Allegrini
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 08 luglio 2020 | aggiornato alle 16:13| 66608 articoli in archivio
Allegrini
Molino Quaglia
HOME     TURISMO     TENDENZE e SERVIZI

Enoappassionati, qualità e vacanze brevitra un click e l'altro

Enoappassionati, qualità e vacanze brevitra un click e l'altro
Enoappassionati, qualità e vacanze brevitra un click e l'altro
Pubblicato il 20 febbraio 2009 | 17:47
Crescono gli enoappassionati in giro per l'Italia che scelgono di impiegare il proprio tempo libero per viaggiare il più possibile, abbandonando le motivazioni di viaggio più classiche, come il mare e le città d'arte, per lasciarsi ispirare dagli interessi personali del momento e organizzare mini-vacanze all'insegna del wine&food.
Un sentiment vissuto in maniera positiva dagli operatori del settore e dai territori a più alta vocazione vitivinicola d'Italia, dove il turismo enogastronomico fa segnare stabilità nei 2,5 miliardi di volume di affari a fronte di una frenata dei prezzi, e dove il miglioramento degli itinerari enoturistici è l'obiettivo su cui puntare per il futuro. Dai Colli di Rimini all'Etna, dal terroir del Nobile di Montepulciano al Soave e al Chianti Rufina e Pomino, sono questi i territori a portata di click, in linea con la crescita dell'importanza di Internet e del passaparola per il tour fai-da-te 'su misura” che è arrivato a coinvolgere 6,5 milioni di turisti.
Sono queste le ultime tendenze del turismo enogastronomico in Italia secondo quanto emerge dal VII Rapporto annuale 'Osservatorio sul turismo del vino” delle Città del Vino, l'associazione di cui fanno parte oltre 570 comuni e 38 province, realizzato dal Censis Servizi Spa e presentato alla Bit 2009, la Borsa internazionale del turismo a Milano.

 Un Paese dai tanti sapori da scoprire: 140 Strade del Vino e dei Sapori
Il Belpaese è ancora la meta ideale per i viaggi all'insegna del wine&food e in nessun Paese come l'Italia il turismo enogastronomico ha assunto una fisionomia così diffusa e consistente, con 140 Strade del Vino e dei Sapori e 1.300 comuni attraversati da questa rete capillare, che comprende quasi 400 denominazioni territoriali di vini, oltre 4.000 ristoranti, quasi 33.000 prodotti vitivinicoli e più di 3.300 cantine. Il numero crescente degli enoappassionati, perfettamente in linea con la tendenza internazionale del momento, si affida sempre più alla cultura del 'what to do today”: viaggiare è irrinunciabile, e, per questo, meglio spendere tempo libero e risparmi in vacanze brevi, da 1 a 2 notti, ma ben organizzate, privilegiando i propri interessi particolari - dall'enogastronomia di tendenza a quella di uno specifico territorio, dal wellness allo shopping, al collezionismo e così via - per esplorare sempre nuove destinazioni e aumentando le motivazioni di viaggio per appagare il proprio bisogno di scoprire e conoscere.

Il web, il mezzo più consultato per organizzare il proprio tour
I nuovi strumenti d'elezione per costruire tour enogastronomici su misura sono diventati essenzialmente due: da una parte il web, il modo più semplice, economico e veloce per reperire informazioni (quasi il 50% degli italiani naviga in Internet e sono oltre 10 milioni coloro che praticano il turismo online, il settore con il maggior tasso di crescita dell'e-commerce), dall'altra il classico passaparola, considerato dagli addetti ai lavori il primo fattore di promozione e comunicazione.

La 'top five” dei migliori web-site per forma e contenuti
Strada del Sagrantino
Strada del Franciacorta
Strada del Barolo e dei Grandi Vini di Langa
Strada dell'Olio e del Vino del Montalbano
Strada del vino dell'Etna

 Valentini: il turismo come volano all'economia del Paese
Significative attese, incremento dei flussi, impatti positivi sui bilanci dei produttori, il turismo del vino sembra vivere una stagione positiva, forse più per la forza della domanda che per una deliberata strategia dell'offerta, il cui potenziale reale risulta ancora inespresso nel nostro Paese. «Dal Rapporto - sottolinea il presidente delle Città del Vino Valentino Valentini - emerge un'indicazione molto chiara, ovvero il bisogno di fare più sistema e sviluppare strategie politiche e finanziarie per rafforzare i territori che rappresentano un asset importante e decisivo per la competizione internazionale». Secondo l'Osservatorio delle Città del Vino l'attrazione enogastronomica fa registrare una forte crescita dei flussi turistici (dal 18% al 20%) e il miglioramento qualitativo e quantitativo degli itinerari del Belpaese rappresenta l'obiettivo principale sul quale puntare in futuro, come testimonia il parere comune dei proprietari di aziende, ristoratori e dei sindaci delle Città del Vino (su una scala di 10, 7,2 è il peso specifico dell'enoturismo nel sistema turistico locale, 8,4 nei prossimi 5 anni).
Il turismo del vino rappresenta un fattore determinante per lo sviluppo turistico ed economico del territorio, soprattutto in Campania, Lazio, Piemonte, Marche, Sicilia, Veneto e Lombardia, e se in Abruzzo non ha ancora assunto una rilevanza significativa ma alimenta aspettative future, risulta già ampiamente affermato in Trentino, Umbria, Toscana, Puglia, Friuli ed Emilia Romagna: per nessuna regione sono previste flessioni per il turismo enogastronomico da qui ai prossimi cinque anni.

Degustazioni e passione per le tipicità
Tra i diversi fattori d'attrazione territoriale per gli eno-appassionati, all'enogastronomia spetta il primo posto (33%), mentre c'è una sostanziale equivalenza per ambiente e bellezze naturali (24%), arte e cultura (22%) e vino (21%). Il 62% dei produttori delle aziende oggetto del sondaggio Città del Vino/Censis, ha visto aumentare il numero di visitatori nel 2008, sempre più attratti dalle degustazioni (93,5%), dalle visite delle cantine (85,8%) e dalla vendita diretta dei vini (57,4%). Segno negativo invece per i ristoratori, che fanno registrare una diminuzione dei loro ospiti, sempre più attenti nello scegliere rigorosamente vini e prodotti locali, tra - 4% e -5,5%.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


talia a Tavola alimenti food bevande caffè birra distillati vino salute diete ristorazione aziende attrezzature ristoranti pizzerie bar enoteche hotel SPA agriturismi appuntamenti fiere turismo circoli libri stampa ricette oroscopo enogastronomia territorio ospitalità  horeca

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Sofidel Papernet
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®