Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
giovedì 12 dicembre 2019 | aggiornato alle 16:18| 62536 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
HOME     BEVANDE     TENDENZE e MERCATO

Italia leader nel settore beverage
Nel 2015 salute e qualità nel bicchiere

Italia leader nel settore beverage 
Nel 2015 salute e qualità nel bicchiere
Italia leader nel settore beverage Nel 2015 salute e qualità nel bicchiere
Primo Piano del 10 gennaio 2016 | 10:30

Nel 2015 il beverage italiano è stato leader del mercato. Bibite e succhi made in Italy sono cresciuti in un anno del 2,2% in valore. L'Italia ha inoltre superato la Francia come primo produttore mondiale di vini. Bene anche i superalcolici: oltre al Limoncino, richiesti Gianduia, Fiordilatte, Nero e Liquirizia

L’Italia ha sete di bibite sane e buone. Iri rileva che, dopo tre anni di calo dei consumi (2012-2014), nel periodo gennaio-agosto 2015 le vendite di succhi e bibite nella Gdo sono aumentate. La crescita rispetto allo stesso periodo dello scorso anno è dell’1,1% in volume e del 2,2% a valore e si attesta a 2.405 milioni di litri, per 2.382 milioni di euro, contro i 2.378 milioni di litri e 2.330 milioni di euro nei primi otto mesi del 2014.



In dettaglio, le bibite crescono dell’1,2% in volume (1.794 milioni di litri contro 1.773) e del 2,4% in valore (1.643 milioni di euro contro 1.604), mentre il consumo di succhi e bevande a base di frutta è cresciuto dell’1% in volume (611 milioni di litri contro 605) e dell’1,8% in valore (739 milioni di euro contro 726). A conferma dell’importanza del trend benessere, il segmento che cresce di più è quello degli sport & energy drink, che segna un +15,5% in volume (da 62 a 71 milioni di litri) e un +11,4% in valore (da 123 a 137 milioni di euro).

Un segnale di inversione di tendenza che premia gli sforzi dei produttori per proporre un’offerta con ingredienti di qualità sempre migliore, con una maggiore scelta e grande attenzione alle esigenze della naturalità e del benessere. «Le tendenze innovative del settore beverage - sottolinea Giovanni Fava, presidente di Fava bibite - sono caratterizzate da prodotti innovativi di altissima qualità e naturali, non più dettate dai grandi volumi ma destinate a un consumatore estremamente attento e consapevole delle proprie scelte».

Salute, qualità, ma anche riscoperta dei gusti del territorio. «Rileviamo un crescente interesse - spiega Lorenzo Libè, general manager di Sibat Tomarchio - per i prodotti artigianali e del territorio. In questo momento, guadagnano quote di mercato i piccoli brand locali. Un secondo trend è quello verso salute e benessere: l’intero comparto del biologico riserva ancora grandi opportunità per il nostro Paese».


 
Nel mondo del vino e degli alcolici, infine, la qualità è il passaporto del Made in Italy per l’estero. «Il Prosecco - spiega Stefano Bottega, titolare e direttore commerciale Italia di bottega - è un fenomeno di costume, rafforzando il rito dell’aperitivo. Molto apprezzati, soprattutto all’estero i grandi rossi, in particolare Amarone e Brunello di Montalcino. Tra le grappe, quelle barricate stanno incontrando un ampio gradimento, evocando i più noti distillati internazionali (whisky, cognac, rum). Tra i liquori, oltre al Limoncino, ci stanno dando soddisfazione le creme, in particolare Gianduia, Fiordilatte, Nero (cioccolato fondente) e Liquirizia».

A sancire questo successo, lo storico “sorpasso” che l'anno appena passato ha visto diventare l’Italia primo produttore mondiale di vini davanti alla Francia, grazie a una produzione stimata da Coldiretti nel 2015 in 48,9 milioni di ettolitri. È anche segnalato che in Italia si è prodotto nel 2015 oltre un quarto (il 28%) del vino europeo. La produzione made in Italy sarà destinata per oltre il 45% ai 332 vini a denominazione di origine controllata (Doc) e ai 73 vini a denominazione di origine controllata e garantita (Docg), quasi il 30% ai 118 vini a indicazione geografica tipica (Igt) riconosciuti in Italia, e il restante a vini da tavola. Tanto per gli alcolici quanto per le bibite, la cultura del bere bene è ormai entrata di fatto nei gusti del consumatore accanto a quella del mangiare bene. E promette di generare nuove opportunità per il settore.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


beverage bibita succo energy drink vino Prosecco liquore amaro Giovanni Fava Fava bibite Lorenzo Libe Sibat Tomarchio made in Italy Italia di bottega

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).