Rotari
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
venerdì 10 aprile 2020 | aggiornato alle 11:47| 64778 articoli in archivio
HOME     BIRRA    

Il Priorato di Corsendonk, ordine monastico che ha fatto la storia

Il Priorato di Corsendonk, ordine monastico che ha fatto la storia
Il Priorato di Corsendonk, ordine monastico che ha fatto la storia
Pubblicato il 29 novembre 2008 | 12:00

Abbiamo già visto quanto i vari ordini monastici abbiamo influito in modo determinante sullo sviluppo della storia brassicola. Grazie a questi ordini religiosi, la birra ha raggiunto i traguardi che oggi la rendono tale. Sono i frati Benedettini che nel 900 d.C. introducono il luppolo (è l'aromatizzante principale e il conservante naturale della birra) nella fabbricazione della birra e sono i Padri Pellegrini a esportarla nelle americhe nel 1620, senza considerare tutte le ricette che ancora oggi sono tramandate e custodite gelosamente da molti mastri birrai.
 Una nota particolare bisogna riservarla al Priorato di Corsendonk di Oud-Turnhout (è un comune situato nella provincia belga di Anversa) che nel 1398 venne istituito grazie alla donazione dei terreni da parte di Maria van Gelder, giovane figlia del Duca di Brabante Jan III, all'ordine monastico degli Agostiniani. Già nel 1453 dentro l'Abbazia era prodotta birra. La prima fu una rossa scura color tonaca di monaco, sapientemente elaborata.
Alcune antiche stampe (tra cui un'incisione realizzata nel 1659 da Lucas Vostermans) testimoniano la presenza di un edificio apposito per il brassaggio, con un mulino dedicato per il malto d'orzo e un pozzo da dove veniva attinta l'acqua per la produzione.
Come molte altre abbazie in Europa, nel 1784 il Priorato di Corsendonk fu fatto chiudere dall'Imperatore Giuseppe II ma riuscì a rimanere integro durante la Rivoluzione francese solo perché fu acquistato dalla città di Anversa. Le ricette furono nascoste e riscoperte quasi quattro secoli dopo, nel 1906, da Antonius Keersmaekers, che adottò il nome di Cors per la sua fabbrica laica di birra, producendo però solo secondo la tradizione dell'abbazia.
Nel 1982 Jef, pronipote di Antonius, ricevette l'autorizzazione di utilizzare il nome 'Corsendonk” per le sue birre e per la sua birreria. Oggi, le grandi qualità di queste birre, non conoscono confini. Le perle di questa birreria portano il nome di 'Agnus” e 'Pater”.
La Corsendonk Agnus é una Ale bionda che si può trovare nelle bottiglie in formati da 33, 75, 150 e 300 centilitri. Titola 7,5% alc. vol. La Corsendonk Agnus è una vera 'Tripple”.
La Corsendonk Pater è 'l'originale” (la prima prodotta) e viene fornita in bottiglie da 33, 75, 150 e 300 centilitri e titola anch'essa 7,5% alc.vol. Si tratta di una vera 'Double”. Questa gamma di birra viene prodotta anche in fusto da 20 litri, ma con sapori diversi, portando la gradazione alcolica a 6,5% alc.vol. Tutte sono sottoposte a un periodo di maturazione di oltre 3 settimane a una temperatura di 22°C.

Enrico Rota

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


talia a Tavola alimenti food bevande caffè birra distillati vino salute diete ristorazione aziende attrezzature ristoranti pizzerie bar enoteche hotel SPA agriturismi appuntamenti fiere turismo circoli libri stampa ricette oroscopo enogastronomia territorio ospitalità  horeca

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®