Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
venerdì 03 dicembre 2021 | aggiornato alle 07:20 | 79956 articoli in archivio

Il gusto del mare d’inverno a La Rotonda di Porto Recanati

Lo chef German Scalmazzi con la moglie Sara Pandolfi ha deciso di tenere aperto il locale anche per vivere il “mare d’inverno” sulla spiaggia con il Monte Conero sullo sfondo durante le feste di Natale e a Capodanno

di Carla Latini
19 ottobre 2021 | 10:44

Il gusto del mare d’inverno a La Rotonda di Porto Recanati

Lo chef German Scalmazzi con la moglie Sara Pandolfi ha deciso di tenere aperto il locale anche per vivere il “mare d’inverno” sulla spiaggia con il Monte Conero sullo sfondo durante le feste di Natale e a Capodanno

di Carla Latini
19 ottobre 2021 | 10:44

Lapertura invernale era un’idea già coltivata l’anno scorso dallo chef German Scalmazzi, membro Euro-Toques Italia, e da Sara Pandolfi, moglie e proprietaria del locale, ereditato con tanto rispetto e amore dalla Nonna Antonia, ma poi tutti sappiamo le motivazioni per cui non è stato possibile realizzarla. Oggi si può e il Ristorante La Rotonda a Porto Recanati (Mc), che adesso porta solo questo nome più semplice e memorizzabile, si avvia verso una nuova rotta.

 

Nuova rotta nel mare d’inverno

#Nuovarotta è l’hashtag che caratterizza questa scelta importante e, diremmo anche, coraggiosa. Un’apertura fino a dopo il 6 gennaio che tornerà in attività prima di Pasqua. Sarà quindi possibile vivere il “mare d’inverno” sulla spiaggia con il Monte Conero sullo sfondo durante le feste di Natale e a Capodanno.

Rinasce il Saigon, elegante angolo di Vietnam a Milano

 

Le Marche, tra mare e terra, nel menu

Scalmazzi ci racconta che, mai come adesso, desidera che la sua cucina sia espressione del “paese” inteso come territorio, tradizioni, ricordi, ricette del passato. Vuole creare una sorta di marchio di fabbrica che dia ai suoi clienti la certezza di essere nelle Marche, precisamente a Porto Recanati, celebre per il Brodetto di pesce con lo zafferano. L’unico brodetto senza pomodoro in Italia.

Con la sua brigata, consolidata per la stagione invernale, Marco Lucchetti, il suo secondo, Simone Fanelli ai primi, Alessandro Acconcia e Alessandro Irsuti, ha cercato nei sapori e nei profumi dei ricordi per creare piatti nuovi, unici nel loro genere e contrassegnati dal marchio di fabbrica di cui sopra. Ne sono un valido esempio le Raguse in potacchio dove il pomodoro è scuro, quasi concentrato, ottenuto con tecniche attuali ma il risultato al palato è volutamente antico. Alcune proposte a menu sono datate e impossibili da togliere come Tagliatelle mare dentro e al ragout del batte, il brodetto classico, la pescatrice in potacchio e lo gnocco alle raguse in porchetta che risalgono addirittura al 1962 (opera di Nonna Antonia).

Un punto fermo per i clienti abituali che hanno imparato a farsi stupire da German. Le sorprese, nella nuova rotta, si chiamano Brodettò 2 volte, Fusillone moscardino, bottarga di polpo e bieta strascinata, Zuppa di canocchie, quadrucci e anice stellato. Tutte datate 2021. Immancabili i celebri crudi, le grigliate, le pizze, buonissime, e la salumeria di pesce, anche questa quasi una novità perché datata 2020. «Voglio che chi si siede ai nostri tavoli senta subito che è a Porto Racanati. Voglio fargli sentire il profumo del mare, del nostro entroterra e dei nostri vini. Storie di pescatori e contadini che sono la nostra forza». Si accalora, appassionato, Scalmazzi.

 

Vini marchigiani e nuovi piatti

La carta dei vini sarà sempre più ricca e marchigiana. La sala, curata da Sara con il fratello Daniel Pandolfi, il sommelier Andrea, Martina e Maggie, vivrà un’accoglienza diversa, più calma e senza lo stress estivo che, comunque, ben venga quando c’è. «Quando viaggiavo all’estero e l’ho fatto per diversi anni per lavoro, tutti dicevano che la cucina italiana è la più buona e bella del mondo. Per la grande varietà di materie prime e per la creatività dei cuochi. Per me è arrivato il momento di dimostrarlo. #Nuovarotta vuol dire anche questo, tornare a essere orgogliosi delle nostre radici», conclude lo chef. Facciamo un augurio grande a Scalmazzi e a #nuovarotta. È bellissimo andare al “mare d’inverno”.

 

La Rotonda Ristorante
Via delle Nazioni, 27, 62017 Porto Recanati (Mc)
Tel. 071 759 0108
www.larotondaristorante.net

© Riproduzione riservata

 
Voglio ricevere le newsletter settimanali