Allegrini
Ros Forniture Alberghiere
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
domenica 05 luglio 2020 | aggiornato alle 18:40| 66553 articoli in archivio
HOME     VINO     CONSORZI

Una fascetta per i Doc e Docg di Langa e Roero: così il consorzio tutela la produzione

Una fascetta per i Doc e Docg di Langa e Roero: così il consorzio tutela la produzione
Una fascetta per i Doc e Docg di Langa e Roero: così il consorzio tutela la produzione
Pubblicato il 16 settembre 2008 | 00:00

In questi giorni inizia sulle colline di Langa la vendemmia delle uve rosse, mentre nel Roero sono pronte per essere raccolte anche l'Arneis e la Favorita a bacca bianca. Se l'uva Dolcetto è ormai giunta alla piena maturazione, il Barbera e il Nebbiolo hanno beneficiato di molti giorni di bel tempo, recuperando ampiamente il ritardo do vuto a una primavera difficile. Qualche grandinata estiva ha interessato solo piccolissime porzioni del territorio, che nel complesso promette una produzione di qualità incoraggiante e di poco inferiore a quelle medie (tra -5% e -10%).
Grazie al costante impegno dei viticoltori, che hanno lavorato molto anche nel mese di agosto, si è riusciti a controllare le malattie crittogamiche e la prolungata vigoria vegetativa dovuta alle condizioni climatiche che hanno caratterizzato luglio e agosto. Si spera quindi in una annata buona, nella quale l'impegno in vigna conterà molto e la variabilità delle esposizioni e della vocazionalità emergerà più che in altri anni.
 
Il presidente del Consorzio Barolo Barbaresco Alba Langhe Roero, Claudio Rosso, ammonisce: «Valutazioni più precise si potranno fare appena il mosto sarà nei tini e nelle botti. Occorre sempre tenere a mente, tuttavia, che i vini da invecchiamento dipendono anche dalle cure che i vigneron vi dedicano in cantina e dalle evoluzioni decise dal tempo: l'annata, a volte, si esprime al megLanga lio solo dopo parecchi anni e può riservare sorprese. Così è stato per le vendemmie '89 e '90 del Barolo, di cui si discusse molto, ma che bisognerebbe avere il coraggio di giudicare soltanto adesso, stappando le bottiglie ben conservate».
 
Mentre il Nebbiolo conclude il suo ciclo di maturazione, il Consorzio tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Roero si avvia a completare il lungo e faticoso lavoro di definizione delle menzioni geografiche aggiuntive per il Barolo (i cosidetti Cru), che già sono stati definiti per il Barbaresco. Entro l'autunno sarà inviata al ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali la richiesta di modifica del Disciplinare di produzione per introdurre e ufficializzare i nomi storici delle varie posizioni del Barolo. Si tratta di un lavoro delicato, atteso da molto tempo. Il suo completamento segnerà una tappa storica nel processo di valorizzazione e salvaguardia di questo grande vino rosso italiano: uno dei primi a dotarsi di un Consorzio di tutela nel lontano 1934, subito dopo la nascita di quello dell'Asti Spumante.
Dal 1° settembre tutti i vini Doc di Langa e Roero (ad eccezione di Dolcetto d'Alba e Nebbiolo d'Alba, che tarderanno qualche mese) sono contraddistinti, così come le Docg, da una fascetta ministeriale che ne assicura l'autenticità e attesta che l'intero processo produttivo sia stato sottoposto a verifiche rigorose e dettagliate. Il Piano di controllo è una vera e propria certificazione, che passa attraverso il conteggio numerico di tutte le bottiglie prodotte. La procedura, già intrapresa da altre realtà italiane, è di responsabilità del Consorzio di tutela, che la realizza con la collaborazione della Provincia e della Camera di commercio di Cuneo, da tempo impegnate nelle attività di controllo a garanzia del consumatore.


Articolo correlato:
Vendemmia, per il momento l'Italia batte la Francia 46 a 43,7 milioni

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


talia a Tavola alimenti food bevande caffè birra distillati vino salute diete ristorazione aziende attrezzature ristoranti pizzerie bar enoteche hotel SPA agriturismi appuntamenti fiere turismo circoli libri stampa ricette oroscopo enogastronomia territorio ospitalità  horeca

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Sofidel Papernet
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®