Rotari
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
martedì 31 marzo 2020 | aggiornato alle 18:27| 64486 articoli in archivio
Rotari
Rational
HOME     BIRRA    

Peroni nel mirino del giapponese Asahi
Il gruppo offre 3 miliardi di euro

Peroni nel mirino del giapponese Asahi 
Il gruppo offre 3 miliardi di euro
Peroni nel mirino del giapponese Asahi Il gruppo offre 3 miliardi di euro
Primo Piano del 10 febbraio 2016 | 10:36

I giapponesi di Asahi hanno offerto circa 3 miliardi di euro per acquisire Birra Peroni; una vendita necessaria per SabMiller, che controlla il marchio italiano dal 2003. Anche l’olandese Grolsch è parte della trattativa. Si tratterebbe dalla maggiore acquisizione da parte di un'azienda giapponese nel comparto birra

Asahi Group Holdings, tra i principali produttori di birra e bibite in Giappone (insieme a Kirin, Sapporo e Suntory) con sede a Tokyo, è pronta a quello che sarebbe considerato il più grande investimento all'estero per il comparto birra in Giappone. Il consiglio di amministrazione del gruppo ha infatti ufficializzato l'offerta, pari a circa 400 miliardi di yen (più di 3 miliardi di euro) per rilevare l'italiana Peroni e l'olandese Grolsch.

SabMiller, che controlla Peroni dal 2003, ha “messo in vendita” i due marchi per necessità, vista la fusione con Anheuser-Bush InBev, che lo scorso anno ha dato vita al colosso mondiale della birra. Da parte sua il gruppo Asahi, la cui strategia di mercato si concentra sull'Asia e l'Oceania, trarrebbe vantaggio da un'espansione all'estero, considerando che le prospettive di crescita in oriente sono molto limitate.



L'esito della trattativa sarà comunicato nei prossimi giorni, ma la conquista dei due marchi non sarà facile e piuttosto costosa; oltre al giapponese Asahi, altri gruppi, tra cui Thai Beverage, sono infatti interessati all'acquisto. Nel frattempo è già noto che la filippina San Miguel si sia già ritirata dai giochi.

Secondo un’analisi della Coldiretti l’offerta giapponese per il marchio italiano Peroni è spinta dall’aumento delle esportazioni di birra italiana nel mondo che crescono del 17% nel 2015 ma che sono praticamente triplicate nell’arco di un decennio. Nell’operazione internazionale c’è in gioco un indotto rilevante. A garantire la produzione italiana di birra ci sono infatti le coltivazioni nazionali con una produzione di circa 860mila tonnellate di orzo su una superficie complessiva investita di circa 226mila ettari.

Per quanto concerne la produzione di birra, la filiera cerealicola unitamente al ministero delle Politiche agricole ipotizzano un impegno annuo di granella di orzo pari a circa 90mila tonnellate. In questa situazione di grande dinamicità, a supporto della trasparenza dell’informazione dei consumatori, è però necessario qualificare le produzioni nazionali con l’indicazione obbligatoria in etichetta dell’origine, per evitare che vengano spacciati come Made in Italy produzioni straniere.

Il gruppo Birra Peroni è oggi uno dei player principali nel settore dell’industria birraria ed è parte del Gruppo SabMiller plc che in Italia SabMiller è presente con tre stabilimenti produttivi (Roma, Padova e Bari), e la malteria Saplo. Birra Peroni opera da oltre 160 anni con impegno e passione, raggiungendo una produzione annua di birra che ammonta a 4,8 milioni di ettolitri. I suoi marchi principali sono: Peroni, Nastro Azzurro e Pilsner Urquell. A questi si aggiungono altri marchi di prestigio sia nazionali che internazionali, come Miller Genuine Draft, Peroni Gran Riserva, Raffo e Wuhrer. L’azienda nasce nel 1846 a Vigevano, allora appartenente al Regno dei Savoia, quando Francesco Peroni avvia l’attività di una piccola fabbrica di birra.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


birra Peroni Asahi SabMiller ABInBev trattativa Giappone

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®