Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 13 novembre 2019 | aggiornato alle 16:11| 61987 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
HOME     BEVANDE     TENDENZE e MERCATO

Coca Cola compra Lurisia
e Slow Food l’abbandona

Coca Cola compra Lurisia 
e Slow Food l’abbandona
Coca Cola compra Lurisia e Slow Food l’abbandona
Pubblicato il 19 settembre 2019 | 08:57

L’accordo preliminare tra l’azienda piemontese e la società Coca Cola Hbc Italia, è stato sottoscritto per una cifra intorno agli 88 milioni di euro. L’associazione di Carlo Petrini: «La collaborazione si chiude qui» .

L’affare è di quelli milionari: 88 milioni di euro, centesimo più, centesimo meno, per acquisire acqua e bevande del marchio Lurisia. Coca Cola fa shopping in Italia e mette le mani sul marchio cuneese da sempre sostenuto da Slow Food che, appena appresa la notizia, ha fatto sapere l’intenzione di interrompere con la fine del 2019 il suo rapporto di collaborazione.

Acqua e bevande Lurisia passeranno di mano a Coca Cola (Coca Cola compra Lurisiae Slow Food l’abbandona)
Acqua e bevande Lurisia passeranno di mano a Coca Cola

Incompatibile la mission dell’associazione di Carlo Petrini con i grandi numeri e gli obiettivi di mercato di Coca Cola. Da qui la decisione, affidata ufficialmente a una nota stampa, di separarsi “seduta stante”: «Apprendiamo dagli organi di stampa - si legge - del passaggio di proprietà di Lurisia Spa al gruppo Coca Cola. Lurisia ha sostenuto l’attività di Slow Food a partire dal 2007, principalmente in veste di partner dei grandi eventi: Cheese, Slow Fish e Salone del Gusto. Con l’edizione 2019 di Cheese si conclude la collaborazione, che non verrà rinnovata».

L’accordo preliminare è stato sottoscritto nelle scorse ore da Lurisia (di cui fa parte anche Oscar Farinetti, fondatore di Eataly) e dalla società svizzera quotata a Londra Coca Cola Hbc Italia, licenziataria per alcuni mercati della Coca Cola di Atlanta, e sarà perfezionato entro la fine dell’anno. Tra le condizioni, la permanenza nel consiglio d’amministrazione dell’attuale presidente e amministratore di Lurisia, Piero Bagnasco, e di Alessandro Invernizzi, entrambi rappresentanti degli azionisti venditori, per assicurare la continuità di business.

Lurisia è un marchio piemontese, fondato nel 1940 a Roccaforte Mondovì. L’azienda offre acque minerali e frizzanti provenienti da fonti a 1.400 metri sul livello del mare sul Monte Pigna. Tra le prime a proporre acque in bottiglie a forma di campana, è controllata dal fondo d’investimento privato IdeA Taste of Italy, gestito da DeA Capital Alternative Funds sgr (famiglie Boroli Drago e De Agostini di Novara), dalla famiglia Invernizzi, e da Eataly Distribuzione. Vanta un giro d’affari di 24 milioni di euro, grazie anche all’export che raggiunge 42 Paesi.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


bevande beverage lurisia slow food coca cola compra abbandona carlo petrini Cheese Slow Fish Salone del Gusto Piero Bagnasco Alessandro Invernizzi marchio

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).