Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 11 dicembre 2019 | aggiornato alle 02:21| 62496 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Rotari
HOME     BEVANDE     TENDENZE e MERCATO
di Carla Latini
Carla Latini
Carla Latini
di Carla Latini

Caffè e ammazzacaffè
Un rito tutto italiano

Caffè e ammazzacaffè 
Un rito tutto italiano
Caffè e ammazzacaffè Un rito tutto italiano
Pubblicato il 23 giugno 2019 | 10:18

Espresso, lungo, cialde, moka, moka casalinga, corretto, macchiato con latte, cappuccino, shekerato freddo: il protagonista a fine pasto è senza dubbio il caffè.

L’ultimo sapore che ti rimane in bocca è quello che ricordi di più. Me lo disse, tanti anni fa, un cuoco alla ricerca della tazzina di caffè perfetta. Il fine pasto ti porta a rimanere a tavola o a spostarti in salotto, se hai tempo. Ma è anche quello di tutti i frenetici giorni in cui mangi dove capita e cerchi di farlo nel posto migliore.

(Caffè e ammazzacaffè Un rito tutto italiano)

Gli italiani bevono almeno 3 caffè al giorno, dosaggio che - dicono gli esperti - fa bene alla salute. A casa, al bar e al ristorante sono il 59%. Ma c’è chi arriva anche a cinque (il 37%). Nino Manfredi diceva: “Il caffè è un piacere, se non è buono che piacere è?”. In quegli anni buono voleva dire solo buono. Oggi buono vuol dire altro. È buono se ti fa bene. È buono senza zucchero. Se non crea acidità allo stomaco. Rimanere a tavola, in piacevole compagnia, con un’ottima tazza di caffè da sorseggiare, è il fine pasto perfetto. Magari accompagnato da piccola pasticceria. L’anice, insieme alla mitica Sambuca, sono spesso uniti all’ultimo sorso in tazzina o bevuti da soli.

Ma il fine pasto, per chi non ha mai tempo per fermarsi, è spesso al bar lungo la strada. Dicono che il caffè al bar, in teoria, dovrebbe essere fatto meglio degli altri poiché la macchina lavora dalla mattina a notte fonda. Basta fidarsi della professionalità del barman. Se sceglie miscele ben fatte, equilibrate e non troppo tostate. Ma sarà sempre il vostro stomaco ad avere l’ultima parola.

È bello portare con sé il profumo del caffè. Siete mai stati in una torrefazione? Se la lavorazione è fatta con grazia, lentamente, come tutte le produzioni etiche e rispettose della materia prima, è un’esperienza che rimane nel naso.

Qualche anno fa le tisane a fine pasto e, soprattutto, a fine serata, sono diventate molto trendy. Tanto da creare una carta delle tisane. Prima, in tempi non sospetti, sono nate le carte dei caffè, tornate in voga in tempi recenti. Origine, stato di provenienza, nome della cultivar, data del raccolto. Ogni tazzina racconta una storia e continua a farlo se c’è verità nella storia.

Un buon caffè cerca anche un buon cioccolato. Fondente 70% come minimo. Un morso delicato e croccante che si amplifica nel palato già preparato dal caffè. Ritengo caffè e cioccolatino - ormai te lo offre anche il bar del benzinaio - il fine pasto completo. Energia buona, energia che fa bene.

C’è chi poi ama gli spirits. Come già detto per tutti gli altri prodotti citati: se sono ben fatti nel rispetto delle materie prime e nei tempi di lavorazione, esaltano il fine pasto. Il caffè di solito lo prendiamo in piedi prima di cominciare il pomeriggio. Proviamo a sederci un paio di minuti. Ci occuperà lo stesso tempo. Ma durerà molto di più il beneficio emotivo e salutare.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


bevande caffe fine pasto spirits cioccolato ristorante bar moka carta dei caffe

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).