Rotari
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 30 marzo 2020 | aggiornato alle 19:24| 64467 articoli in archivio
Rotari
Rational
HOME     BIRRA    
di Roberto Vitali
Roberto Vitali
Roberto Vitali
di Roberto Vitali

Dalla polenta nasce la Vienna Lager
Birra in stile austriaco di casa Elav

Dalla polenta nasce la Vienna Lager 
Birra in stile austriaco di casa Elav
Dalla polenta nasce la Vienna Lager Birra in stile austriaco di casa Elav
Pubblicato il 24 febbraio 2016 | 15:00

L'ultima “trovata” di Antonio Terzi, del Birrificio Elav, è la Vienna Lager preparata con la polenta, precisamente con le croste che restano attaccate al paiolo. Il risultato? Un gusto delicato e un buon grado alcolico

In quanti modi e abbinamenti si può declinare la polenta, il tradizionale piatto povero bergamasco? Praticamente infiniti. Grazie all’estro e all’impegno di Antonio Terzi, contitolare del Birrificio Indipendente Elav di Comun Nuovo (Bg) - il più produttivo tra i 22 birrifici artigianali bergamaschi, con i suoi 6mila ettolitri prodotti nel 2015 - la polenta, più esattamente le croste che restano attaccate al paiolo, entrano ad arricchire e qualificare profumo e sapore di una birra in stile Vienna Lager, riveduta e corretta appunto da Elav.



«Le croste del paiolo della polenta - precisa Terzi - vengono inserite in questa ricetta per dare un tocco in più al sapore della Vienna Lager, birra in stile austriaco, caratterizzata da un colore dorato, un gusto delicato e un buon grado alcolico. La sua invenzione risale al XIX secolo ma la diffusione è diminuita nel tempo e oggi trovare una Vienna Lager è molto difficile. Al malto Vienna, la cui intensità di colore si pone a metà strada fra le Pilsner e le Munich, si aggiunge l'utilizzo del luppolo ceco Kazbek con la giusta abbondanza e in dry hopping (luppolatura a freddo), come da tradizione del Birrificio Elav».

E l’idea di utilizzare le croste di polenta? «Non deriva soltanto - afferma Terzi - dalla volontà di omaggiare il cibo tipico della nostra terra, alla quale siamo molto legati, come testimonia il nostro impegno nella Valle di Astino. È soprattutto una questione di sperimentazione e di sapore. Rappresenta una nuova valida alternativa all’utilizzo del mais. Mi era stato chiesto di realizzare una birra utilizzando il mais ma l'idea non mi piaceva particolarmente, in quanto è un ingrediente che non mi fa impazzire. Allora, inizialmente per gioco, mi è venuto in mente di utilizzare la polenta e quest'idea mi ha incuriosito sempre più. Mi piace sperimentare e, limitando il discorso al profumo, sembra che il risultato possa superare le aspettative».


La scelta di realizzare una Vienna Lager deriva dall'attenzione che l’Elav sta dedicando alle birre a bassa fermentazione. Direzione che ha portato recentemente il mastro birraio a reinterpretare due dei cavalli di battaglia del birrificio di Comun Nuovo: la Indie Ale e la Grunge Ipa.


Birrificio Indipendente Elav
via Autieri d’Italia 268 - 24040 Comun Nuovo (Bg)
Tel e fax 035 334206
www.elavbrewery.com
info@elavbrewery.com

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


Birrificio Indipendente Elav Vienna Lager birra e polenta Antonio Terzi

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®