Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
domenica 25 agosto 2019 | aggiornato alle 06:38| 60542 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
HOME     EDITORIALI    

Fare rete e insistere sulla sicurezza
per combattere il lavoro nero

Fare rete e insistere sulla sicurezza 
per combattere il lavoro nero
Fare rete e insistere sulla sicurezza per combattere il lavoro nero
Pubblicato il 01 aprile 2019 | 16:24

Gli obiettivi di valorizzare i nostri prodotti e contrastare il malcostume del lavoro nero sono emersi nell’ambito dell’evento annuale, che quest’anno è tornato in Toscana per celebrare la cucina del ‘600

Identità e sicurezza. Erano questi i temi su cui avevamo organizzato il nostro evento del Premio Italia a Tavola ad Artimino e questi sono i temi che sono stati affrontati da alcuni dei più importanti rappresentanti del nostro mondo, a partire dal ministro delle Politiche agricole e del Turismo, Gian Marco Centinaio. Che cosa bisogna fare? Bisogna fare rete. Bisogna fare rete tra imprese, tra associazioni, tra istituzioni, perché dobbiamo valorizzare il nostro modo di essere identitario di italiani per quanto riguarda la ristorazione e per quanto riguarda il mondo dell’accoglienza.

Nicola Cesare Baldrighi, Alberto Lupini, Carmela Colaiacovo, Gian Marco Centinaio, Lino Stoppani, Fabrizio Filippi (Fare rete e insistere sulla sicurezza per combattere il lavoro nero)
Nicola Cesare Baldrighi, Alberto Lupini, Carmela Colaiacovo, Gian Marco Centinaio, Lino Stoppani, Fabrizio Filippi (foto: Giulio Ziletti)

Questo significa avere rispetto delle nostre tradizioni, rispetto della nostra cultura, valorizzare i nostri prodotti. E per fare questo è assolutamente indispensabile avere sicurezza. Sicurezza nelle procedure, sicurezza negli alimenti che vengono conservati e sicurezza in quello che viene proposto.

E da questo punto di vista anche l’Italia è il Paese forse più avanzato in Europa. Dobbiamo lavorare su questa strada, dobbiamo cercare di risolvere al meglio quelle che sono comunque quelle che sono le problematiche che abbiamo intorno. Insistere sulla sicurezza vuol dire avere a che fare con procedure, con norme che possono essere europee, possono essere italiane, ma soprattutto bisogna avere la possibilità di lavorare al meglio.

E sicurezza è anche combattere il lavoro nero e quindi risolvere una volta per tutte quella che è l’aberrazione tutta italiana per cui il mondo dell’Horeca non può oggi disporre di strumenti assolutamente indispensabili come sono i voucher.

E questo è un messaggio forte che è uscito dal convegno di Italia a Tavola ad Artimino: ristoranti e alberghi rivendicano la possibilità di poter lavorare al meglio per combattere il lavoro nero. Già i primi dati di queste settimane di applicazione del reddito di cittadinanza da un lato e dell’esclusione dei voucher dall’altro, hanno dato l’idea di una grande crescita del lavoro nero. Questo non va bene. Non va bene per nessuno, non va bene nemmeno per le imprese. Dobbiamo assolutamente lavorare perché questo sia risolto.

editoriale premio iat italiaatavola premio italia a tavola tereritorio turismo ristorazione agroalimentare gian marco centinaio sicurezza alimentare lavoro nero accoglienza

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...
Mostra più articoli >

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >

TUTTI GLI EDITORIALI


Loading...


Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato a tutti i mezzi del network: la rivista mensile per la ristorazione Italia a Tavola, la rivista in versione digitale per un pubblico più vasto, le diverse newsletter Italia a Tavola settimanale rivolte ad un pubblico di esperti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza su tutti i principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch)
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato a tutti i mezzi del network: la rivista mensile per la ristorazione Italia a Tavola, la rivista in versione digitale per un pubblico più vasto, le diverse newsletter Italia a Tavola settimanale rivolte ad un pubblico di esperti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza su tutti i principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch)