Ros Forniture Alberghiere
Rotari
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
giovedì 05 dicembre 2019 | aggiornato alle 16:49| 62412 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
HOME     BIRRA    
di Gabriele Ancona
vicedirettore
Gabriele Ancona
Gabriele Ancona
di Gabriele Ancona

Carlsberg Italia per l'ambiente
Dal 2011, 28% di acqua in meno

Carlsberg Italia per l'ambiente 
Dal 2011, 28% di acqua in meno
Carlsberg Italia per l'ambiente Dal 2011, 28% di acqua in meno
Pubblicato il 07 giugno 2019 | 12:30

Una forza come quella di un treno che macina chilometri. Per questo Carlsberg Italia, la cui storia inizia nel 1876 con Angelo Poretti, ha scelto un convoglio storico per presentare il Bilancio di Sostenibilità.

Un viaggio da Milano a Varese, nel cui territorio ha sede lo stabilimento di Induno Olona. Dal 2011, anno del primo Bilancio di Sostenibilità, Carlsberg Italia corre verso l’innovazione, un percorso che ha portato a un consolidamento effettivo con un miglioramento sostanziale dei principali indicatori di sostenibilità. I numeri parlano chiaro, numeri che lasciano il segno.

La storia dell'azienda ebbe inizio nel 1876 con Angelo Poretti (Carlsberg Italia per l'ambiente Dal 2011, 28% di acqua in meno)
La storia dell'azienda ebbe inizio nel 1876 con Angelo Poretti

«Il 96% dei fusti distribuiti in Italia sono in pet e grazie alla tecnologia DraughtMaster sono stati risparmiati oltre 60 milioni di kg di CO2. Il sistema, che dal 2011 ha rivoluzionato la birra alla spina, sviluppa un metodo di spillatura senza CO2 aggiunta che garantisce al consumatore di bere birra fresca, come in birrificio, per 31 giorni dall’apertura del fusto. In materiale riciclabile, ha quasi del tutto sostituito quelli tradizionali in acciaio», ha spiegato Antonella Reggiori, DraughtMaster business unit & Italy operations director.

Antonella Reggiori (Carlsberg Italia per l'ambiente Dal 2011, 28% di acqua in meno)
Antonella Reggiori

La pastorizzazione flash ha fissato inoltre al 10% il risparmio idrico; dal primo Bilancio di Sostenibilità è stato utilizzato il 28% di acqua in meno. Il metodo “flash” consente di migliorare l’impatto con l’ambiente grazie a una diminuzione dei tempi per il completamento di tutto il processo: in soli 20 secondi la birra raggiunge i 71°C necessari, assicurando l’abbattimento dei microrganismi potenzialmente dannosi per il prodotto, rendendo l’intera lavorazione più sostenibile, mantenendo inalterate le proprietà organolettiche e la qualità finale. Il nuovo pastorizzatore garantisce inoltre un ambiente di lavoro più vivibile per tutti gli operai grazie alla riduzione della temperatura e dell’umidità nei locali di produzione.

Il treno storico sul quale è stato presentato il Bilancio di sostenibilità (Carlsberg Italia per l'ambiente Dal 2011, 28% di acqua in meno)
Il treno storico sul quale è stato presentato il Bilancio di sostenibilità

Un’attenzione che si estende al parco macchine, per il 30% ibrido, e ai carrelli elevatori, tutti elettrici. Anche l’energia rinnovabile è un punto fermo: la quota oggi è del 100%. La sostenibilità ambientale, aziendale ed etica – senza perdere mai di vista la qualità del prodotto finale – sono alla base della filosofia di Carlsberg Italia che ha puntato su Together Towards Zero, programma che fissa nuovi standard di sostenibilità in linea con gli obiettivi dell’Onu in materia e con l'Accordo di Parigi sui cambiamenti climatici.

Tra gli obiettivi, l'azzeramento delle emissioni di CO2 (Carlsberg Italia per l'ambiente Dal 2011, 28% di acqua in meno)
Tra gli obiettivi, l'azzeramento delle emissioni di CO2

Il programma si concentra su 4 aree di interesse: Zero emissioni di CO2, Zero spreco d’acqua, Zero consumo irresponsabile e Zero incidenti. I dati del Bilancio presentati riportano il segno positivo e sono calcolati in base a una roadmap che prevede obiettivi intermedi per il 2022 e il raggiungimento di altri entro il 2030.

Nello specifico, per quanto riguarda le strategie di lungo termine, la volontà è quella di portare a zero l’emissione di CO2 nei birrifici e di ridurre del 30% quella su tutto il ciclo di vita del prodotto “birra alla mano”. Sul fronte acqua, per il 2030 si dovrà dimezzare quella utilizzata nel birrificio e in merito alla cultura del consumo responsabile dovrà essere una consapevolezza acquisita su tutti i mercati. Per raggiungere il target zero incidenti è prevista l’applicazione di misure di sicurezza anche superiori a quanto contemplato dalla legge.

Per informazioni: www.carlsbergitalia.it

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


beer birra iat italiaatavola Carlsberg Italia Bilancio di sostenibilita risparmio sicurezza persone ambiente Antonella Reggiori anidride carbonica acqua risparmio energetico economia green

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).