ABBONAMENTI
 
Ros Forniture Alberghiere
Molino Quaglia
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 05 dicembre 2020 | aggiornato alle 09:10| 70120 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Molino Quaglia
di Sergio Cotti
Sergio Cotti
Sergio Cotti
di Sergio Cotti

L'addio a Roberto Vitali
«Ha dato dignità alla cucina»

L'addio a Roberto Vitali 
«Ha dato dignità alla cucina»
L'addio a Roberto Vitali «Ha dato dignità alla cucina»
Pubblicato il 21 novembre 2020 | 13:55

Questa mattina a Bergamo i funerali del giornalista, cofondatore di Italia a Tavola. Il parroco don Francesco Poli: «Ha saputo cogliere l’elemento culturale e di civiltà della tavola».

Non possiamo che immaginarlo compiaciuto, il nostro Roberto Vitali, nel sapere che nel giorno in cui amici e colleghi si sono stretti attorno ai suoi familiari per l’ultimo saluto, per merito suo si è parlato di buona cucina anche in chiesa. Lui che del giornalismo enogastronomico è stato uno dei padri fondatori, sarebbe senz’altro contento dell’immagine della tavola imbandita che don Francesco Poli, parroco di Colognola, ha utilizzato per ricordarlo durante la celebrazione funebre, questa mattina a Bergamo.

I funerali di Roberto Vitali, oggi a Bergamo - L'addio a Roberto Vitali «Ha dato dignità alla cucina»
I funerali di Roberto Vitali, oggi a Bergamo

Roberto Vitali ci ha lasciati giovedì notte a 74 anni, lasciando ai suoi colleghi un’eredità pesante: era capace di scrivere con semplicità, schiettezza, arguzia, senza mai cercare scontri e soppesando le parole, soprattutto quando gli toccava di scrivere qualche recensione non proprio positiva. «Ha saputo cogliere l’elemento culturale e di civiltà della tavola, che rappresenta il posto più bello del mondo dove ritrovarsi, il simbolo stesso della vita – ha detto don Francesco Poli – con l’intuizione del passaggio dall’alimentazione all’enogastronomia, anche con una prospettiva socio-economica».

Un riferimento preciso, quello del sacerdote, alla passione e allo stile di Roberto Vitali, ma soprattutto a quell’intuizione che circa 40 anni fa lo portò a fondare, insieme al direttore di Italia a Tavola, Alberto Lupini, la prima rivista di enogastronomia dedicata al territorio, Bergamo a Tavola. Un’esperienza felice, che con gli anni si è sviluppata, trasformandosi prima in Lombardia a Tavola, poi in Italia a Tavola, una creazione di cui lui è sempre andato fiero, fino all’ultimo.

«I tuoi articoli sono stati all’insegna del rigore, della precisione e della pacatezza, con lo stile del cronista di razza, senza voli pindarici, ma con l’obiettivo di spiegare i fatti - ha ricordato Alberto Lupini, che a Roberto Vitali era legato da una profonda amicizia, fin dai tempi de l’Eco di Bergamo, dove si sono conosciuti – Ci aiutavi a capire per crescere, non per fare la predica; uno stile che in pochi oggi riescono a padroneggiare come hai fatto tu. E per questo oggi ti chiamo finalmente professore, facendoti tanto di cappello come maestro di giornalismo, di quello vero, in cui abbiamo sempre creduto».

Professore, un titolo che per Roberto Vitali ha rappresentato poco più che un vezzo, ma che nascondeva un suo lontano passato di insegnante a Ciserano, suo paese natale. Una professione, quella scolastica, che Vitali ha abbandonato precocemente per dedicarsi alle sue altre passioni, quella del giornalismo e quella della buona tavola.

La sua scomparsa ha lasciato sgomenti i tantissimi professionisti della ristorazione e dell’enogastronomia orobica che nei decenni gli erano diventati amici; gli stessi che lui, prima di andarsene, ha voluto ringraziare per la loro amicizia, un altro valore che ha sempre contraddistinto la sua personalità e il suo modo di vivere.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


stampa media iat italiaatavola cucina enogastronomia professore giornalista italia a tavola funerali bergamo bergamo a tavola cucina ristoratori Roberto Vitali alberto lupini francesco poli

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Surl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®