Ros Forniture Alberghiere
Feudo Arancio
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 21 ottobre 2019 | aggiornato alle 15:27| 61561 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Feudo Arancio
HOME     TURISMO     TERRITORIO

Toscana: la forza delle Spa, motore del turismo regionale

Toscana: la forza delle Spa, motore del turismo regionale
Toscana: la forza delle Spa, motore del turismo regionale
Pubblicato il 14 ottobre 2008 | 15:54

Prosegue la fase di crescita del sistema termale della Toscana. Per il secondo anno consecutivo aumenta nel 2007 il fatturato (+7,8% per 34,2 milioni di euro), con effetti indotti pari a 450 milioni di euro ed un moltiplicatore intorno a 13. Vi influisce, in particolare il comparto benessere che, in pochi anni, è arrivato ad incidere per il 30,3% sul sistema delle prestazioni regionali, per una resa media a trattamento (39,7 euro e 2,9 prestazioni ad arrivo) ben superiore a quella termale tradizionale (9,0 euro; 14,9 prestazioni). è la Toscana delle terme 2007, fotografata da uno studio di Mercury per l'Osservatorio regionale per il Sistema informativo terme t oscane (Sitet), condotto presso 21 stabilimenti (su 30 complessivi) nel biennio 2006-2007, e presentato da Unioncamere Toscana il 10 ottobre nel corso di un convegno a Chianciano Terme.

L'analisi dei curandi mostra un segno leggermente positivo nel comparto termale (+0,6%), grazie all'aumento dei curandi privati (+7,0%) che compensa la diminuzione di quelli per prestazioni assistite (-3,8%). Più forte l'incremento degli arrivi per benessere (+39,6%), determinato dalle innovazioni introdotte in alcuni stabilimenti. La penetrazione della componente straniera è molto limitata nel comparto termale tradizionale, in linea con le altre terme dell'Italia centrale. Appare di un certo rilievo, invece, la frequentazione da parte degli stranieri delle prestazioni benessere; l'incidenza della loro presenza (il 16,1%), comunque, resta molto lontana da quella relativa al movimento turistico degli arrivi e delle presenze. «Il settore – spiega il presidente di Unioncamere Toscana Pierfrancesco Pacini – può rappresentare un punto di forza del turismo regionale, a condizione che sia gestito attraverso opportune politiche promozionali che identifichino il comparto del benessere termale come differenziale, rispetto alle molte formule che sono presenti sul mercato».

Il vero nodo del sistema regionale, e la chiave di volta per poter compiere un salto di qualità, sembra essere il recupero di una moderna concezione di benessere termale attraverso grandi investimenti ed azioni innovative in grado di riconnettere il territorio alla risorsa termale. «Occorre lavorare insieme – ha aggiunto Pacini – rafforzando le sinergie sul territorio e diffondendo gli strumenti di conoscenza in un quadro complessivo di politiche che, dalla elaborazione delle peculiarità del tessuto termale, fatto di strutture più piccole a fianco dei due poli regionali, permettano all'offerta toscana di confrontarsi sul mercato nazionale ed internazionale».

talia a Tavola alimenti food bevande caffè birra distillati vino salute diete ristorazione aziende attrezzature ristoranti pizzerie bar enoteche hotel SPA agriturismi appuntamenti fiere turismo circoli libri stampa ricette oroscopo enogastronomia territorio ospitalità  horeca

RESTA SEMPRE AGGIORNATO! Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp - Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram - Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).