Rotari
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 28 marzo 2020 | aggiornato alle 13:17| 64415 articoli in archivio
HOME     BIRRA    

Veneto, cercasi terre per il luppolo
Accordo tra Regione e università

Veneto, cercasi terre per il luppolo 
Accordo tra Regione e università
Veneto, cercasi terre per il luppolo Accordo tra Regione e università
Primo Piano del 16 agosto 2019 | 15:29

Al via una collaborazione con l’ateneo di Padova per promuovere e sperimentare nuove coltivazioni e nuove varietà dell’ingrediente base della birra. Sono già stati stanziati complessivamente 50mila euro. L'iniziativa favorirà i tanti birrifici artigianali presenti nella regione: sugli 850 censiti a livello nazionale, il Veneto ne conta 74.

La Giunta regionale del Veneto, su proposta dell’assessore all’agricoltura Giuseppe Pan, ha dato il via libera a un accordo di collaborazione con l’Università di Padova, che vede la Regione impegnare 30 mila euro e l’ateneo altri 19.050 euro al fine di approfondire la possibilità di produrre varietà autoctone del luppolo, pianta che conferisce l’inconfondibile aroma alla birra.

Una coltivazione di luppolo (Veneto, cercasi terre per il luppoloAccordo tra Regione e università)
Una coltivazione di luppolo

«Oltre alla tradizione del vino, per cui il Veneto è la regione numero 1 - spiega l’assessore Pan - abbiamo anche una grandissima tradizione della birra. Da noi tradizionalmente ci sono stati molti birrifici tradizionali che hanno sviluppato anche delle grandi aziende. Mi sono accorto parlando con i produttori che molti dei prodotti che vengono adoperati per fare le nostre birre, provengono da Paesi o del Nord Europa, il luppolo in particolare, oppure per il malto ci si deve rivolgere anche ad aziende molto lontane».

Giuseppe Pan (Veneto, cercasi terre per il luppoloAccordo tra Regione e università)
Giuseppe Pan

A tutt’oggi nel territorio nazionale non risulta iscritta nel registro delle varietà alcun tipo di luppolo. La produzione nazionale è limitata a poche centinaia di ettari, ma il consumo di luppolo da parte dei birrifici artigianali è crescente. Il Veneto è la terza regione in Italia per numero di birrifici artigianali: se ne contano almeno 74 degli 850 censiti nella penisola da Assobirra, tra imprese di produzione diretta e brew pab.

«Si tratta di un settore in grande espansione - dice ancora Giuseppe Pan - sia produttiva che commerciale, che vede la presenza determinante di giovani imprenditori. La Regione ha inteso sostenere la produzione locale varando lo scorso anno una apposita legge per la promozione e valorizzazione dei prodotti e delle attività dei produttori di birra artigianale. La scelta di materie prime di qualità è il primo passo per garantire la produzione locale di birre artigianali di successo, originali e apprezzate dagli estimatori».

L’accordo Regione-Università consentirà di attrezzare una struttura per la conservazione del materiale genetico prevenendo eventuali virus, e di analizzare campioni di germogli di luppolo per valutarne le componenti aromatiche individuando in anticipo le qualità organolettiche, al fine di poter selezionare le miglior varietà da mettere in produzione per ottenere ottime birre made in Italy.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


beer birra Giuseppe Pan veneto cercasi terre produzione luppolo accordo regione universita pavia assessore terreni birrifici artigianali assobirra made in italy importazioni agricoltura

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

21/08/2019 11:45:28
1) Assurdità
Ma mi chiedo se la regione Veneto e l'università suddetta pianterebbero le loro uve in nord Europa per avere il loro Pinot? Penso proprio di no. E allora perché pretendono di piantare e coltivare luppolo in Veneto, come se potesse crescere con le stesse caratteristiche? Le stesse regole che valgono per il terroir dell'uva, valgono per il terroir del luppolo e non serve l'università per capirlo.
Manuele Torres


ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®