Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 13 novembre 2019 | aggiornato alle 22:01| 61996 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli

Dieta Mediterranea e olio Solo il Ministero può garantire sulle Dop

Dieta Mediterranea e olio Solo il Ministero può garantire sulle Dop
Dieta Mediterranea e olio Solo il Ministero può garantire sulle Dop
Primo Piano del 28 febbraio 2009 | 19:00

Per garantire la sicurezza alimentare l’acceditamento degli organismi che devono controllare i prodotti Dop deve essere fatto dal Ministero delle Politiche agricole. Questo il segnale di garanzia emerso a Napoli al convegno sulla dieta Mediterranea nell'ambito di Sirena d'oro (olio)

«Se vogliamo garantire la sicurezza alimentare e la qualità, è fondamentale che l'acceditamento degli organismi che devono controllare e garantire i prodotti Dop, in conformità alla norma EN 45011 che entrerà in vigore il 1° maggio 2010, continui ad essere fatto come è avvenuto finora (fra l'altro in forma gratuita, ndr) presso il ministero delle Politiche agricole». A lanciare un preciso segnale ai produttori e ai consumatori, nonché agli stessi organismi di controllo che preferirebbero forse forme 'più elastiche”, è il direttore generale Controllo - Ispettorato dello stesso Mipaaf, Laura La Torre (nella foto), intervenuta a Napoli a 'Orgoglio Mediterranea”, la prima giornata mondiale sulla filosofia dell'alimentazione mediterranea ideata da Fede&Tinto, autori e conduttori di Decanter su Rai Radio2 e realizzata con il contributo del Ministero, che hanno scelto Napoli e il Salotto degli oli Dop d'Italia del Premio Sirena d'oro di Sorrento, per lanciare la loro iniziativa che voleva dare un contributo di chiarezza sul tema della dieta mediterranea.

Laura La Torre«Il primo atto che facciamo appena nati è quello di mangiare ­- hanno dichiarato Fede & Tinto - Tutti parlano di cucina mediterranea... ma cos'è la dieta mediterranea? Orgoglio Mediterranea nasce appunto per promuovere l'alimentazione, ponte immediato verso l'agricoltura». E dal settore è venuta una prima risposta 'forte” delle istituzioni. «Sono orgogliosa - ha ad esempio detto Mariella Passari, dirigente dell'assessorato all'Agricoltura e alle attività produttive della Regione Campania - che la VII edizione del Premio Sirena d'oro sia stata la testimonial di un messaggio così importante come Orgoglio Mediterranea che ha puntato alla riscoperta di alcuni valori che ci appartengono. è da tempo che cerchiamo di mandare questo messaggio, soprattutto rivolto alle fasce più giovani. I ragazzi sono il motore del nostro futuro, ed è importante quale benzina ci mettiamo. Ancel Keys, uno dei più importanti nutrizionisti al mondo, che ha dedicato degli studi proprio sulle proprietà benefiche della corretta alimentazione mediterranea, dichiarava 'per vivere fino a cent'anni basta mangiare quello che mangiavano i contadini del Cilento”, e noi stiamo investendo su ciò attraverso corsi di educazione alimentare nelle scuole. Orgoglio Mediterranea potrebbe scegliere proprio la Campania come sede, poiché noi crediamo in queste iniziative. Un connubio perfetto - conclude Mariella Passari - unire in questa tre giorni a Napoli l'eccellenza oleicola di qualità italiana con il Sirena d'oro alla grande sfida sulla corretta alimentazione mediterranea».

 E sempre sul piano dell'impegno delle istituzioni va segnalato quello del Mipaaf. Oltre al segnale sui controlli (che vede il Ministero da tempo attivo ed in primo piano), Laura La Torre ha preso l'esempio dell'olio per sottolineare come «La manifestazione di Sirena d'oro è fondamentale per i prodotti italiani Dop, che sono l'unico strumento che abbiamo per competere sul mercato mondiale. Troviamo le cause dell'ignoranza e le possibili soluzioni, sui media dobbiamo far passare soltanto notizie corrette. Per gli oli Dop ritengo debbano diventare più forti, il Ministero offre il supporto a Federdop perché vigili e tuteli il prodotto».

Sulla possibilità di un possibile intervento dell'Unione europea in tema di dieta mediterranea è invece intervenuto Daniele Bianchi, membro di Gabinetto di Fischer Boel, che ha dichiarato «Porterò a Bruxelles il messaggio che scaturisce da questa giornata, consacrata alla filosofia della dieta mediterranea. La Commissione Europea si occupa di qualità da sempre e non solo un giorno all'anno. Basti ricordare le recenti iniziative sulla distribuzione gratuita della frutta e i prodotti lattiero-caseari nelle scuole, l'etichettatura d'origine dell'olio extravergine e non da ultimo l'attuale revisione della politica di qualità dei prodotti agricoli».

L'Europarlamentare Vincenzo Lavarra della Commissione agricoltura del Parlamento europeo ha per parte sua dichiarato «Sono particolarmente lieto di questo evento, che nel titolo è un programma. Ci siamo sempre solo difesi dall'omologazione. Una giornata come questa aiuta a portare la nostra cultura verso gli altri paesi. Abbiamo candidato l'alimentazione mediterranea come patrimonio dell'umanità Unesco. Sono anche contento di riferire che dal 1° luglio l'etichetta proteggerà dall'inganno l'olio extravergine di oliva, siamo riusciti a indicare come origine il luogo di raccolta delle olive anziché il frantoio. Nel messaggio di Orgoglio Mediterranea c'è il condimento olio, e c'è il monumento al secolare albero d'olivo, che viene conservato con sacrificio dei produttori, che non lo sostituiscono con i filari alla spagnola. Se quel patrimonio è nostro, il carico non deve essere solo dell'olivicoltore, ma della comunità».

Nominato 'Nutrizionista ufficiale” di Fede & Tinto, il professore dell'Università di Milano, Benvenuto Cestaro, ha ricordato che «la nostra dieta mediterranea ha tanti segreti (ovvi), tra cui il consumo di frutta e verdura freschi nostrani, colorati, prima di pasto. L'olio d'oliva è poi un elemento fondamentale già nelle ricette antiche veniva raccomandato. Le proprietà di questo alimento aiutano a prevenire le malattie cardiovascolari. Riscopriamo dunque questa dieta che ha fatto tanto bene all'Italia, senza dare ascolto alle 'sirene” d'oltreoceano».

Foto Annarita Migliaccio
Oltre a tutte le famiglie d'Italia, anche i ristoranti sono stati invitati e coinvolti da Fede&Tinto, per proporre uno speciale menu mediterraneo nei loro locali, durante la diretta radiofonica dallo storico chiostro di Santa Chiara dove si festeggia il Salotto degli oli Dop d'Italia del Sirena d'oro, sotto le note della sigla mediterranea 'DecanterOne” appositamente composta per l'occasione e regalata dal cantante Alex Britti, con minicorsi di assaggio, degustazioni gratuite aperte al pubblico, una Scuola di Cucina molto particolare e la conclusiva diretta radiofonica di Fede & Tinto, in onda dalle ore 13.40 alle 14.50 di domenica.


Articolo correlato:
Sirena d'oro, Salotto degli oli Dop. Premiati 61 produttori

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


talia a Tavola alimenti food bevande caffè birra distillati vino salute diete ristorazione aziende attrezzature ristoranti pizzerie bar enoteche hotel SPA agriturismi appuntamenti fiere turismo circoli libri stampa ricette oroscopo enogastronomia territorio ospitalità  horeca

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).