Allegrini
Ros Forniture Alberghiere
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
giovedì 06 agosto 2020 | aggiornato alle 09:36| 67099 articoli in archivio
Sofidel Papernet
Ros Forniture Alberghiere
HOME     CORONAVIRUS    

Virus, la conferma di Crisanti:
Circolava in Italia già a gennaio

Virus, la conferma di Crisanti: 
Circolava in Italia già a gennaio
Virus, la conferma di Crisanti: Circolava in Italia già a gennaio
Pubblicato il 04 giugno 2020 | 10:35

Il direttore di Microbiologia e Virologia all'università di Padova ha spiegato che con tre tipi di test si è riusciti a risalire al periodo di comparsa del covid in Italia. Poi la secca risposta ad Alberto Zangrillo.

Già a inizio 2020 il coronavirus circolava in Italia. La tesi - che sa di ulteriore conferma, dal momento che già se ne era parlato nelle scorse settimane, con alcune stime che arrivavano fino a novembre - è stata sviluppata anche da Andrea Crisanti, direttore di Microbiologia e Virologia all'università di Padova, intervistato ad Agorà su Rai 3. «Abbiamo fatto tre tipi di test - ha spiegato - il tampone, il test sierologico e l'analisi medica di tutta la popolazione. Per quanto riguarda il tampone confermiamo che non ci sono nuovi casi positivi. Il test sierologico invece ha rivelato delle sorprese molto interessanti: c'è un numero importante di persone che al primo campionamento del 25 febbraio stavano bene e che invece ora hanno anticorpi. Quindi, circa il 5% della popolazione di Vo' Euganeo ha anticorpi e questo ci permette di datare l'ingresso del virus dalla prima/seconda settimana di gennaio».

Già a inizio anno il covid era in Italia - Virus in Italia da gennaio Crisanti: Follia dire che sia sparito
Già a inizio anno il covid era in Italia

Una notizia non nuova, di cui non avevamo mancato di darvi conto fin dal mese di marzo, riportando quanto sostenuto da una ricerca del Direttorato della Sanità della Regione Lombardia. Crisanti è anche stato interpellato sulle riaperture internazionali mostrandosi cauto: «L'Austria ha rischiato come noi e ha fatto bene a non riaprire all'Italia. Ci sono ancora un sacco di casi». Da qui il monito all’Italia che viene invitata ad accogliere con misure diverse cittadini provenienti da altri Paesi: «Dovremmo stare attenti nei confronti degli Usa e del Sud America - ha osservato - e anche sui paesi europei bisognerebbe fare delle differenze, stabilire dei criteri come ad esempio misurare la temperatura, fare il tampone e fare in modo che tu sia rintracciabile, e se sei positivo stare in isolamento. Non è che si può riaprire tutto così».

Andrea Crisanti - Virus in Italia da gennaio Crisanti: Follia dire che sia sparito
Andrea Crisanti

Poi, la risposta ad Alberto Zangrillo che nei giorni scorsi aveva dichiarato che clinicamente il virus non esiste più. «Non me lo spiego - ha ribattuto Crisanti - è un atteggiamento “sportivo” nei confronti del virus. È una follia. Se Zangrillo fosse andato a Vo' Euganeo la prima settimana di gennaio avrebbe detto che il virus clinicamente non esisteva e poi avrebbe visto cosa ha fatto. Questo virus ancora non lo comprendiamo bene, non comprendiamo perché c'è un numero così elevato di asintomatici e non comprendiamo perché a un certo punto, raggiunta una soglia critica, le persone cominciano ad ammalarsi in modo così grave e con conseguenze così devastanti. In questo momento c'è poca trasmissione ma non significa che non c'è pericolo. Non esiste il rischio zero in questo momento».

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


CORONAVIRUS virus covid contagio padova vo euganeo test italia regione lombardia test tampone ricerca Andrea Crisanti Alberto Zangrillo

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®