Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
martedì 10 dicembre 2019 | aggiornato alle 18:16| 62494 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
HOME     BEVANDE     TENDENZE e MERCATO

Grappa “fai da te”: ma perché i politici non frequentano i corsi dell’Anag?

Grappa “fai da te”: ma perché i politici non frequentano i corsi dell’Anag?
Grappa “fai da te”: ma perché i politici non frequentano i corsi dell’Anag?
Pubblicato il 23 ottobre 2008 | 15:00

I politici dovrebbero approfondire l'argomento 'distillazione” e frequentare i corsi Anag prima di depositare al Senato dei disegni di legge che farebbero drizzare i capelli a qualsiasi chimico oltre che suscitare il timore di avvelenamenti diffusi; basterebbe si consigliassero con i nostri grandi distillatori per evitare passi falsi.
è inutile combattere il latte cinese per poi cadere in proposte aberranti cercando di giustificarle sostenendo che già questo avviene nelle valli austriache.
Bastava, senza superare le Alpi, fermarsi a Foresto Sparso per accorgersi di quante porcherie siano state distillate in passato senza rispettare il dovere di
escludere l'alcool metilico nella distillazione; quel tipo di alcool è un veleno!
Inutile richiamare i controlli troppo pesanti che impongono alle distillerie una burocrazia inaccettabile; è quella che bisogna combattere; non è possibile che i controlli sui controllori degli apparecchi di controllo piombati impongano oneri, perdite di tempo e procedure ridicole; non per questo però dobbiamo calpestare igiene e rischi di una gravità estrema che potrebbero derivare dal 'fai da te”.
Non dimentichiamo che uno dei principali fini dell'Anag è la lotta contro l'alcolismo imponendo a chiunque si avvicini a questo mondo affascinante un uso moderato. Lasciamo quindi perdere proposte insensate e pensiamo invece a come migliorare l'etichetta imponendo il dovere di indicare chi distilla una bevanda spiritosa, con quale tipo di alambicco la si distilla, in quale anno la si è distillata e quale tipo di vinacce si sono distillate.
Controlliamo invece come da pochi quintali di vinacce di Muller Thurgau si ricavino cisterne di grappa di monovitigno; allora migliorerà la produzione e non certo permettendo a chiunque 'l'alimbiccamento libero”. Chiediamo quindi al Senatore Vallardi di interpellare al proposito il dottor Salvatore Cammarata, relatore Anag, prima di fare passi falsi!

Lucio Piombi 

 

Articoli correlati:
La grappa "fai da te" è solo uno schiaffo al buon senso e al Made in Italy a Tavola
Distillazione grappa "fai da te": no grazie per Anag e produttori

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


talia a Tavola alimenti food bevande caffè birra distillati vino salute diete ristorazione aziende attrezzature ristoranti pizzerie bar enoteche hotel SPA agriturismi appuntamenti fiere turismo circoli libri stampa ricette oroscopo enogastronomia territorio ospitalità  horeca

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).