Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
venerdì 22 novembre 2019 | aggiornato alle 14:02| 62178 articoli in archivio
Rational
Pentole Agnelli
HOME     BEVANDE     ACQUA e ANALCOLICI

Tassa sulle bevande gassate
Assobibe: A rischio 10mila addetti

Tassa sulle bevande gassate 
Assobibe: A rischio 10mila addetti
Tassa sulle bevande gassate Assobibe: A rischio 10mila addetti
Pubblicato il 23 settembre 2019 | 09:54

Gli industriali di Assobibe alzano la voce dopo le parole del Premier, Giuseppe Conte, che non ha escluso la misura proposta dal ministro dell’Istruzione per recuperare fondi da destinare alla scuola.

Per ora è solo un’ipotesi, ma il fatto che nel fine settimana anche il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, abbia aperto alla possibile di applicare una tassa su bibite gassate e merendine per finanziare la scuola, ha scatenato la reazione dei produttori del settore.

I produttori già lamentano una diminuzione delle vendite di bibite gassate (Tassa sulle bevande gassate Assobibe: A rischio 10mila addetti)
I produttori già lamentano una diminuzione delle vendite di bibite gassate

In particolare a farsi sentire è stata, con una nota, Assobibe, l'Associazione italiana degli industriali delle bevande analcoliche, che ha espresso la propria preoccupazione in merito all’introduzione di questa nuova tassa, annunciata (seppure come ipotesi) dal ministro dell’Istruzione Lorenzo Fioramonti subito dopo la sua nomina.

«Una tassa produrrebbe gravi effetti per imprese e lavoratori - scrive Assobibe - le stime sugli effetti dell'ultima proposta di tassa sulle bevande zuccherate hanno evidenziato: contrazione delle vendite pari al 30%, minori consumi finali per l'11% del valore, 10.000 occupati a rischio nelle imprese che operano a monte (fornitori agricoli e non), nella produzione-imbottigliamento, a valle (commercio). Con conseguente minor gettito Iva (-11%) e minor gettito da tasse da lavoro-reddito (-15%)».

Per l’associazione, «preoccupano ricette economiche incentrate sull'aumento della pressione fiscale anziché tagli di spesa pubblica», senza contare che, secondo una stima di Assobibe, circa l'80% delle piccole e medie imprese del settore passerebbe da un utile a una perdita con anche un risultato operativo negativo, con evidenti rischi per una quota significativa di piccoli produttori. «Non si comprende - conclude la nota - la motivazione per valutare penalizzazioni ulteriori al mercato di bibite zuccherate già in contrazione costante da 10 anni (-25% di litri venduti) e assoggettata da una aliquota Iva del 22% rispetto alla media Ue applicata al settore del 16%».

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


acqua analcolico tassa bibite gassate assobibe premier giuseppe conte rischia addetti Associazione italiana degli industriali delle bevande analcoliche lorenzo fioramonti ministro dell istruzione

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).