Rotari
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 01 aprile 2020 | aggiornato alle 18:32| 64523 articoli in archivio
Rotari
Rational
HOME     TURISMO     TERRITORIO

l'autolesionismo degli operatori
Gli esempi di Vello e delle Cinque Terre

<span style=l'autolesionismo degli operatori] Gli esempi di Vello e delle Cinque Terre"/>
l'autolesionismo degli operatori] Gli esempi di Vello e delle Cinque Terre
Pubblicato il 26 maggio 2008 | 11:58

Cinque terre da dimenticare
Da Riomaggiore a Monterosso, splendide Cinque terre. Ma che delusione da Manarola a Corniglia. Tre ore di camminata fra la natura di Riomaggiore, Manarola e poi su e giù fino a Corniglia. Ma prima dell a stazione e dei 378 gradini della salita verso il paese un panorama da dimenticare. Casupole abbandonate, frigoriferi, tavolacci, sporcizia ovunque. Ed anche un rivolo di fognatura. Questo almeno ai primi di maggio. Un scenario che mal si addice alla vista di centinaiia di turisti che ogni giorno percorrono i sentieri della magnifica terra ligure. Incuria e abbandono in una realtà unica e incomparabile per bellezze naturali. Un'esperienza da dimenticare anche se poi, su in paese, non perdetevi un impareggibile ed unico gelato al limone e miele. Una prelibatezza che vi fara gustare il millenario comune di case in pietra e antichi portali che testimoniano di storia, sacrifici, fatica e di uomini che non sempre sanno amare e rispettare la loro terra. Ma la "schiacchetra" vi riporterà in pace con l'ambiente violato e, soprattutto, voi stessi.

Parchimetri 'killer”, a Vello una strage
Vello è una piccola frazione di marone, sponda bresciana del lago d'Iseo. Il comune si vanta del titolo di patria dell'olio o qualcosa di simile. Certo non dell'accoglienza turistica. Provate appunto a recarvi nella piccola frazione con la vostra auto. Strisce blu quasi ovunque, tanto per incentivare i turisti che vogliono apprezzare la splendida passeggiata che costeggia il Sebino da Vello fino a Pisogne. La vecchia litoranea trasformata in un'oasi naturale con lo sfondo della montagne della valcamonica. Si paga tanto d'estate , quanto d'inverno. Dall'alba al tramonto. Per i pochi e qualificati ristoratori nemmeno una finestra dalle 12 alle 15. Si paga comunque anche per comprare un prodotto tipico in un negozietto che tenta di valorizzare olio, vino, pesce di lago. Dal comune l'iniziale disponiblita a rivedere gli orari di pagamento dei parcometri, si è tramutata in una cambiamento di colore delle strisce di pochi posti auto, da blu in bianco. Una sorta di presa per fondelli per allontanare sempre di più dal lago amanti delle passeggiate a piedi e in bicicletta. Insomma, un altro buon esempio di politica turistica.

Renato Andreolassi

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


talia a Tavola alimenti food bevande caffè birra distillati vino salute diete ristorazione aziende attrezzature ristoranti pizzerie bar enoteche hotel SPA agriturismi appuntamenti fiere turismo circoli libri stampa ricette oroscopo enogastronomia territorio ospitalità  horeca

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®