Ros Forniture Alberghiere
Feudo Arancio
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 23 ottobre 2019 | aggiornato alle 09:28| 61594 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Feudo Arancio
HOME     BEVANDE     SPIRITS
di Gabriele Ancona
vicedirettore
Gabriele Ancona
Gabriele Ancona
di Gabriele Ancona

Distilleria Nardini, una tradizione
che si evolve da 240 anni

Distilleria Nardini, una tradizione 
che si evolve da 240 anni
Distilleria Nardini, una tradizione che si evolve da 240 anni
Pubblicato il 05 giugno 2019 | 18:31

Il Baretto al Baglioni, locale storico, esclusivo di Milano, è stato uno dei luoghi cult scelti dalla famiglia Nardini per festeggiare la Ditta Bortolo Nardini, distilleria d’acquavite a Bassano del Grappa (Vi) dal 1789.

240 anni di storia per il primo marchio di grappa prodotto da una distilleria stanziale, la prima in Italia con annessa “grapperia”. Produzione e commercio in un unico luogo, con i contadini che si recavano in loco a conferire le vinacce da trasformare in grappa. Non il contrario, con il distillatore che si spostava di casa in casa con il suo alambicco mobile. Una vera rivoluzione industriale.

Antonio Guarda Nardini e Cristina Nardini (Distilleria Nardini, la tradizione che si evolve da 240 anni)
Antonio Guarda-Nardini e Cristina Nardini

«Dal fondatore Bortolo Nardini - ha ricordato Antonio Guarda-Nardini - siamo rimasti un’azienda di famiglia. E continuiamo ad andare d’accordo. Siamo grati alla grappa, distillato di bandiera italiano, anche se molti nostri connazionali non se ne rendono ancora conto, concetto ben più semplice da trasferire all’estero».

Per festeggiare e promuovere a tutto tondo questo traguardo di pochi, la Grappa Bianca 50° è stata vestita con un’etichetta speciale, mentre la gamma Bortolo Nardini è stata arricchita con la Riserva Selezione Single Cask 22 anni, edizione limitata da 3.240 bottiglie. Una celebrazione anche editoriale con la stampa della seconda edizione di The Grappa Handbook, manuale a cura di Nick Hopewell Smith che continene 45 ricette di cocktail create da celebri mixologist di tutto il mondo. A conferma del fatto che Distilleria Nardini vanta un’esperienza di due secoli (quasi e mezzo) non a caso.

La tradizione, pur mantenendo salde radici, si sa muovere, se ben guidata. Un’evoluzione che per la casa di Bassano significa sviluppare una gamma di 27 prodotti tra grappe, aperitivi, bitter, amari e liquori dolci. Versatilità che si traduce nell’interpretare un ruolo da protagonista anche nell’universo bere miscelato. E i bartender de Il Baretto lo hanno dimostrato servendo Mezzoemezzo (Mezzoemezzo Nardini, seltz), Cedro Spiritz (Acqua di Cedro Nardini, Prosecco Docg, seltz), Garda Collins (Grappa extrafine Selezione Bortolo Nardini, Acqua di Cedro Nardini, succo di limone), Ginepro Spice (Ginepro Nardini infuso con cardamomo e zenzero, tonica mediterranea), Bassano-Manhattan (Grappa Riserva 7 anni Selezione Bortolo Nardini, Vermouth Cocchi, Angostura Bitter).        

Per informazioni: www.nardini.it

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


distillato spirits Distilleria Bortolo Nardini grappa 240 anni tradizione bere miscelato evoluzione Antonio Guarda Nardini grappa bianca cocktail

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).