Molino Quaglia
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
domenica 31 maggio 2020 | aggiornato alle 15:19| 65885 articoli in archivio
HOME     EDITORIALI    
di Alberto Lupini
direttore
Alberto Lupini
Alberto Lupini
di Alberto Lupini

Con Bottura vince tutta la Cucina italiana
E Scabin si riscatta...

Con Bottura vince tutta la Cucina italiana 
E Scabin si riscatta...
Con Bottura vince tutta la Cucina italiana E Scabin si riscatta...
Pubblicato il 20 giugno 2016 | 09:55
Che Massimo Bottura meritasse il massimo riconoscimento internazionale, è da anni che lo sosteniamo. Con convinzione. Non a caso lo abbiamo avuto spesso nei nostri eventi più importanti come simbolo e campione dei cuochi italiani. Le celebrazioni di questi giorni non aggiungono quindi nulla per noi al suo valore, umano e culturale prima ancora che professionale. Ma con l’incoronazione di Re Massimo da parte di The World’s 50 Best Restaurants è tutta la cucina italiana che ottiene un riconoscimento straordinario.

Sulla scia di Gualtiero Marchesi, che ha fatto partire il rinascimento della nostra cucina, Massimo Bottura rappresenta la capacità di osare, senza tradire tradizione e prodotti, portando il Sistema Italia ai massimi livelli. Le sue ricette vengono copiate e prese ad esempio di grande creatività, ma ciò che fa di lui un vero esempio positivo è stata la sua capacità di fare compiere l’ultimo salto perché la Cucina potesse davvero essere considerata fino in fondo un elemento strettamente legato alla nostra Cultura. Per non parlare delle sue iniziative di solidarietà.

La cucina italiana non aveva certo bisogno di questo premio per vedersi riconoscere il livello di qualità e di aspettativa che la accompagna, da noi come in tutto il mondo. Ora c’è però un punto di riferimento indiscutibile in più che non potrà non aiutare tutti. Almeno quelli che credono sul serio nella strada della ricerca e della qualità che vede in Massimo Bottura un vero battistrada.

Il premio della Sanpellegrino, dopo le prime edizioni magari un po’ discutibili, si conferma fra l’altro capace di cogliere e sintetizzare tendenze e valori che hanno un peso per chi lavora ai fornelli con serietà e impegno. Soprattutto ha il merito di sapere andare oltre le miserie delle guide dove curatori o ispettori si sentono spesso investiti di chissà quali poteri o capacità di giudicare. E proprio l’edizione di quest’anno ne è la prova. Il titolo di Bottura come migliore cuoco al mondo non viene dal nulla, eppure, fino alla scorsa edizione, l’Espresso gli negava con uno spirito da maestrine un quarto di punto rispetto al massimo dei valori.

Per non parlare della “sberla” presa dalla Michelin (che resta comunque la meno peggio...) che dopo avere declassato da due a una stella Davide Scabin, se lo è ritrovato 46° nella classifica mondiale. Un risultato che ci fa davvero piacere perché ripaga Scabin delle amarezze che, con un carattere meno forte, possono portare davvero a cadute verticali anche della professione. E in The World’s Best Restaurants sono ben 4 gli italiani nei primi 50 (oltre a Bottura e Scabin, Massimiliano Alajmo ed Enrico Crippa), mentre si sale a 6 (con Niko Romito e Umberto Bombana) sui primi cento. E che Scabin sia l’unico italiano non tristellato in questa classifica è un riconoscimento di non poco conto.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


Massimo Bottura Davide Scabin Sanpellegrino classifica mondiale cucina italiana Worlds 50 Best Restaurants Niko Romito Umberto Bombana Massimiliano Alajmo Enrico Crippa guida ristoranti Espresso Michelin

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >

TUTTI GLI EDITORIALI


Loading...


Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®