Rotari
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
martedì 07 aprile 2020 | aggiornato alle 20:49| 64707 articoli in archivio
HOME     BIRRA    
di Giovanni Angelucci
Giovanni Angelucci
Giovanni Angelucci
di Giovanni Angelucci

Con Grignè alla scoperta
della birra agricola d’Abruzzo

Con Grignè alla scoperta 
della birra agricola d’Abruzzo
Con Grignè alla scoperta della birra agricola d’Abruzzo
Pubblicato il 19 novembre 2018 | 18:23

La zona del teramano, in Abruzzo, offre autentiche e valide esperienze gastronomiche. E tra prodotti tipici e case vitivinicole di grande fama, spunta Grignè, il primo birrificio agricolo della regione.

Se conoscete questa porzione d’Abruzzo per l’azienda Fracassa con i suoi salumi tipici (bresaola di maiale, salame al vino, salsiccia di fegato e la regina della norcineria locale, la ventricina teramana) o per la cantina di Emidio Pepe che offre una delle migliori espressioni della Docg Montepulciano d’Abruzzo Colline teramane, dovreste dunque scoprirla anche in fatto di birra. A Corropoli sorge appunto il primo birrificio agricolo d’Abruzzo, Grignè. È l’indirizzo giusto per una sosta rinfrescante certamente durante la bella stagione, ma anche d’inverno, con il locale adiacente che ospita e offre i piatti tipici dei pub americani rivisitati in chiave agricola abruzzese.

Niky Ferri (Con Grignè alla scoperta della birra agricola d’Abruzzo)
Niky Ferri

Qui Niky Ferri è sempre pronto a dissetare i viandanti di passaggio con le birre artigianali prodotte dai cereali che coltiva direttamente: la lista ne comprende più di dieci, compresa una delle più famose, nata di recente, la birra Emma al miele. Più che un birrificio, la “Masseria Cesarini”, che nasce in questo paesino di poche anime sulle colline litoranee teramane, è una vera e propria azienda agricola. Qui i venti montani incontrano quelli marini e i cereali trovano il giusto habitat ed esprimono al meglio le loro caratteristiche, facilmente rintracciabili anche nelle birre. La masseria è stata fondata nel 1940 dalla famiglia Cesarini, oggi rappresentata da Donna Elena (nome anche di una birra) e da suo marito Niky Ferri, che lavorano sui venti ettari di proprietà coltivando non solo i grani e le spezie impiegati nella produzione di birra, ma anche olio di qualità. Bere una delle birre nel birrificio vuol dire davvero poter assaggiare le caratteristiche di un intero territorio. Iniziate con la Escobar a bassa fermentazione e continuate finché reggete.

A disposizione, ci sono produzioni molto diverse, ma tutte frutto di una coltivazione locale e di un approccio agricolo: «Le birre che realizziamo - dice Niky Ferri - sono il frutto dei prodotti dei nostri terreni immersi nelle colline abruzzesi. Prima di essere birrai, siamo agricoltori e ci prendiamo cura di tutti gli ingredienti che compongono la birra che bevete. Rispettiamo i tempi naturali di fermentazione delle nostre birre, ci vuole calma. Sono torbide e qualche volta succede che contengano dei residui sul fondo. Non è un difetto, vogliamo conservare i lieviti naturali della birra, senza filtra, né pastorizzare. L'acqua alla base della bevanda viene dal Gran Sasso, mentre l'orzo guarda il mare d'Abruzzo. Niente conservanti, preferiamo consumarla fresca!».

Da provare l’interessante versione di una bitter “Italy” (definizione del birraio Niki), dal bel colore ramato e dalla schiuma abbondante e sostenuta. Al naso, frutta e accenni minerali, mentre al gusto c’è un perfetto equilibrio tra malti, luppoli e acidità.

Per informazioni: www.birrificiogrigne.com

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


beer birra Abruzzo Grigne Masseria Cesarini Niky Ferri birrificio artigianale teramano

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®