disturbi del comportamento alimentare dell'Universita' di Bologna, parlando a Rimini Wellness. é un problema che colpisce chi sottopone il proprio fisico a forme di allenamento estreme e a un'alimentazione molto elaborata, finalizzata alla sopportazione dei carichi di lavoro.
 Di questo e altro si è parlato abbinando nutrizione e qualità della vita anche al convegno "Alimentazione e salute: un approccio multidisciplinare" organizzato dal Dipartimento di Sanità animale e alimentare dell'Istituto superiore di sanità, in collaborazione con la Fimmg(Federazione italiana medici di medicina generale).
La sicurezza degli alimenti dipende dalla loro composizione nutrizionale, dalla presenza di varie sostanze chimiche, dalla flora batterica e dal modo in cui gli alimenti sono utilizzati. Ogni alimento ha una sua specifica composizione nutrizionale: proteine, grassi, carboidrati, vitamine, sali minerali. Preso singolarmente un alimento non è in grado di coprire tutti i fabbisogni richiesti con la dieta. Per ottenere una reale sicurezza nutrizionale è quindi necessario associare tra loro vari alimenti di origine animale e vegetale per garantire all'organismo l'apporto di tutti i nutrienti. Un elemento fondamentale è l'acqua che viene assunta come bevanda oppure attraverso altri alimenti che la contengono.
«Oltre ai nutrienti - spiega Agostino Macrì, direttore del Dipartimento di sanità alimentare e animale dell'Iss - sono presenti negli alimenti migliaia di sostanze chimiche naturali che spesso hanno un'importante attività biologica anche se la conoscenza sulla loro sicurezza è ancora limitata. Accanto alle sostanze naturali possono essere presenti numerosi contaminanti ambientali, derivanti da attività umane, e quindi estranei ai processi fisiologici delle piante e degli animali. In questo caso non è sempre facile valutare i rischi tossicologici e nei casi della loro presenza può rendersi necessario applicare misure precauzionali drastiche. Per migliorare le conoscenze e la sicurezza degli alimenti è necessario intensificare le forme di collaborazione tra le varie istituzioni interessate, come il ministero della Salute, il ministero dell'Agricoltura, l'Iss, l'Inran (Istituto nazionale di ricerca per gli alimenti e la nutrizione) e le strutture universitarie. é' auspicabile una sinergia più stretta che porti tutte le componenti di questo settore ad avere lo slancio necessario per dare maggiore spinta alla ricerca».

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


talia a Tavola alimenti food bevande caffè birra distillati vino salute diete ristorazione aziende attrezzature ristoranti pizzerie bar enoteche hotel SPA agriturismi appuntamenti fiere turismo circoli libri stampa ricette oroscopo enogastronomia territorio ospitalità  horeca

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Sofidel Papernet
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®