Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 14 ottobre 2019 | aggiornato alle 07:37| 61415 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli

Plastica monouso al bando dal 2021
Via le posate, sì al riciclo delle bottiglie

Plastica monouso al bando dal 2021 
Via le posate, sì al riciclo delle bottiglie
Plastica monouso al bando dal 2021 Via le posate, sì al riciclo delle bottiglie
Primo Piano del 28 marzo 2019 | 09:38

Stop alla plastica monouso dal 2021. Il Parlamento dell’Unione Europea ha approvato la direttiva che tra meno di due anni metterà al bando ovunque la produzione e l’utilizzo di bicchieri, piatti e posate di plastica. Seppure annunciato, il provvedimento costituirà un’autentica rivoluzione.

A mettersi in regola dovranno essere innanzitutto i produttori e ad adeguarsi, oltre ai cittadini che non troveranno più in commercio questi prodotti, saranno anche tanti esercizi pubblici, soprattutto fast food, che ancora oggi fanno della plastica un utilizzo importante. La direttiva europea è passata con 560 voti a favore e solo 35 contrari, e 28 astenuti.

(Plastica monouso al bando dal 2021Via le posate, sì al riciclo delle bottiglie)

L’indicazione prevede, oltre alla messa al bando di bicchieri, posate, cannucce e bastoncini per palloncini gonfiabili, anche che il 90% delle bottiglie di plastica debba essere raccolto dagli Stati membri entro il 2029. Inoltre, le bottiglie di plastica dovranno contenere almeno il 25% di materiale riciclato entro il 2025 e il 30% entro il 2030. Non solo: secondo la direttiva si dovrà riciclare almeno il 90% entro il 2029, con un target intermedio del 77% al 2025. Nel testo si introduce anche l'obbligo, a partire dal 2024, di avere il tappo attaccato alla bottiglia per evitare che questo si disperda con facilità.

L'accordo rafforza inoltre il principio della responsabilità dei produttori, in particolare per filtri di sigarette e attrezzi da pesca, per garantire che i produttori, e non i pescatori, sostengano i costi della raccolta delle reti perse in mare. Le nuove norme stabiliscono l'obbligo di etichette con informazioni sull'impatto ambientale di filtri di sigarette, salviette umidificate e tovaglioli sanitari.

(Plastica monouso al bando dal 2021Via le posate, sì al riciclo delle bottiglie)

«Con questo voto - ha detto il presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani - si dice basta alla plastica monouso, mettendo al bando i prodotti che più invadono le nostre spiagge e i nostri mari. I cittadini europei sono giustamente preoccupati da questa gravissima forma di inquinamento, che sta soffocando la vita nei mari e sulle coste. Secondo l'Eurobarometro, l'87% degli europei è preoccupato per l'impatto della plastica su salute e ambiente. La plastica è il peggior nemico degli animali marini. Ogni anno, decine di migliaia fra tartarughe e cetacei muoiono per colpa di cannucce, contenitori di cibo e bevande, bastoncini cotonati, posate, piatti e altri rifiuti in plastica – prosegue Tajani - Un terzo dei capodogli trovati morti nelle acque mediterranee aveva lo stomaco intasato dai rifiuti di plastica. Tracce di plastica vengono ritrovate sempre più spesso anche nel pesce che consumiamo".

Antonio Tajani (Plastica monouso al bando dal 2021Via le posate, sì al riciclo delle bottiglie)
Antonio Tajani

Intanto gli italiani sembra abbiano assunto già un comportamento virtuoso nei confronti della plastica monouso: da un’analisi della Coldiretti emerge infatti che nel 2018 un cittadino su quattro (il 27%) ha evitato di acquistare oggetti di plastica monouso come piatti, bicchieri o posate, mentre ben il 68% ritiene addirittura che sarebbe opportuno pagare un sovraprezzo per questi prodotti.

(Plastica monouso al bando dal 2021Via le posate, sì al riciclo delle bottiglie)

«Si tratta - sottolinea la Coldiretti - di un comportamento virtuoso spinto da una crescente attenzione alla sostenibilità ambientale. Un tema che riguarda non solo il rispetto dell'ambiente ma anche la stessa salute degli animali, da quelli marini fino a quelli da fattoria. I rifiuti di plastica sono, infatti, i più diffusi anche nelle campagne, spesso a causa dell'inciviltà di chi abbandona le stoviglie utilizzate per i picnic. Mucche, pecore o cavalli degli allevamenti - prosegue la nota della Coldiretti - rischiano di restare soffocati dai residui come sacchetti o piatti, ma si registrano episodi in cui animali sono morti addirittura a causa di prodotti 'di moda' come i resti delle lanterne cinesi che sempre più frequentemente vengono fatte volare in cielo».

attrezzature plastica divieto parlamento europeo direttiva europea unione europea bicchieri posate cannucce bottiglie inquinamento

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).