Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
venerdì 03 dicembre 2021 | aggiornato alle 08:24 | 79956 articoli in archivio

Kimbo guarda all'Horeca con miscele innovative e formazione

di Gabriele Ancona
vicedirettore
30 gennaio 2018 | 10:58

Kimbo guarda all'Horeca con miscele innovative e formazione

di Gabriele Ancona
vicedirettore
30 gennaio 2018 | 10:58

Canale bar in primo piano per Kimbo. Un settore rilevante per l’azienda di Napoli che in Italia, nel 2017, ha registrato una crescita di fatturato del caffè superiore al 20% in seguito all’espansione del brand.

Canale bar in primo piano per Kimbo. Un settore rilevante per l’azienda di Napoli che in Italia, nel 2017, ha registrato una crescita di fatturato del caffè superiore al 20% in seguito all’espansione del brand.

«Con l’occasione di Sigep - spiega Fabrizio Nucifora, global marketing&trade marketing director - presentiamo il Caffè Espresso Crema Perfetta certificato Utz, una miscela frutto di un’agricoltura sostenibile, garantita lungo tutta la filiera e secondo buone prassi produttive, nel rispetto delle persone e dell’ambiente. Una proposta che affianca il Kimbo Bio Organic Fairtrade, esclusivo blend tostato chiaro coltivato nelle migliori piantagioni biologiche del mondo, come quelle di Nicaragua, Perù, India e Tanzania. Vanta contemporaneamente le certificazioni Bio Organic e Fairtrade».

(Kimbo guarda all'Horeca con miscele innovative e formazione)

Nell’ottica di una mirata politica di servizio, per venire incontro alle esigenze dei locali con un ridotto consumo di caffè, Kimbo propone la latta da 1 kg, che si affianca, nella linea Elite, alle preesistenti confezioni da 3 kg. Il nuovo formato garantisce la perfetta conservazione delle qualità organolettiche del prodotto. Due le miscele proposte: Gran Gourmet, con tostatura chiara, e la novità Intense Flavour, caratterizzata da una tostatura medio scura.

E per ampliare ulteriormente l’offerta per i bar è nata Karalis Red by Kimbo. «Si tratta - annota Nucifora - di una nuova proposta caratterizzata da gusto dolce e impreziosita da retrogusto floreale e tostatura scura, tipicamente napoletana. La miscela è il risultato di un equilibrato incontro tra caffè Arabica al 70%, proveniente da Brasile, Etiopia e Guatemala, e Robusta proveniente dall’India. Se degustato amaro, lascia percepire note di pan tostato, se bevuto zuccherato invece stupisce con il gusto di nocciola. Un vero espresso di piacere».

Fabrizio Nucifora (Kimbo guarda all'Horeca con miscele innovative e formazione)
Fabrizio Nucifora

Per l’alta ristorazione la torrefazione di Napoli ripropone una rivisitazione innovativa del metodo d’estrazione per eccellenza del caffè partenopeo: la Cuccuma K di Kimbo per un caffè dal sapore più intenso e rotondo, unico e davvero speciale. La miscela ideale per l’estrazione con la cuccuma è Kimbo Eletto: 100% Arabica, realizzato con miscele provenienti da Brasile, Colombia e Kenya.

Ma il caffè, per esprimere al meglio le sue virtù, va saputo trattare e preparare a regola d’arte. «Per valorizzare tutta la filiera - sottolinea Fabrizio Nucifora - Kimbo ha investito sempre di più nella formazione del personale e nella diffusione della cultura dell’espresso di tradizione napoletana. In quest’ottica, è nato il nuovo training center, che si sviluppa su 300 mq nella sede di Melito di Napoli e che garantisce ogni anno ai migliori professionisti nazionali e internazionali oltre 200 giornate di alta formazione. Un investimento sul tema della formazione che si spinge oltre, con più di 30 training center Kimbo nel mondo».

Promuovere la cultura del caffè per Kimbo è un obiettivo che di recente ha utilizzato anche la comunicazione editoriale. Con Apeiron edizioni è stato dato infatti alle stampe “#CaffèGourmet17” firmato da Nieva Zanco. Il volume racconta 25 ricette realizzate da altrettanti cuochi di fama dove è presente l’ingrediente caffè.

Per informazioni: www.kimbo.it

© Riproduzione riservata

 
Voglio ricevere le newsletter settimanali