Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 23 ottobre 2019 | aggiornato alle 14:41| 61606 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Feudo Arancio
HOME     BIRRA    
di Giovanni Angelucci
Giovanni Angelucci
Giovanni Angelucci
di Giovanni Angelucci

Alta Quota, birrificio di montagna
nel cuore dell’entroterra laziale

Alta Quota, birrificio di montagna 
nel cuore dell’entroterra laziale
Alta Quota, birrificio di montagna nel cuore dell’entroterra laziale
Pubblicato il 29 aprile 2019 | 12:07

Alta quota è un coraggioso birrificio di montagna che nasce come progetto di valorizzazione agricola e sociale. Si trova a Cittareale, in provincia di Rieti, nell’entroterra laziale.

In questa zona la Salaria ha tanto da offrire e percorrerla è come viaggiare lungo un itinerario gastronomico ricco e d’eccellenza. Per esempio da Rieti proseguite in direzione Amatrice con una sosta a Cittareale che vale assolutamente la pena. Per tanti motivi, ma soprattutto per due: il primo è rappresentato dall’azienda agricola bio Melamille di Andrea Feliciangeli, un giovane che a 18 anni ha deciso di occuparsi del recupero delle antiche varietà di mele con cui oggi produce marmellate, utilizzando anche i frutti selvatici della zona, riportando attuali i “sapori di una volta”.

(Alta Quota, birrificio di montagna nel cuore dell’entroterra laziale)

Il secondo è senza dubbio un’altra realtà produttiva degna di nota conosciuta come Alta Quota, il birrificio dove Claudio e Andrea Lorenzini producono le loro birre con il farro coltivato in loco. In realtà c’è molto di più, parliamo di un birrificio agricolo nato dove pochi investirebbero e portato avanti con passione ammirevole e rara. Innanzitutto la sostenibilità, sono state scelte solo fonti energetiche rinnovabili per amore dell’ambiente: consumo di energia 100% da fonte rinnovabile e rimpiego delle risorse impiegate durante il processo produttivo (le trebbie) utilizzandole come mangime per gli animali di un’azienda agricola vicina.

(Alta Quota, birrificio di montagna nel cuore dell’entroterra laziale)

Una birra sostenibile per molti può avere un sapore diverso da quello tradizionale; di certo i profumi e le materie prime del luogo, insieme alla creatività del mastro birraio, sono gli ingredienti principali. Nel birrificio Alta Quota non mancano, così da firmare le birre prodotte con uno stile personale e distintivo. Una produzione artigianale affidata ad Andrea Lorenzini e alla sua valente squadra. «Fantasia, estro, passione ci fanno lanciare anche in temerarie sperimentazioni caratterizzate dall’impiego di materie prime, a volte insolite ma sempre di eccellente qualità», dice il birraio stappando la brown ale Omid (speranza in afgano), esempio lampante di ciò che accade nel laboratorio di produzione.

L’acqua utilizzata è quella dell’Alta Valle del Velino, il farro impiegato è prodotto in loco e confererisce alle birre tipicità e autenticità, esaltando il territorio cittarealese. Da assaggiare, tra la decina di produzioni, la Omid il cui nome viene dalla lingua pashtun, ma è tipicamente in stile british, con un naso di legno e tostature di caffè, bocca da brown ale netta e diretta con la combinazione di più malti; ad arricchirla ci pensano le note di liquirizia e leggermente affumicata. Una birra lunghissima e appagante.

Per informazioni: www.birraaltaquota.it

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


beer birra alta quota birra artigianale luppolo brown ale Andrea lorenzini birrificio

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).