Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 01 aprile 2020 | aggiornato alle 07:08| 64490 articoli in archivio
 
Rational
di Emanuela T. Cavalca
Emanuela T. Cavalca
Emanuela T. Cavalca
di Emanuela T. Cavalca

Comieco per una Pasqua sostenibile
Per le uova, meno carta e biodegradabile

Comieco per una Pasqua sostenibile 
Per le uova, meno carta e biodegradabile
Comieco per una Pasqua sostenibile Per le uova, meno carta e biodegradabile
Pubblicato il 28 marzo 2018 | 16:21

Confezioni luccicanti avvolgono uova e colombe pasquali. A volte sotto strati di cellophane e carta argentata il contenuto è deludente. Ma ci sono aziende che evitano imballaggi inutili e dannosi all’eco-sistema.

Lindt & Spruengli persegue la politica del rispetto ambientale: l’imballo dell’uovo di cioccolato è cambiato completamente. Tre anni fa ha messo in commercio un uovo con una confezione diversa: l’involucro della sorpresa si è ridotto del 97%, mentre la confezione esterna pesa il 21% in meno. Non solo, ha aumentato il formato dell’uovo di cioccolato dell’11%. Non basta: ha sostituito il supporto rigido in plastica con un flowpack.

(Comieco per una Pasqua sostenibile Per le uova, meno carta e biodegradabile)

L’imballaggio delle uova pasquali è innovativo perché composto in PaperFoam, materiale non convenzionale. Attraverso i fori nella confezione s’intravedono sette uova di cioccolato: la chiusura e la forma arrotondata è inusuale, non solo l’imballaggio ha il pregio di essere smaltito nel contenitore della carta. L’azienda Lindt & Spruengli ha ricevuto premi e riconoscimenti per la sua politica eco-sostenibile.
 
Chesapeake e Pearlfisher è un’altra società che sostiene la battaglia ecologica, infatti ha eliminato il rivestimento in plastica di ogni uovo. L'imballo, che richiama la forma di un sacchetto, si è ridotto del 60%, creando allo stesso tempo un piacevole impatto visivo. Basta leggere la notizia di questi giorni: i nostri mari sono invasi dalla plastica. Occorre che tutti concorrano a perseguire una politica nel rispetto ambientale. Per mantenere verdura e frutta è consigliabile conservarla nella loro confezione originale. Per fronteggiare il problema occorre sensibilizzare sia il cittadino che la grande distribuzione e le società di packaging aiutino l’ambiente.

Il Club Carta e Cartoni di Comieco segnala due progetti messi a punto con il coordinamento di Innovhub - Stazione sperimentale carta: i due studi, Pack ProLife e Nactive Pack, prevedono la messa a punto di packaging cellulosici, attivi ed ecocompatibili, basati rispettivamente sull’impiego di propoli e nuove miscele di gas ad alta tecnologia.

(Comieco per una Pasqua sostenibile Per le uova, meno carta e biodegradabile)

I due progetti puntano ad offrire prestazioni ottimali del packaging in termini di: prolungamento della freschezza, mantenimento delle proprietà organolettiche, biodegradabilità e riciclabilità della confezione. Uno dei grandi problemi è lo spreco alimentare: nei cassonetti degli italiani finiscono 2,2 milioni di tonnellate di cibo, pari a 84,9 chilogrammi per ogni famiglia, spreco che costa 8,5 miliardi di euro, circa lo 0,6% del Pil. Così quando si va al ristorante Comieco ricorda che tutti i clienti che lo desiderano hanno il diritto di portarsi a casa il cibo avanzato, chiedendo una doggy bag in cartoncino con gli avanzi di cibo o vino.

Le Doggy Bag d’autore firmate Comieco si trovano in molti ristoranti italiani. Chiedere una doggy bag è un gesto importante contro lo spreco alimentare. Comieco dà alcuni pratici consigli per una Pasqua green e anti spreco. Si tratta di alcuni banali gesti, che molti, spesso, dimenticano: gli involucri dei dolci pasquali vanno separati correttamente. Il cartone esterno va messo nei contenitori della carta, mentre il cellophane in quelli della plastica. I tovaglioli di carta usati vanno messi nel sacchetto dell’umido, la carta da forno nell’indifferenziata, gli scontrini fiscali vanno conferiti nell'indifferenziata, perché sono di carta chimica.

In ultimo vecchi cesti, vassoi e cassette della frutta, confezioni in cartoncino e sacchetti in cartone, carte geografiche, vecchi giornali, anche il cartoncino cannettato possono essere riusati come contenitori. Perché è fondamentale dare una seconda a vita agli oggetti, evitando inutili sprechi.

Per informazioni: www.comieco.org

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


Comieco carta imballaggio uova Pasqua cioccolato green raccolta differenziata

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®