Ros Forniture Alberghiere
Rotari
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
domenica 08 dicembre 2019 | aggiornato alle 06:39| 62458 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
HOME     BEVANDE     CAFFÈ

Trieste Coffee Experts
Dalla cultura del caffè alle sue prospettive

Trieste Coffee Experts 
Dalla cultura del caffè alle sue prospettive
Trieste Coffee Experts Dalla cultura del caffè alle sue prospettive
Pubblicato il 16 ottobre 2017 | 10:05

Coffe/R/Evolution, tema della terza edizione del Trieste Coffee Experts, è stato affrontato alla Bazzara Academy da tre differenti prospettive: espresso, bar e formazione. In platea le più importanti aziende di filiera.

La novità più rilevante di quest'edizione è stata la diretta streaming, che ha permesso all'evento di rimanere per addetti al settore ma comunque diventare allo stesso tempo strumento per la divulgazione della cultura del caffè di qualità nel mondo. Elevato il gradimento da parte di tutti i presenti per le tematiche trattate; al termine la consegna del premio Trieste Coffee Experts - Personaggio dell'anno del caffè, consegnato per mano del presidente del Consiglio regionale Franco Iacop al professor Luigi Odello. Tutto si è chiuso con una partita a calcio balilla, un momento di svago ma anche un piccolo gesto di solidarietà per i terremotati.

Cliccando qui, è possibile vedere il video ufficiale dell'evento.

(Trieste Coffee Experts Dalla cultura del caffè alle sue prospettive)

Espresso /R/ Evolution
Il primo intervento del summit è stato affidato a Giorgio Grasso, consigliere di amministrazione Arc, che ha affrontato l'evoluzione del mercato del caffè verde in Italia, ha parlato di un raddoppio negli ultimi trent'anni, con un export passato da 6mila a 150mila tonnellate l'anno: una vera rivoluzione per le aziende specializzate. La parola poi passa a Paolo Levi, ad Pacorini Silocaf, che si ricollega all'argomento precedente citando le modalità attraverso cui sono cambiate le operazioni di spedizione e magazzino, con un'accelerazione costante dei tempi in continua crescita. Luigi Odello, presidente Iiac, invece, esordisce dicendo che la vera rivoluzione nel mondo del caffè è l'espresso italiano: ha cominciato dalla sua storia, dalle tecniche di lavorazione odierne come riprese di altre più antiche e dell'ingegno italiano in questo particolare settore, anche in momenti di povertà. La sua conclusione è una domanda: dei 1.250 miliardi di consumazioni annuali di caffè, solamente l'1% corrisponde a miscele italiane - cosa significherebbe per tutta l'economia italiana riuscire ad arrivare ad almeno un 2%? Dell'espresso ha parlato anche il conte Giorgio Caballini (presidente Consorzio di tutela del caffè espresso italiano tradizionale), che ha ripercorso le tappe del progetto iniziato nel 2014 per far sì che il caffè espresso italiano tradizionale possa entrare a far parte del Patrimonio immateriale dell'umanità riconosciuto dall'Unesco.

(Trieste Coffee Experts Dalla cultura del caffè alle sue prospettive)

Bar /R/ Evolution
Comincia Luigi Morello, direttore Mumac, Gruppo Cimbali, illustrando come nei luoghi dell'espresso la macchina del caffè si evolva in oggetto di culto: una sorta di paragone tra bar e tempio, dove tutto ha un suo preciso corrispettivo, e che attraversa le varie decadi fino ad arrivare ad oggi, un momento in cui dalle tendenze si è passati alle esigenze e al rialzo costante dello standard qualitativo ricercato. Sergio Barbarisi, general manager Bwt Italia, domanda: «La guerra del futuro sarà la guerra dell'acqua anche nei bar?», una domanda a cui fa seguito una riflessione su quanto in effetti le proprietà dell'acqua influiscano sulla buona riuscita di una tazzina di caffè. Flavio Urizzi, export manager Astoria, conclude questa sezione e anticipa cosa bolle in pentola per i costruttori di macchine per caffè: si parla di caldaie indipendenti o ibride, di sviluppo dell'automazione/robotizzazione e della telemetria.

(Trieste Coffee Experts Dalla cultura del caffè alle sue prospettive)

Academy /R/ Evolution
Ad aprire il ciclo di interventi conclusivi è Mauro Bazzara, padrone di casa e ad di Bazzara Espresso: si concentra sul concetto di viaggio, di quei percorsi esperienziali che permettono di capire cosa davvero esista dietro ad una tazza di caffè. Andrea Lattuada, trainer, Maestro di Latte Art e titolare di 9Bar Academy, ha condiviso una sua esperienza: l'aver portato il suo caffè negli hotel cinque stelle della Cina continentale. È Cristina Caroli, coordinatrice nazionale Sca Italia, ad aver chiuso i lavori del Trieste Coffee Experts parlando del fenomeno Specialty come inevitabile futuro del caffè in Italia, tendenza che ha già preso piede all'estero. Fabrizio Polojaz, dal canto suo, presidente Associazione caffè Trieste, si concentra nel suo intervento su chi il caffè lo beve, ovvero il consumatore finale.

Per informazioni: www.bazzara.it

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


Trieste Coffee Expert Espresso Bar Academy caffe intervento operatore del settore Giorgio Grasso Paolo Levi Luigi Odello Giorgio Caballini Luigi Morello Sergio Barbarisi Flavio Urizzi Mauro Bazzara Andrea Lattuada Cristina Caroli Fabrizio Polojaz

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).